Ago 14 2021

la vuelta 14 08 2021

Published by at 3:43 pm under Pubblica Amm.ne

E’ il terzo dei grandi giri, e lo descrive con la solita cura Pirondini su Blitz Quotidiano di Marco Benedetto. Flaminio Cozzaglio.

Ciclismo, alle 5,20 della sera, sabato 14 agosto parte il Giro (Vuelta) di Spagna, occhio a Bernal Roglic Ciccone

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 14 Agosto 2021 6:40

Ciclismo, Parte sabato 14 agosto 2021 alle ore 17.19, le 5 e 20 de la tarde,  il Giro di Spagna, la Vuelta Epaña. È il terzo grande Giro  d’Europa. Insieme con la nostra Corsa Rosa (104 edizioni) e il Tour de France  (108). Attraverserà lo stato iberico dal 14 agosto al 5 settembre. Partenza dalla Cattedrale  di Burgos e arrivo a Santiago de Compostela . Siamo alla edizione n.76.

Una edizione mai così interessante e “griffata“. Curiosità: non si arriverà a Madrid e non si sconfinerà. Tutto in casa.

LE TAPPE – Sono 21 per un totale di 3.336,1 chilometri. Due difficoltà nella prima settimana: il Picon Blanco ( terza tappa ) e il Balcon d’Alicante ( settima ). Prima ed ultima frazione a cronometro. Il primo corridore inizierà la prova alle ore 17:19. L’ultima partenza è attesa per le 20:22  

In mezzo otto tappe pianeggianti, quattro collinari e sette montuose.

Riposo dopo otto tappe. Quindi si entra in Andalusia con due gare impegnative. Una dopo l’altra ( 14 e 15esima ). I tifosi lo sanno. Ci sono il Pico Villuercas e il meno ostico El Barraco. Ma tutto si deciderà nella terza settimana. Nelle Asturie c’è il temuto Altu del Gamonteiru. Il gran finale è affidato ad una cronometro di 33,7 chilometri, da Padron a Santiago de Compostela.

Suggestiva la prima cronometro: 8 km da e per la famosa cattedrale di Burgos, bene protetto dall’Unesco (unica cattedrale spagnola ad aver ricevuto il prestigioso riconoscimento). Un edificio maestoso, in stile gotico con splendide guglie ottagonali. Una cattedrale iniziata  nel 1221, giusto 8 secoli fa. Per questo la Vuelta le rende  un così alto omaggio.

Ciclismo, Parte sabato 14 agosto 2021 alle ore 17.19, le 5 e 20 de la tarde,  il Giro di Spagna, la Vuelta Epaña. È il terzo grande Giro  d’Europa. Insieme con la nostra Corsa Rosa (104 edizioni) e il Tour de France  (108). Attraverserà lo stato iberico dal 14 agosto al 5 settembre. Partenza dalla Cattedrale  di Burgos e arrivo a Santiago de Compostela . Siamo alla edizione n.76.

Le squadre concorrenti al giro di Spagna di ciclismo

Sono 23 per un totale di 184 partecipanti. Alle 19 formazioni World Tour (invitate di diritto)  si aggiunge l’Alpecin-Fenix, la squadra belga  di Van der Poel, iridato nel ciclocross. Le altre tre sono di casa: Burgos-BH, Caja Rural-RGA, Euskaltel-Euskadi.

Molte le star : Bernal e Carapaz ( medaglia d’oro Tokyo) della corazzata Ineos, Roglic, Valverde, Rafal Majka, Adam Yates, Tom Pidcock ( oro a Tokyo in Mtb ).

Gli italiani al Giro di Spagna di ciclismo

La rappresentanza azzurra non è quantitativamente robusta ( non si arriva a 15 ) ma comunque hanno chances non indifferenti . Da seguire Giulio Ciccone promosso capitano della Trek Segafredo ( sarà aiutato da Antonio Nibali e Gianluca Brambilla ), Fabio Aru, il velocista Minali e lo scalatore Petilli, naturalmente Trentin, Damiano Caruso dopo il suo grande Giro d’Italia, Salvatore Puccio tuttofare della Ineos. Per le vittorie di tappa contiamo su quattro nomi di importanti potenzialità: Cimolai, Modolo, Dainese e. Jacopo Guarnieri nella tradizionale veste di pesce pilota per Demare. Infine Bagioli e Benedetti; quest’ultimo è nato a Rovereto di Trento ma da quest’anno ha licenza e nazionalità polacca.

DOVE VEDERE IN TV

Eurosport trasmetterà in diretta ( esclusiva ) tutte le tappe. Disponibile inoltre anche lo streaming sulle piattaforme Discovery+, Eurosport Player, Tim Vision, Amazon Prime e DAZN.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.