apr 13 2018

il cercatore di fioriture 12 04 2018

Published by at 2:10 am under cronaca cremonese,golosità

Gli alunni incontrano “il cercatore di fioriture” Sergio Zipoli
con il progetto didattico di Campagna Amica
Si è parlato delle api e del miele, nell’ambito del progetto di educazione agroalimentare “La Campagna nel mio piatto”

Proseguono, con numerose adesioni dalle scuole del territorio, le specialissime lezioni che vedono “in cattedra” gli agricoltori, nell’ambito del progetto di educazione agroalimentare “La Campagna nel mio piatto”, che sta portando le aziende agricole di Coldiretti-Campagna Amica nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Cremona. Il cibo che nasce a partire dal lavoro degli agricoltori è il tema di tutti gli incontri.
Vari appuntamenti, in settimana, si sono svolti nelle scuole del Cremasco. Nell’istituto comprensivo E. Fermi di Montodine si è parlato dell’operoso mondo delle api e dei preziosi prodotti che ne derivano. A dialogare con gli alunni della scuola secondaria di primo grado (le classi prima A e B) c’era Sergio Zipoli, apicoltore di Romanengo, conosciuto anche come “il cercatore di fioriture”, perché ottiene i suoi mieli (da anni classificati fra i più buoni d’Italia, premiati anche a livello internazionale) portando gli alveari dalla pianura padana ai monti del parco dell’Adamello, con arnie presenti in Liguria, Toscana, Lombardia, Emilia Romagna. All’incontro con gli studenti di Montodine, Zipoli si è presentato con l’attrezzatura da apicoltore (aveva con sé, ad esempio, la tuta e la maschera, ma anche l’affumicatore), con alcuni mieli (l’apicoltore ne produce numerosi, fra cui Robinia, Tarassaco, Millefiori, Melata, Castagno, Tiglio, Erica Arborea, Amorpha Fruticosa, Millefiori di Alta Montagna delle Alpi, Girasole), con gli altri prodotti dell’alveare (si è parlato anche di propoli, pappa reale, cera, veleno…). Ma, soprattutto, Zipoli ha portato con sé un pezzettino di alveare…un’arnia didattica, che immediatamente ha conquistato l’interesse dei ragazzi, subito impegnatisi nell’osservazione delle api operaie, così come nella ricerca dell’ape regina e dei fuchi. Zipoli ha proposto due lezioni, nelle classi prime, catturando l’attenzione e la curiosità degli alunni, come confermato dalle numerose domande rivolte dai ragazzi all’apicoltore. Tornerà presto a Montodine, per dialogare con altre classi.
Il progetto di educazione agroalimentare prosegue. Oltre agli incontri  in classe, ci sono le visite in azienda, ma anche i laboratori dedicati ai prodotti dell’agricoltura e il “viaggio dei sapori” presso i mercati di Campagna Amica. L’iniziativa, che vede in prima linea le aziende agricole di Campagna Amica, ha conquistato un posto nella graduatoria dei progetti di educazione agroalimentare regionali a cui ERSAF partecipa con un cofinanziamento, per conto della Direzione Generale Agricoltura di Regione Lombardia.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.