Giu 07 2015

la breve vita dei record 07 06 2015

Published by at 8:19 am under costume

LA BREVE VITA DEI RECORD
Si dice: nascono per essere battuti, e le interviste in ginocchio di Gianni Minà a Fidel Castro, che fecero epoca e scuola, son state superate più volte. Ieri Paolo Valentino, per il Corriere da Mosca, ha superato ogni record di violenza al pudore nell’intervista a due pagine con Putin; solo alla fine riesce, e c’è da ammirare lo sforzo, a porre le domandine:
-Lei è un leader molto popolare in Russia ma spesso, all’estero e nel suo Paese, viene accusato di essere autoritario. Perché è così difficile in Russia fare opposizione?
-Che c’è di difficile? Se l’opposizione prova che può risolvere i problemi di un distretto, una regione oppure del Paese, penso che la gente lo vedrà sempre eccetera.
-Ma perché i principali canali Tv russi non fanno quasi mai interviste con i rappresentanti dell’opposizione?
-Se sapranno attirare interesse, penso che saranno intervistati di più. A proposito della politica posso dire che, come sappiamo, nella lotta con gli avversari si ricorre a diversi mezzi. Basta ricordare la recente storia dell’Italia.———————————–
Ogni riferimento alle vicende giudiziarie di Berlusconi è certamente casuale, per via che l’Italia esporta democrazia.

Cremona 07 06 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.