Feb 01 2019

lotta all’ultimo sangue con repubblica 01 02 2019

Published by at 12:53 pm under costume,cronaca nazionale

LOTTA ALL’ULTIMO SANGUE CON REPUBBLICA E se s’impegnano, al Fatto Quotidiano, ce la fanno; qui è il direttore in persona, Peter Gomez, che parte da lontano: è ben vero che l’Italia è rimasta per anni sotto di un punto dal resto d’Europa, ma il nuovo governo aveva dichiarato d’essersene accorto, dunque perché non ha provveduto in quattro e quattro otto a invertire la rotta?

—Quando le cose vanno male è francamente fastidioso sentire ministri, ormai da sette mesi al governo come Luigi Di Maio, imputare il fallimento ai propri predecessori. Certo, è perfettamente vero che la legge di bilancio in vigore fino allo scorso 31 dicembre è stata pensata e firmata dal vecchio presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, e dai suoi uomini. Ed altrettanto vero che, recessione tecnica a parte, l’Italia va come è sempre andata da anni. Cioè ha un andamento del prodotto interno lordo che costantemente si mantiene a circa un punto di distanza da quello del resto d’Europa: nel 2018, secondo le stime preliminari, segniamo un misero più 0,8 per cento contro il più 1,8 per cento della media Ue, conservando di fatto lo stesso gap di 2017 (+1,5% contro +2,4%) e aumentandolo leggermente rispetto al 2016 (+0,9% Italia, +1,7% Europa) e 2015 (+0,8% e +1,6%).

Per chi governa, questa però, non può essere né una consolazione né una giustificazione. Perché, se da anni il differenziale con gli altri Paesi resta pressoché invariato e l’Italia nella classifica della crescita si ritrova regolarmente all’ultimo o al penultimo posto in Europa, bisogna chiedersi cosa abbiano fatto gli attuali governanti per invertire da subito la rotta. Anche perché a fine agosto – quando in occasione della Festa del Fatto Quotidiano, intervistammo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti – ci era sembrato che la maggioranza gialloverde avesse ben presente problema.

Cremona 01 02 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.