Mag 12 2021

qui cremona-novecentonovantadue 12 05 2021

Published by at 5:26 pm under Pubblica Amm.ne

QUI CREMONA – novecentonovantadue

Articolo di www.cremonasera.it; errori, data la novità del morbo e il numero incredibile di malati, è possibile, negligenza mai, e spero ne tengano conto i giudici.

—Venerdì mattina presidio davanti alla Procura di Cremona dalle ore 10 del “Comitato Verità e Giustizia per gli ospiti della Benefattori Cremaschi”. “L’iniziativa per sensibilizzare la popolazione cremonese, a circa un anno dell’apertura delle indagini, sulle troppe morti avvenute nelle RSA della Provincia, durante il periodo pandemico” sottolinea Antonio Macrì a nome del Comitato. ” In un volantino che sarà distribuito davanti al Tribunale il Comitato si èpresenta: “Siamo il Comitato Verità e Giustizia Ospiti Fondazione Benefattori Cremaschi di Crema, formato da cittadini parenti dei 140 deceduti, tra Marzo ed Aprile 2020, nelle strutture RSA Camillo Lucchi e nel IDR Kennedy, gestite dalla Fondazione. Un gruppo spontaneo, nato dalla voglia di condividere il nostro dolore, confrontare le nostre esperienze, le nostre testimonianze, su quanto accaduto ai nostri cari. Abbiamo l’esigenza di comprendere ciò che non ha funzionato, capire i motivi dei troppi decessi, perché siamo i primi a pretendere chiarezza, per dare dignità al sacrificio dei nostri parenti. La nascita spontanea di questo comitato, è stata necessaria, dopo aver letto dichiarazioni, da parte della Fondazione per come sia stata gestita l’emergenza Covid all’interno delle strutture. Dichiarazioni che contrastavano con le nostre conoscenze, testimonianze ed esperienze subite in quel periodo. Dire che si è fatto tutto il possibile per garantire le protezioni e le cure dei nostri parenti anziani è fondamentalmente sbagliato, o quantomeno se fosse veritiero, fa emergere un’inadeguatezza gestionale sbalorditiva, che per le testimonianze che continuamente raccogliamo, tramite le storie delle degenze, raccontate e condivise da noi parenti, ci permettono di comprendere meglio quanti errori e quante negligenze siano state commesse – si legge nel documento – La Procura di Cremona ha aperto un’inchiesta, non ancora conclusa, ci siamo resi disponibili, qualora volesse tenere in considerazione le nostre testimonianze, ritenendole utili contributi, per l’inchiesta sui decessi nelle strutture per anziani della Provincia di Cremona. Riteniamo che dare voce a chi come noi ha subito lutti nelle strutture, sia un fondamentale valore aggiunto per stabilire la verità, riportando al centro dell’attenzione le persone, affinché non siano più ridotte a sterili numeri, perché 1214 decessi nelle RSA della nostra provincia, hanno diritto alla Verità e alla Giustizia”.

Francoforte 12 05 2021 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.