Set 22 2019

qui cremona-quattrocentotredici 22 09 2019

Published by at 8:06 pm under Pubblica Amm.ne

QUI CREMONA – quattrocentotredici

La Provincia fin che c’è diretta da Bencivenga fin che appare cambia obiettivo, dismessa la pantera non abbandona però il sensazionalismo, che fa vendere molte più copie, come ognun ben conta, a partire dall’editore; titolo del Punto di oggi:

–Povero Leo, “ucciso” da un decreto attuativo–

Poi il seguito:

—Lo dimostra la tragedia che si è consumata tre giorni fa a Catania: un bimbo di soli due anni, Leonardo, è morto asfissiato nell’auto lasciata chiusa per oltre cinque ore, sotto al sole cocente, dal padre che doveva portarlo all’asilo e invece, per un inspiegabile black-out della mente, lo ha dimenticato nel parcheggio— Il collegamento tra il decreto attuativo e il padre che dimentica cinque ore il figlio in auto, lo lascio a voi, cari lettori.

Una curiosità da www.cremonaoggi.it, credevo che chi se ne sbatte dei domiciliari venisse portato direttamente in carcere e invece non è così:

—E’ stato beccato in via Ghinaglia, in una rosticceria, mentre acquistava cibo per una cena galante: è stato così denunciato per evasione un 35enne residente a Cremona, pregiudicato. L’uomo era infatti agli arresti domiciliari per espiare una pena di 5 mesi e 27 giorni per il reato di furto aggravato in concorso. Non avrebbe quindi dovuto uscire di casa. I Carabinieri, che lo hanno fermato, lo hanno riaccompagnato a casa, dove hanno trovato una donna brasiliana di 32 anni, sprovvista di permesso di soggiorno e senza fissa dimora. Anche nei suoi confronti è scattata la denuncia per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello stato—

Cremona 22 09 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.