Apr 26 2015

un giudice davvero scomodo 26 04 2015

Published by at 6:57 pm under Giudici

UN GIUDICE DAVVERO SCOMODO – TREDICI
E’ un piacere, per me, discutere le idee di Guido Salvini, spesso forti, mai prepotenti.
Eccolo sempre nel capitolo: “Io, magistrato, voglio discutere, non scioperare”, dal suo libretto, costa nemmeno tanto, dodici euro, Office at night:
“Non va bene impedire al Pm di impugnare le sentenze di assoluzione come può fare invece l’imputato dopo una condanna. Se parità ci deve essere, sarebbe uno sbilanciamento grave.”
Scritto da Salvini, non è un tanto per parlare: se dice parità, al principio della parità ci crede; chiedete a chi frequenta i Tribunali come i suoi colleghi siano usi trattare alla pari il resto del mondo….
“Piuttosto per evitare, come oggi, un’attesa eterna del processo di secondo grado, è meglio ridurre i giudici d’Appello da tre a uno solamente magari con il potere solo di confermare o rinviare in primo grado, moltiplicando comunque i processi conclusi.”
Da altre parti Salvini s’è spiegato più a lungo, e allora lo riporto io, che la penso esattamente come lui. Chi fa un’altra professione, medico, ingegnere eccetera, magari pensa che in Appello, ci fossero stati errori in primo grado, in tre si vede meglio, e lo sarebbe, se tutti e tre guardassero. Invece non è sempre così: in Appello i tre turnano per fare il relatore, che studia gli atti e poi li spiega agli altri due, che in genere “si fidano”. Cento capitoli così, cento colleghi amici per il nostro Guido Salvini!

Cremona 26 04 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.