Giu 23 2021

i più eguali-ottantasette 23 06 2021

Published by at 3:02 pm under Pubblica Amm.ne

I PIU’ EGUALI – ottantasette

Dalle mie 70 cartelle sui processi Iori senza editore, questo brano, se provassi a spiegarlo, offenderei l’intelligenza dei lettori, nessuno escluso…..

—“Pur non potendosi escludere che abbia marginalmente inciso anche tale esatta considerazione, ad avviso della Corte l’imputato fermò la fornitura di energia elettrica non tanto e non solo per evitare possibili danni patrimoniali ma soprattutto

per evitare danni alla sua persona in caso di scoppio derivante da un possibile contatto tra impulsi elettrici ed il gas GPL che continuava lentamente ma progressivamente a fuoriuscire dalle bombole. Al riguardo occorre considerare che l’imputato, se autore del duplice omicidio, si è sicuramente trattenuto a lungo nell’abitazione ( per togliere le proprie tracce, portare via ogni cosa potenzialmente compromettente, per effettuare ad un certo punto l’erogazione diretta del gas nelle vie aeree delle vittime, per controllare il regolare deflusso del gas dalle bombole ) ed il pericolo per lui non era tanto l’erogazione del gas che cadeva verso il pavimento (stando in piedi si poteva pertanto assistere in diretta alla agonia altrui), ma il pericolo di esplosione che aumentava con l’aumentare del periodo di erogazione del gas (la bomboletta, lo si ricorda, si esauriva in circa 4 ore) onde per cui appare logico che l’imputato ad un certo punto abbia preferito non correre rischi e chiudere l’erogazione di energia elettrica.” Togliere la corrente; siamo verso le 22, è noto che al buio si raccolgano meglio gli oggetti che la Polizia non deve trovare il mattino dopo, sia più semplice cancellare Dna e tracce varie……

Francoforte 23 06 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.