nov 29 2011

guai a chi perde 29 11 2011

Published by at 7:07 am under cronaca nazionale

GUAI A CHI PERDE

Cade Berlusconi, sciabolate ai suoi amici.
Dal Corriere on line di oggi:
Tant’è che è rimasto sepolto per anni il fascicolo con centinaia di pagine di brogliaccio, cioè il riassunto di conversazioni captate nell’ufficio di don Verzè tra dicembre 2005 e settembre 2006. Molti i “buchi” per i guasti alle apparecchiature e le difficoltà di ricezione. Alla fine non sono molte le conversazioni “rilevanti”.
Descrizione da brividi che per l’ennesima volta mostra come certe Procure indagano.
Risultato secondo il titolo del Corriere: Don Verzè, i favori dai Servizi e il vicino sabotato.
In due parole, per allargare il suo ospedale, il San Raffaele, Don Verzè ha bisogno di entrare in possesso dei terreni confinanti, occupati da un centro sportivo, e che ti fa? tra un colloquio e l’altro con “amici” della Grande Finanza e del mondo dei Grandi Affari, ti infila ispezioni della Finanza che diano fastidio al vicino che non vuol cedere, e di questo passo, con la supervisione dei Servizi, qualche piccolo incendio, utile alla causa.
Che vedrete, tra poco, verrà scoperta: il San Raffaele, sotto mentite spoglie di grande ospedale, è un centro abusivo di trapianti per amici ricconi. Anche per sostituire il viagra.

Cremona 29 11 2011 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “guai a chi perde 29 11 2011”

  1. danielaon 29 nov 2011 at 3:38 pm

    Che ci sia qualcuno che deve rispondere della “gestione” del San Raffaele non ho dubbi.
    Credo, però, che il San Raffaele rimanga comunque davvero un buon ospedale (dal punto di vista, mi pare, dei macchinari e dei medici) e se per qualsiasi motivo decidessero di chiuderlo, non vorrei che a smenarci fossero le persone che decidono di farsi curare lì.
    Se a sbagliare sono stati altri, perché devono rimetterci medici, infermieri e pazienti?

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.