dic 31 2015

osservazioni di un associato-trecentottantasette 31 12 2015

Published by at 2:44 pm under cronaca cremonese,Striscia La Provincia

OSSERVAZIONI DI UN ASSOCIATO – TRECENTOTTANTASETTE
Sarei stato promosso a “corvo” che spande notizie imprecise: i conti della Provincia fin che c’è sono in netto miglioramento! così come l’azione di recupero delle quote non pagate dai soci alla Libera, tranne quelle prescritte, si ha la balordaggine di dire, perché, fosse vero, uno: se ne son sbattuti per anni, due: se le han messe a bilancio, il bilancio, ehm….. zoppica.
Ancora gossip: Boselli Antonio si trova benissimo e non ha intenzione alcuna di cedere la poltrona, e vorrebbe tanto fare gli auguri di un buon Natale 2016, cioè quel che ogni tanto ricordo, serve il tempo di costruire il gruppo “vincente” dei giovin signori, pronto a succedere a Pivantonio, sotto la sua guida. Da un altro angolo ricevo notizie (un po’) diverse: Boselli è preoccupato per le sorti della Provincia fin che c’è e la sua fiducia nell’opera di Filippini cala giorno su giorno. Può anche darsi che entrambe le voci siano esatte: alle 16 Boselli riceve l’ordine, alle 17 uno esattamente contrario. Come può darsi sia in grado di cambiare parere da solo: negli auguri che commento da giorni scrive della necessità di definire i ruoli tra i due condirettori, nove righe sotto che bisogna stabilire il compito del direttore…..
Insomma, Boselli Antonio è indipendente anche da se stesso!
Anche perché spesso si concede spazi di libertà che gli permettono di pareggiare il contrario; meraviglioso, negli auguri, il passo sul gruppo editoriale:
“Per quanto riguarda il giornale, ho concordato con il presidente Filippini e ricevuto in questi giorni una “due diligence” su questioni specifiche, e per chiarire meglio alcuni aspetti gestionali e non lasciare ombre sull’operato dei consigli di amministrazione e sulla direzione ho richiesto una ulteriore “due diligence” sulle società PubliA e Sel.”
Non dico tanti, c’è almeno uno tra i duemila soci proprietari della Libera disposto a contraccambiare gli auguri chiedendo di illustrare con fatti concreti, così, anche a campione, le belle parole di sopra? Cosa vuol dire per Boselli Antonio due diligence? E le questioni, se sono specifiche, che ci vuole a raccontarle? E gli aspetti gestionali?
Curioso poi il sospetto delle ombre sull’operato dei consigli e della direzione: che alluda, il Boselli, al match di pugilato interrotto per lesione del timpano?
Ma voi, agricoltori veri della Libera, cioè la maggioranza, accettereste che un vostro dipendente alla domanda: hai arato il campo? vi rispondesse che sulla questione specifica ha chiarito l’aspetto gestionale senza lasciare ombre di sorta?
L’aratura di Boselli Antonio, in carica dal 20 luglio 2015, era portare in fretta al voto del nuovo consiglio, non spargere voci che essendo presenti certe “animosità” del passato, il suo primo compito sia render tutti amici, come mai è stato e come peraltro è fisiologico sia, compito agevolato dalla stesura del nuovo statuto, opera dei saggi, eccetera.
Mi ha sempre colpito un modo di dire delle nostre campagne, quando si tratta di indicare i confini tra le proprietà: fin lì comando io!
Nella vostra Associazione chi comanda, amici agricoltori veri della Libera, cioè la maggioranza: voi o il Boselli di turno, pur se raccomandato da un Guidimario il Banchiere, anch’esso di turno?
Per oggi, congratulatevi con me, son arrivato alla fine del pezzo senza citare capitan Voltini!

Cremona 31 12 2015 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.