Ago 03 2018

la quintessenza della cremonesità-seicentocinquantasei 02 08 2018

Published by at 10:42 am under costume,cronaca cremonese,Giudici

LA QUINTESSENZA DELLA CREMONESITA’ – SEICENTOCINQUANTASEI
La botta di cui si parlava da mesi è giunta, Massimiliano Salini è il commissario di Forza Italia, per adesso solo di Cremona e provincia; anzitutto la parola al suo Inviato Quotidiano:
—«Si comunica che, su proposta del Coordinatore Regionale della Lombardia onorevole Mariastella Gelmini ai sensi dell’art. 58 dello Statuto, l’onorevole Massimiliano Salini è stato nominato Commissario Provinciale di Forza Italia per la Provincia di Cremona»
«Ringrazio i vertici nazionali e regionali per la fiducia che mi è stata dimostrata – commenta Salini – e sono pronto a rispondere con entusiasmo, motivazione e senso di responsabilità. Forza Italia deve interpretare questo momento come un’occasione vera di ripartenza per tornare ad essere un punto di riferimento della politica territoriale. Dobbiamo imboccare la strada del cambiamento e dell’apertura verso la società civile. Chiedo a tutte le persone che appartengono alla nostra comunità politica di accettare la sfida senza pregiudizi e con la concretezza di chi vuole fare la differenza. Inizia un nuovo corso e tutti sono invitati a farne parte dando il proprio contributo ad un lavoro corale che ha come orizzonte le elezioni amministrative e i congressi di Forza Italia che si svolgeranno sul territorio il prossimo anno»—
Quindi www.cremonaoggi.it, che aggiunge ciò che L’Inviato Quotidiano non può:
—Le turbolenze interne a Forza Italia nazionale arrivano anche a Cremona, unica provincia lombarda, oltre a Como, di cui è stato deciso il commissariamento. I vertici nazionali hanno azzerato quelli provinciali, eletti con un congresso due anni fa e finisce così l’era di Mino Jotta, coordinatore provinciale. Al suo posto è stato nominato commissario Massimiliano Salini, vicino al presidente del parlamento Europeo con il quale ha condiviso di recente una visita proprio a Cremona. Una scelta politica che era nell’aria, considerata l’emorragia di voti di Forza Italia a livello provinciale nelle ultime elezioni, e i veleni che da sempre contraddistinguono la gestione del partito sul cremonese e sul cremasco, che si sono ulteriormente acuiti in seguito alla mancata rielezione di Carlo Malvezzi, vicino a Salini, in consiglio regionale—
Che posso aggiungere io: giusto o sbagliato Forza Italia è la mia parte, tanti sinceri auguri a Massi, che gli vada benissimo; il compito è tra i più ardui, sia a Cremona che a Crema. Intanto un suggerimento, che non è un chiodo fisso solo mio: usi per come va usato il caso Iori, autentico abecedario dei processi d’Italia, che ha raggiunto lo zenith con le sfere di cristallo; Berlusconi in primis e il partito possono solo trarne giovamento.

Ceriana 02 08 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.