Set 11 2019

la legge del più forte-milletrecentosessantuno 11 09 2019

Published by at 6:41 pm under Pubblica Amm.ne

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – MILLETRECENTOSESSANTUNO Dal Dubbio, tratto da un articolo di Valter Vecellio: —“Cinico mercante di morte”, definisce Enzo Tortora il Pubblico Ministero Diego Marmo; e aggiunge: “Più cercavamo le prove della sua innocenza, più emergevano elementi di colpevolezza”. Le “prove” erano la parola di Giovanni Pandico, un camorrista schizofrenico, sedicente braccio destro di Cutolo: lo ascoltano diciotto volte, solo al quinto interrogatorio si ricorda che Tortora è un camorrista. Pasquale Barra detto “o nimale”: in carcere uccide il gangster Francis Turatello e ne mangia l’intestino… Con le loro dichiarazioni, Pandico e Barra danno il via a una valanga di altre accuse da parte di altri quindici sedicenti “pentiti”: curiosamente, si ricordano di Tortora solo dopo che la notizia del suo arresto è diffusa da televisioni e giornali— Le prove dei processi Iori; è noto che nelle tre motivazioni i giudici scrivono di Iori che avrebbe rifilato lo Xanax in pastiglie, dopo averle triturate, oppure direttamente in gocce, come ignorasse che un ansiolitico tanto diffuso fosse anche in gocce; da pagina 44 della motivazione di primo grado: —- la sera del 7.7.2011 sul computer che lo IORI aveva presso la propria residenza vennero effettuate ricerche e consultazioni sul farmaco Xanax, Xanax gocce in almeno tre siti differenti, con scarico dei fogli illustrativi(siti:www.mister-x.it; ww.carloanibaldi.com; www.torrinomedica.it) Tanto premesso l’ing. Bedarida ha confermato che l’imputato fece il 7 luglio 2011 una ricerca sul farmaco Xanax e si riportano – dal verbale d’udienza trascritto – le sue testuali parole: ….In particolare sono state trovate delle tracce di ricerca e navigazione, di alcuni farmaci, tra cui l’ Xanax, la sera del 7 luglio. Un’attività di navigazione che è figurata dalle otto meno otto e dieci, più o meno, una cosa di questo genere, se ricordo precisamente. In cui sono state fatte una serie di ricerche, sia utilizzando motori di ricerca google con parole come “Xanax – Xanax gocce” sia farmaci ancora come Xanax,Optalidon e come ultima ricerca era l’Optalidon… Ce n’era anche un altro Micronoan , questo è andato— La motivazione si occupa per alcune pagine della ricerca informatica di Iori, che si limita ai pericolosissimi farmaci elencati sopra, nessun altro sonnifero potente o veleno vien cercato, e infine i relatori delle motivazioni dimenticano regolarmente di scrivere che Maurizio Iori, nella sua veste di primario di oculistica, ricerche simili ne faceva un 2mila l’anno!

Cremona 11 09 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.