Nov 23 2018

povero toro, 23 11 2018

Published by at 1:21 pm under costume,cronaca nazionale,Giudici

POVERO TORO,
gli tagliamo spesso la testa, e abbiamo la faccia di criticare le corride; qui il matador, sul Dubbio, è il democratico Ermini, che nega il Csm abbia velleità politiche; al più, sottintende, protesta se un politico dà giudizi su un processo in corso……..
—Il parere del Consiglio superiore della magistratura sul ddl sicurezza si trasforma in una resa dei conti fra i consiglieri togati e quelli laici. Da un lato i magistrati che rivendicano il diritto di esprimere pareri ( non vincolanti) sui provvedimenti di legge in discussione in Parlamento, dall’altro i componenti eletti dalle Camere che accusano i colleghi togati di volere assegnare al Csm un “ruolo politico”.
Al vice presidente del Csm, il dem David Ermini, il compito di riportare la calma: “Il Csm non è un organo politico’ e ‘ non esprime giudizi di costituzionalità ma segnala solo le criticità tecniche: il legislatore fa le leggi, la magistratura le applica’.

Francoforte 23 11 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.