Dic 15 2014

pari alla gloria di dio 15 12 2014

Published by at 10:03 am under cronaca cremonese,Striscia La Provincia

PARI ALLA GLORIA DI DIO
Se gli allenti le redini, Pennadoro va in fuga. Ecco il giustiziato di sabato:
“L’ambiente esclusivo e raffinato, le sale eleganti e accoglienti in ogni stagione, il servizio impeccabile, la versatilità della cucina sono gli elementi che hanno decretato il successo della nuova gestione. Le richieste sono arrivate da tutta Italia e anche dall’estero.”
Le voci parlano di una telefonata da Buckingham Palace. Cerchiamo di capire perché, dopo la Visitazione mattonella per mattonella del locale:
“La cucina propone un’attenta rivisitazione (minuscola, stavolta, n.d.r.) di piatti classici e una serie di provocazioni culinarie di grande ricercatezza.”
Bene, accettiamo la provocazione:
“Ottimo il risotto alla zucca e porcini. Meritevole d’attenzione il filetto di vitello alla rucola e vino bianco. Tra i dolci segnaliamo la crostata di frutta fresca.”
Accidenti, mia nonna era una gran provocatrice; ma si beve durante la Visitazione?
“Di buon livello la carta dei vini, costruita attorno a una cantina ricca e varia.”
E pensare che le osteriacce di Cremona, che ignoranti! la costruiscono in soffitta……
Ma riprese le redini, Zanolli Pennadoro Vittoriano torna sui suoi passi:
“…..sorprese che sono in grado di fidelizzare una clientela sempre più vasta che si estende alle province confinanti con quella di Cremona.”
Va bene che col tempo si è ristretto anche l’Impero Romano, non parliamo di quello inglese, ma in un solo articolo ridursi alle province confinanti dopo aver servito l’estero, Pennadoro, ma lei giunto alla fine del compitino rilegge quel che ha scritto all’inizio o l’accurato servizio e non solo, tanto per rubarle le consuete parole, stavolta nel titolo, “meta ideale per cerimonie e non solo”, l’ha mandata in estasi?

Cremona 15 12 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.