Feb 07 2015

un po’ di serietà 07 02 2015

Published by at 7:22 pm under cronaca nazionale

UN PO’ DI SERIETA’ Dal Corriere on line. Premesso che la signora Kyenge dice spesso parole pesanti sugli italiani che non l’apprezzano quanto merita, processare per istigazione al razzismo uno che al massimo è querelabile, a iniziativa dell’offeso, per diffamazione, dice troppo; ancor più che il Pd si rimangi il voto di Commissione per le proteste della signora Kyenge e perbenisti al seguito. —Indietro tutta. Forse non si può dare impunemente dell’orango a un ministro, per di più di colore. La decisione presa mercoledì dalla giunta per le Autorizzazioni e le immunità parlamentari aveva sorpreso molti. Non solo perché si esprimeva contro l’autorizzazione a procedere nei confronti del senatore Roberto Calderoli, accusato di istigazione al razzismo e diffamazione aggravata per espressioni offensive nei confronti del ministro Cécile Kyenge. Ma anche perché tra chi ha votato contro, ci sono anche quattro senatori del Pd: Giuseppe Cucca, Rosanna Filippin, Nadia Ginetti, Claudio Moscardelli. Due i democratici a favore, Doris Lo Moro e Stefania Pezzopane, insieme ai 5 Stelle, unico gruppo a favore (con l’eccezione della senatrice Serenella Fucksia, che in un’intervista giustificò le offese dicendo, «ci sta il paragone»). Dopo molte proteste e prese di posizione, ieri è arrivata una precipitosa retromarcia del Pd: il gruppo al Senato, si fa sapere, voterà a favore.—
Cremona 07 02 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.