Giu 13 2021

i più eguali-settantasette 13 06 2021

Published by at 3:38 pm under Pubblica Amm.ne

I PIU’ EGUALI – settantasette

Dalle mie 70 cartelle sui processi Iori senza editore, la Cassazione continua come un bulldozer…..

—“l’acquisto e (almeno in parte) la preparazione ad opera dell’imputato, inconsueta rispetto alle abitudini dello Iori, delle suddette pietanze, con gli ingredienti già pronti che egli aveva appositamente portato con sé, secondo modalità in grado anche in questo caso di agevolare la somministrazione clandestina del farmaco alle vittime ignare”. Iori ha preparato un bel niente, risulta dagli atti, poi resta da spiegare, avesse preparato, come indovinasse, avendo mangiato i tre bocconi di sushi assieme, quali Claudia avrebbe scelto.
“l’assenza, riscontrata nell’appartamento dagli inquirenti, di qualsiasi avanzo di
cibo, oltre che dei relativi involucri”. La Corte non ha letto la motivazione d’appello dove risultano descritti avanzi e involucri. Ma non voglio annoiarvi, cari lettori, le motivazioni sono in genere verbose e prolisse perché i giudici preferiscono prendere per fame anziché per assalto diretto della logica; se però qualcuno fosse patito di questo tipo di scrittura e avesse poco tempo, la sentenza della Cassazione è di sole 50 pagine! Comunque Iori ha usato le gocce e non le pastiglie, per un semplice motivo: altrimenti non ci sarebbe riuscito e i giudici non avrebbero potuto condannarlo!

Francoforte 13 06 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.