Ago 22 2021

i più eguali-centoquarantasette 22 08 2021

Published by at 5:27 pm under Pubblica Amm.ne

I PIU’ EGUALI – centoquarantasette

Perchè del caso Iori se ne sbattono le palle tutti, ben peggio del caso Tortora, per le conclusioni a cui arrivano i giudici! Dalle mie 70 cartelle sui processi, senza editore, mentre Iori il 14 ottobre festeggia i primi dieci anni.

—Conclusione del capitolo. Quando il solito Davigo di turno non sa più come rispondere alle accuse che arrivano da ogni parte a un certo modo di fare magistratura, ecco spuntano Falcone e Borsellino, che col loro sacrificio hanno santificato tutti i colleghi, anche le generazioni a venire, temo. Ora, non è che Falcone e Borsellino fossero Falcone e Borsellino perché magistrati: lo sarebbero stati anche da architetti, medici eccetera; prima che professionisti, erano uomini veri. Ed è anche noto il loro modo di operare: per quanto accattivante e utile fosse un pentito, prima di concludere un’indagine sulle sue parole, controllavano e ricontrollavano quante conferme avessero da altre prove. Le conferme, naturalmente, non erano date né da sfere di cristallo né da blister in fila come soldatini: decidano, i loro colleghi di oggi, guidati dal Davigo di turno, qual è il modello da seguire!

Francoforte 22 08 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.