Ago 12 2021

eccoci 12 08 2021

Published by at 2:56 pm under Pubblica Amm.ne

ECCOCI

all’Enrico Pirondini duro, quale capita raramente di leggere, con tante ottime ragioni, e basterebbe venga investito un politico, di quelli però che contano o, si limitassero a parlare, trovino uno o due a ascoltarli; articolo di www.cremonasera.it

Francoforte 12 08 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Monopattini, inaccettabile lacuna normativa

Due o tre cose bisogna pur dirle sul fenomeno socio-economico dei monopattini che stanno creando caos, morti ( già 4 dall’inizio dell’anno ), assurde titubanze della Politica lumaca, disagio dei cittadini.

SERVE UNA LEGGE – È inaccettabile una lacuna normativa. Da un anno e mezzo il monopattino ha cambiato il volto della mobilità condivisa ( un veicolo su tre è un monopattino) e lorsignori non hanno ancora deciso niente. D’accordo, la Commissione Trasporti alla Camera è al lavoro su una proposta di legge ad hoc. Ma è lenta.  Indecisa. Lemme lemme.  Immagine emblematica dei nostri trasporti vetusti. Ma non è una bassa insinuazione, un colpo sotto la cintura o l’effetto del mezzo litro. È purtroppo la realtà. Il problema è serio e urgente. Fino a quando dovremo aspettare?

I PUNTI CARDINE – Limiti di velocità, targhetta di riconoscimento, assicurazione, casco obbligatorio, marciapiedi off limits, divieto di circolazione dopo il tramonto, conduttori solo maggiorenni. Magari una specie di patentino, come vorrebbe l’ACI. Esagerato?  I numeri degli incidenti registrano una escalation preoccupante. In Italia ci sono stati 564 scontri con un morto e 518 feriti. Quest’anno va peggio. Dunque c’è la necessità di una stretta. Rapida, chiara. Soprattutto per ciò che concerne la velocità: possono bastare i 20 km/h sulle ciclabili e i 30 km/h su strade urbane. Massimo 6-7 km/h in aree pedonali.

BOOM INCONTROLLATO –  in questo benedetto Paese la cultura del controllo latita.  Si controlla a campione (stavo per scrivere “ a capocchia “ ), in modo spesso sconclusionato, senza  un preciso criterio. Come si è visto , e si continua a vedere , col Covid. Il primo veicolo di “ sharing mobility “ ha fatto la sua apparizione poco prima dell’emergenza scatenata dalla pandemia . Poi il fenomeno è dilagato. Un dato su tutti: 7,4 milioni di noleggi in monopattini nel solo 2020. Altro dato : si calcola che, sempre nel 2020, siano stati percorsi la bellezza di 14,4 milioni di chilometri. Il calcolo su questo fenomeno socio-economico è stato fatto dall’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility,  promosso da due ministeri (  Transizione Ecologia e  Infrastrutture ) e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. A novembre Roma ospiterà  la Conferenza nazionale della sharing mobility. È importante. Viene da chiedersi: sarà pronta la legge ?

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.