Set 07 2019

qui cremona-trecentonovantasette 06 09 2019

Published by at 10:06 am under Pubblica Amm.ne

QUI CREMONA – trecentonovantasette

Spiccioli di facile cucina tradizionale cremonese, consigliata dalla macelleria&gastronomia Ruggeri, via Dante angolo Porta Venezia:

—Insalata di riso: preparate in parti eguali carni di pollo, prosciutto cotto, piselli, polpa di pomodoro e peperoni arrostiti. Unite a questi ingredienti il riso bollito in quantità uguale alla somma dei primi e condite con sale, pepe, olio, limone—

Domenica 15 settembre l’ormai tradizionale Festa del corso XX Settembre, che dalle 10 fin dopo cena si trasforma nella strada del divertimento, organizzano i commercianti col patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona.

La Provincia fin che c’è, direttore Bencivenga fin che appare, intervista il già ministro Toninelli, inquadrato subito dal Bencivenga fin che appare: “per la sua fanciullesca visione del mondo”; l’impresa riuscita meglio? Lo Sblocca cantieri da 7,5 milioni, che appare già nei titoli sia in carta che on line, per i Comuni sotto i 3500 abitanti che abbiano lavori di “immediata cantierabilità” relativi a strade, illuminazione, barriere architettoniche, strutture pubbliche: tante opere con così pochi soldi, un vero peccato la non conferma di Danilo Toninelli……

Il sito Libera, newsletter 33 di ieri, si complimenta col nuovo governo, cui chiede, d’accordo con Confagricoltura, la redistribuzione del reddito: —Riccardo Crotti, presidente della Libera, circa la formazione del nuovo Governo e sulla nomina del neo Ministro dell’agricoltura, sostenendo le richieste di Confagricoltura chiede la vicinanza dell’esecutivo ai produttori del settore primario. “Settore che, sostiene Crotti, si basa su di una filiera con un grande valore aggiunto che ha un grande appeal a livello internazionale e che crea ricchezza per tutto il paese. L’export agro alimentare è vicino ad un valore di 50 miliardi di euro. Però vi è la necessità di una redistribuzione del valore creato verso le imprese agricole che da troppo tempo sono schiacciate dal grande peso dei settori a valle della produzione: industria di trasformazione e commercializzazione soprattutto. E la Pac oggi non è in grado di colmare questo grande gap reddituale che si è venuto a creare”—
E’ il libero mercato, bellezza!

Cremona 06 09 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.