Gen 24 2015

una città in ginocchio 24 01 2015

Published by at 12:45 pm under cronaca cremonese

UNA CITTA’ IN GINOCCHIO
Bene che vada, bruciati euro a centinaia di migliaia per il servizio e i mezzi d’ordine, pulizia preventiva del centro e ripristino di ciò che può essere usato dai teppisti, commercianti che perdono il giorno di maggior incasso, con a fianco un solo vantaggio: inquinamento da auto in Cremona città, zero! perché noi restiamo tappati in casa o ce ne andiamo!
Che altro poteva succedere, d’altronde, come ben mostra Zanolli Giudice d’Oro Vittoriano, che a indagini appena iniziate con avvisi della Procura a entrambe le parti, sentenzia definitivamente, sul Punto edizione straordinaria di ieri:
“Non ha giustificazioni l’aggressione compiuta dai militanti di Casa Pound.”
Una resa dei conti con conto finale ai cremonesi!
Aggredire i militanti di un soggetto politico come il Dordoni, come spiega Giudice d’Oro Zanolli:
“Il centro sociale Dordoni di Cremona ha l’ambizione di essere un soggetto politico e in questa veste si pone nel rapporto con le istituzioni. L’ha fatto in diverse occasioni, non ultima la questione degli sfratti, diventata un suo cavallo di battaglia (come l’occupazione pacifica del palazzo di via Platina, n.d.r.). Ha intrattenuto rapporti regolari con le amministrazioni comunali che si sono succedute alla guida della città e che in virtù di queste relazioni, tutto sommate positive (un applauso di compiacimento e solidarietà a Pennadoro, mi raccomando, n.d.r.), dal 1985 gli rinnovano le autorizzazioni a occupare (a nostre spese, n.d.r.) gli spazi autogestiti di via Mantova.”
Per legittimare definitivamente il Dordoni a Zanolli Pennadoro Vittoriano non resta che un passo: proporlo arbitro nella contesa che in Serva, un tempo Libera, divide i pivantonini dagli oppositori; sperando, noi cremonesi, che l’altro soggetto politico, il Kavarna, non pretenda anch’esso spazi e ruoli dalle autorità istituzionali e morali cittadine, ben rappresentate dal suo impegno.

Cremona 24 01 2015 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.