Lug 10 2021

giovani poeti crescono 10 07 2021

Published by at 4:34 pm under Pubblica Amm.ne

GIOVANI POETI CRESCONO

E meglio se accompagnati da amici come Roberta Tosetti, su www.cremonasera.it! Francoforte 10 07 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Una sera di mezza estate, al tramonto del giorno. Post temporali. Aria nitida, quasi fresca. Il termometro segna 19 gradi. Le condizioni migliori per presentare al pubblico presente nella piazza del comune, una quarantina di persone, il primo lavoro di un giovane poeta di Fiesco, Alberto Costo Lucco. “Torneremo a commuoverci nei cieli di agosto, ad abbracciarci nei cortili senza alcuna vergogna, a guardarci negli occhi per mille secondi. Verrà il giorno e torneremo a correre nei campi, respireremo l’aria fresca di maggio, torneremo a mangiare la neve con le mani. A dipingere come i bambini, a giocare con la fantasia. Ci ameremo, piangeremo dalla gioia, torneremo a sentirci vivi”. Così due anni prima della pandemia, il giovane autore cremasco, classe 1992, scriveva questi versi forti, intensi inseriti in Piazza Libertà, suo lavoro presentato in questi giorni. “Sono poesie che contengono elementi della natura, natura che è fondamentale per poter vivere meglio in un mondo che si avvia sempre maggiormente verso il green”. Chi è quindi Alberto poeta? “E’ un giovane insegnante che ha voluto cogliere alcuni momenti della vita e trascriverli in poesia, dalla natura, ai luoghi del cuore, tipo la camminata lungo il canale, al sentimento, alla lealtà”. Tanta natura e tanta gentilezza: ”Sono convinto che le buone maniere e la gentilezza siano metodi per gestire la qualità della vita e, una vita migliore deve passare solo attraverso un rapporto di questo genere senza prescindere da un’empatia tra persone e a un rispetto per la natura”. La sua lirica è stata ottimamente interpretata da Lorenza Grassi che ha saputo dare anima alle parole scritte dall’autore. “Piazza Libertà l’ho scritta due anni fa, primo dello scoppio della pandemia che ha distrutto le nostre vite, le nostre abitudini. Ora non riesco più a mettere per iscritto nulla, sono bloccato, mi serve tempo. Intanto rileggo queste poesie”. Non vi è anche un lato personale in queste liriche? “Certamente i ricordi legati alla mia famiglia, sono forti e sono un mezzo per non dimenticare la grandezza di persone che hanno fatto della mia vita un punto fondamentale”. Le poesie contenute in questo libro sono state edittate dalla Gilgamesh edizioni e scelte con cura dall’autore. A Ticengo era la sua seconda uscita. In precedenza il libro era stato presentato a Fiesco, suo paese natale dove aveva ottenuto un grande successo. Le liriche sono musicali e intense, studiate nei dettagli e ricercate con competenza. Altri progetti per presentare il libro? “Ho in cantiere altri appuntamenti, Covid permettendo. Mi piacerebbe fare una tappa a Soncino, magari in autunno”. E mentre l’autore nutre questi sogni nel cassetto, sogni di giovane di grandi speranze il pubblico dopo questa sua prima uscita spera in un secondo lavoro. “Cercherò di lavorare e concentrarmi per questo: è una promessa.” Intanto inanella risultati positivi e, Alberto guarda al futuro con speranza e, al suo futuro artistico nello stesso modo.

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.