Archive for ottobre, 2014

ott 30 2014

j’accuse-duecentottantatre 30 10 2014

Published by under cronaca cremonese,Giudici

J’ACCUSE – DUECENTOTTANTATRE
Non insistete, non fatemi spazientire: in nessuna delle due sentenze è scritto come Maurizio Iori sia riuscito a far mangiare le 95 pasticche eccetera a Claudia e Livia, però è chiaro che dev’essere andata proprio così: uno, perché i giudici non ne parlano; due, perché hanno raccontato tante altre cose. Andiamo avanti, pagina 134:
“Senonché, alle cennate incongruenze se ne aggiungono altre, ancor più gravi. A prescindere da quanto si dirà in ordine alla positiva esistenza di univoci elementi probatori obiettivamente impermeabili all’ipotesi di una preventiva deliberazione, da parte di Claudia, di uccidere la propria adorata bambina e se stessa (si rimanda la trattazione al momento in cui si valuterà il possibile movente del suicidio allargato), qui, con riferimento all’approvvigionamento da parte di Claudia del farmaco in questione, devesi far menzione di un peculiare dato probatorio che prepotentemente concorre a contrastare tale eventualità. Si tratta della circostanza che sul tavolo del soggiorno-cucina siano stati rinvenuti i blisters sfusi, privi delle scatole che li avrebbero dovuti contenere, nonché dei talloncini riportanti l’indicazione del lotto e della scadenza del prodotto. Peraltro, la mancanza delle scatole del farmaco indirettamente rafforza, oltre ogni necessità, la provata carenza di motivi che avrebbero potuto giustificare l’acquisto del farmaco da parte di Claudia per finalità curativa, tenuto conto che, unitamente a tali scatole, sono risultati mancanti i relativi foglietti illustrativi in esse contenuti. La tipologia del farmaco, tanto più inusuale per le provate abitudini salutiste di Claudia, non avrebbe certo indotto la donna a privarsi di tali foglietti illustrativi, siccome notoriamente contenenti le specifiche indicazioni terapeutiche, i possibili effetti collaterali, le controindicazioni e la posologia consigliata……Quanto ai talloncini identificativi del lotto di provenienza e della scadenza, va qui posto in particolare evidenza come, significativamente, la loro mancanza non fosse stata d’immediata percezione da parte degli inquirenti eccetera.”
Io, anche avessi il potere, mi guarderei bene dall’imporre a chicchessia di ragionare come me, io che prima di tutto, ripeto la centesima volta, cercherei di provare come sia possibile rifilare a un altro di nascosto le 95 eccetera; ma perlomeno, i Fischetti&Vacchiano vogliono invece sì imporre a tutti come ragionano loro, ragionassi in maniera diversa, cercherei comunque di ragionare bene e non cercherei di gonfiarmi la bocca di paroloni come specifiche indicazioni terapeutiche eccetera di un medicinale comune come lo Xanax; non ho mai letto una volta la ricetta del Cardioaspirin che prendo da anni, e credo di non essere il solo, come leggere tutte le pagine del contratto di assicurazione dell’auto; ma il fine della premiata coppia è ben altro, in mancanza della prova come Iori sia riuscito a rifilare le 95, facciamo un salto a pagina 138:
“Una finalità dissimulatoria che, quanto alla soppressione delle scatole e delle fustelle dello Xanax, è all’evidenza quella di evitare di risalire alla provenienza del lotto e alla conseguente individuazione della farmacia (se non addirittura della struttura ospedaliera), ove l’imputato si sarebbe procurato il farmaco.”
Capito i furbazzi, da Massa&Beluzzi a Fischetti&Vacchiano? a strappare le fustelle è stato Iori, per non farsi identificare, anche se nel processo di Cremona s’è visto che lo Xanax, teoricamente in ricetta, le farmacie lo danno a cani e porci, purché paghino! Ma seguiamo il loro ragionamento; i blisters in questione non hanno i numeri delle fustelle per l’azione di Iori, che li ha comprati col suo nome e non vuole farsi identificare, questa la tesi dei furbazzi; ma col potere che hanno i giudici, e l’han dimostrato nel caso Yara dove han cercato il Dna di migliaia di cittadini sperando di trovare prima o poi quello giusto, perché non han nemmeno provato il cammino inverso, compito molto più ridotto del caso Yara, cioè chiedere a farmacie e ospedali se Iori avesse comprato eccetera?
Per un semplice motivo, perché ai signori giudici basta e avanza la loro idea innata, che per nessun motivo deve subire l’onta della prova.

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

basta! 30 10 2014

Published by under barzellette,cronaca cremonese

BASTA!
Sempre da www.cremonaoggi.it eccetera:
–Una nuova categoria denominata ‘Rigenerazione urbana’, attenzione alla ciclabilità e previsione di opere non faraoniche, ma legate alla manutenzione di edifici, scuole, giardini, parchi giochi, impianti sportivi, strade e marciapiedi. Queste – fanno sapere da Palazzo comunale – le principali novità della proposta di Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2015-2017, approfondita nella seduta odierna della Giunta Galimberti– Tutte le biciclette che vuoi, le opere non faraoniche eccetera, caro Galimba, ma per favore non rigenerarmi: ci tengo a concludere la vita come son sempre stato!

