Ago 17 2021

finalmente una guerra 17 08 2021

Published by at 2:30 pm under Pubblica Amm.ne

FINALMENTE UNA GUERRA tra centri commerciali: chi la spunta, si domanda www.cremonasera.it? Francoforte 17 08 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Da rotonda a piazza dei centri commerciali. Ecco in cemento la nuova Lidl all’Armaguerra. Ex Piacenza, ex Scac, Gaspardo: che destino? Da rotonda della Paullese a piazza dei centri commerciali. Sullo sfondo il CremonaPo, alla fine di via Castelleone l’ex Armaguerra che in queste ore si sta definendo. Della vecchia fabbrica di armi è rimasto in piedi ben poco, giusto i tetti per non rinunciare al business dell’impianto fotovoltaico già installato dalla veccha proprietà Azzurra-Boldrini. Il punto di vendita Lidl, in cemento prefabbricato, sta crescendo a vista d’occhio e si affaccerà proprio sulla rotonda. Tutta la struttura sarà liberata dalla recinzione e le strade di arroccamento sono già pronte e realizzate. Ingressi da via Castelleone e uscita sulla tangenziale attraverso la strada di svincolo. Tra poco si partirà con la sistemazione delle aree di calpestio. Il centro commerciale sarà tutto integrato e con gallerie commerciali comunicanti tra di loro. Ai primi di novembre buona parte della struttura sarà pronta in vista degli affari di Natale. Addirittura il sottopasso con l’Itis e il quartiere Cambonino (pedonale e ciclabile) potrebbe essere pronto per il 16 settembre, al momento dell’apertura delle scuole. Insomma l’ex Armaguerra è pronta alla guerra commerciale con l’altro centro di rimpetto: il CremonaPo e con quello distante 300 metri de “I Navigli” (Rossetto e C.). Insomma l’asse commerciale della città si sta spostando verso nord ovest. Ricordiamo che qui esistono altre due aree che finora hanno un destino prevalentemente commerciale e sono l’ex Scac di via Sesto (74 mila metri quadrati con concessione edilizia e convenzione in scadenza il prossimo anno) e il parcheggio dell’ex Piacenza su via Milano (77 mila metri parzialmente a destinazione commerciale che andranno all’asta giudiziaria a metà settembre insieme all’altra porzione di fianco alla Corazzi). In vendita ci sono anche le ex serre comunali a fianco alla tangenziale e da tempo si parla di un cambio di destinazione per la Gaspardo sull’ex Feraboli (pronta a trasferirsi a Pozzaglio). In attesa della variante annunciata dal vicesindaco Andrea Virgilio che dovrebbe ridurre le aree destinate al commercio in città, resta l’interrogativo su come reagirà il commercialmente già disastrato centro città a questa nuova offensiva della grande distribuzione.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.