Gen 06 2019

qui cremona-centocinquantaquattro 06 01 2019

Published by at 7:08 pm under costume,cronaca cremonese,Striscia La Provincia

QUI CREMONA – centocinquantaquattro
Una delle tante “autorità morali” ci spiega come vivere su www.cremonaoggi.it:
—Quando si capirà che il problema del traffico non è solo l’inquinamento atmosferico, ma soprattutto di occupazione non più sostenibile di ogni spazio urbano possibile a discapito delle persone, della sicurezza e della bellezza di strade e piazze delle nostre meravigliose città ricche di storia ed arte, quando gli stessi cittadini ed i turisti stranieri scapperanno dai centri storici per evitare la pericolosa convivenza con le auto (seppure elettriche e/o ibride) sarà troppo tardi—
Alessandro Zagni sindaco va benissimo alla Provincia fin che c’è; titoli in prima e in quinta:
—Tra dieci giorni il via Libera a Zagni—
Ma leggi l’articolo e Pietro Burgazzi, segretario cittadino, la mette un po’ più lunga:
—Intendo precisare e smentire le notizie in merito alla eventuale candidatura di Zagni. Vi è stata una riunione del direttivo cittadino dove sono usciti diversi nomi che verranno passati al direttivo provinciale per essere vagliati; giova precisare che il nome indicato sui giornali può essere inserito nella eventuale lista candidati, ma non è scontato che sia la scelta prioritaria—
Tanto per cambiare, molto più preciso www.cremonaoggi.oggi.it:
—La sua candidatura però dovrà passare dal provinciale visto che nei suoi confronti (Zagni, n.d.r.) ci sarebbe un divieto ad essere candidato e dunque a ricoprire incarichi istituzionali fino a tutto il 2019, firmato dal precedente segretario provinciale Simone Bossi. Sarà dunque la segreteria provinciale ad avere l’ultima parola e, si dice, che nonostante l’indicazione del direttivo cittadino, altri nomi potrebbero uscire dal provinciale—
Come spesso gli succede, il presidente della Libera Nolli Renzo ama divertirci; ecco il titolo che gli mette in bocca il suo giornale:
—Complessivamente il mio giudizio sulla manovra è buono, ma su latte, zootecnia e suinicoltura ci aspettavamo di più—
Se il giudizio sulla manovra è buono, vuol dire che i cereali han goduto di un trattamento di gran favore….

Cremona 06 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.