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

in discesa, in uscita 30 10 2014

Published by under barzellette,cronaca cremonese

IN DISCESA, IN USCITA
I cipressi che da Bolgheri alti e schietti….
Alta, solenne, vestita di nero, parvemi riveder nonna Lucia
Dalle scale del Quarto Lato di piazza Duomo….
Grosso, ululante, incazzato di nero, parvemi riveder don Pivantonio

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

scegliere bene 30 10 2014

Published by under barzellette,sport

SCEGLIERE BENE
Parlare di calcio con uno juventino è come parlare di politica con un comunista.

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

il prossimo passo 30 10 2014

Published by under costume,cronaca nazionale

IL PROSSIMO PASSO
sarà ritirare tutti i libri di storia. Zeppi di macelli di ogni epoca. Tranne quella comunista. Da www.cremonaoggi.it, il miglior informatore cittadino:
–Al banco erano esposti, in particolare, un elmetto delle SS naziste originale (prezzo di vendita circa 3mila euro), una serie di fasce con la stella di David azzurra appartenute agli ebrei che si ribellarono nel ghetto di Varsavia, e la fascia di un medico nazista (prezzo di vendita 100 euro l’una). Ad aver chiamato la polizia è stata prima tra tutti una consigliere del Pd, Federica Venturelli, che ha definito “avvilente e vergognoso che nella città di Modena, Medaglia d’oro al valore, vengano vendute cose di questo genere”.–

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

inaugurazione con riserva 30 10 2014

INAUGURAZIONE CON RISERVA
www.cremonaoggi.it, il miglior informatore cittadino, dà la notizia: il cinque novembre il sindaco Galimberti inaugura il sottopasso di via Persico. In quel momento, ma solo in quel momento, si accorgerà che la Giunta Perri ha dimenticato di fare gli ultimi sette metri………

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

nomina sunt omina 30 10 2014

NOMINA SUNT OMINA
E’ una delle tante specialità della Provincia fin che c’è, direzione Pennadoro; ecco ieri il titolo in prima pagina per annunciare il presidente annunciato:
La Libera a Filippini
manco la gloriosa Libera fosse un’eredità, una cosa loro, manco il problema fosse chi comanda e non, invece, come sopravvivere.
Chi avesse avuto dei dubbi dalle interviste del 28, ieri leggendo la versione condotta da quel geniaccio della comunicazione e della scrittura ch’è Zanolli Pennadoro Vittoriano sarà rimasto sgomento; l’unica cosa che s’è dimenticato di far dire al dottor Filippini: non è necessario che il dottor Pivantonio venga a trovarmi, basta che mi chiami al telefono mentre sono davanti alle mie 500 vacche, e quelle fanno più latte!
Per il resto la solita incuria, a partire dalla grande foto a colori del nuovo consiglio, dove se vuoi distinguere le persone prendi la lente d’ingrandimento. Ma se Pennadoro voleva stecchire Filippini, c’è riuscito con tre sole domande.
-Che idea s’è fatto dei contrasti in seno alla Libera?
-Sono perlopiù beghe personali. Quando ci si confronta sui problemi, è difficile che ci siano rivalità eccetera.
-Quale sarà l’impostazione di fondo della politica sindacale della Libera?
-La nostra associazione è protagonista nella vita economica e politica locale eccetera.
-Com’è la Libera che le consegna Antonio Piva?
-Grazie a lui la nostra associazione ha acquistato prestigio a livello locale e nazionale. Lo ringrazio per tutto il lavoro che ha fatto eccetera.
All’imberbe Filippini non hanno ancora detto che ogni mese è una corsa disperata per trovare i soldi degli stipendi, e a dicembre c’è pure la tredicesima……

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

genoa juve 1 a 0 30 10 2014

Published by under sport

GENOA JUVE 1 a 0
In culo alla Balena!

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

rivoluzione!! 30 10 2014

Published by under barzellette,cronaca nazionale

RIVOLUZIONE!!
Corteo a Roma, i manifestanti si scontrano con la Polizia: quattro feriti, ma solo tra i manifestanti!!

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

ott 30 2014

nessun rispetto per l’intimità 30 10 2014

Published by under costume

NESSUN RISPETTO PER L’INTIMITA’
Dal Corriere online.
Il 53enne Maradona aggredisce la 24enne Rocio Oliva, la sua ex compagna. È quanto si vede nel video, ripreso dalla ragazza. L’ex Pibe de oro, a quanto pare ubriaco (con un bicchiere in mano), sembra accusare la giovane di continuare a guardare il cellulare. Le immagini sono state rese pubbliche da un programma sulla tv argentina.

Cremona 30 10 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

« Prev - Next »