Mar 07 2015

dichiarazione di esistenza in vita 07 03 2015

Published by at 9:54 am under cronaca cremonese,Giudici

DICHIARAZIONE DI ESISTENZA IN VITA
Potrei continuare lo scherzo del 5 marzo “Sussistere o non sussistere, questo è il problema”, a commento della sentenza del giudice Francesco Beraglia, che ribalta il decreto del collega Guido Salvini e assolve gli autonomi che, more solito, erano andati a far cagnara contro un comizio di Bossi, a Crema, nel 2012, cogli abituali sistemi: urla insulti striscioni candelotti e resistenza fisica alla Polizia che intendeva spostarli per consentire il comizio; Salvini s’era limitato a una forte ammenda, i fatti erano certi e fotografati; “il fatto non sussiste”, decideva invece Beraglia, nonostante le foto agli atti mostrassero Polizia e autonomi naso contro naso; non ho intenzione alcuna di leggere la sua sentenza tanto le foto e le cronache sono chiare, forse al rapporto della Digos mancava la dichiarazione di esistenza in vita che dimostrasse al di là di ogni ragionevole dubbio che fossero lì a permettere il comizio: essere o non essere, questo è il problema, poi forse non risulta certo Prefetto e Questore avessero autorizzato i loro uomini. E forse ancora, ma decisivo, gli autonomi intendevano limitarsi a mettere in pratica, a difesa della democrazia italiana, l’ormai celebre: Resistere, Resistere, Resistere!
Mi son fatto prendere la mano. Devo tornare serio. Non posso dar lezione di diritto, quello di scuola e d’Aula, beninteso, a un giudice; di vita sì, me lo consentono l’età, la cultura e, sull’argomento, l’aver vissuto a Milano l’inizio degli anni di piombo. Si inizia e si tollera, a Cremona da anni, che un gruppo stabilisca chi degli altri ha il diritto di parlare in pubblico, e in un attimo si passa allo scontro fisico, di cui non puoi mai calcolare le conseguenze; giudice Francesco Beraglia, se Emilio Visigalli fosse morto che sarebbe successo? Come lezione, non le son bastati i disordini del 24 gennaio?

Cremona 07 03 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.