Mar 18 2015

dare i numeri; completi 18 03 2015

Published by at 8:35 am under cronaca cremonese

DARE I NUMERI. COMPLETI
Le signore di casa Folli, donna Anna e donna Mercedes, sono certe: molti soldi, molto onore!
E’ per questo solidissimo principio che rifiutano trattamenti alla Melega&Nicolini, che per Cremona han sempre lavorato gratis: se ti fai pagare tanto, è la prova che vali! La mancia si dà ai servi, non alle Signore. E del resto principi simili li sosteneva già negli anni ’70 il compagno Luciano Lama, della Cgil: lo stipendio è una variabile indipendente dal bilancio dell’impresa.
Quindi non ha senso artistico scrivere nella relazione Begatti/Antonelli:
“La gestione di PubliAEventi ha generato una perdita media negli ultimi anni di oltre 100mila euro l’anno. E’ auspicabile quindi l’interruzione degli eventi, vista la perdita generata per il quarto anno consecutivo eccetera.”
L’Arte prima di tutto; l’Armata avanzi, dettava Napoleone, uno abituato a vincere: l’intendenza seguirà.
L’Armata Le Corde dell’Anima: un uccellino, non so quanto informato e sincero, mi dice che proprietari del marchio Le Corde sono al 75% le signore Folli, al 25% PubliA; così fosse, il Collegio sindacale, che dovrebbe anche tutelare diritti e interessi dei 3mila soci Libera, ha nulla da dire della prepotenza di PubliA, che si impadronisce del 100% dei debiti?

Cremona 18 03 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.