Dic 04 2014

la minore età 04 12 2014

Published by at 10:04 am under cronaca cremonese

LA MINORE ETA’
Ai miei tempi la si abbandonava a 21 anni, in seguito a 18, ma sono presunzioni legali, ci sono maggiori età per tutto, a volte capita di non arrivarci mai; un grande romanzo difficilmente viene scritto prima dei trent’anni, per esempio. Tanto per spiegare quale sarà il momento fatidico per damigel Filippini: nell’amministrazione della cosa degli altri, nel caso la Libera, diventerà maggiorenne solo quando capisce che è lì per i soci, non per i disegni di Pivantonio, solo quando decifra con gli strumenti di legge l’osservazione e il buon senso la matassa che deve sbrogliare; anche se, a sua parziale scusante, le attenuanti generiche diciamo, non è stato molto aiutato dai professionisti che da anni prendono parcelle in conto Libera, dai sindaci che hanno qualche obbligo in più eccetera; per esser chiaro, quando nella relazione Sec Mauro Begatti scrive che da un immobile a bilancio per 540mila euro, messo in vendita, non si ricava più di 240/270 mila, e teme che “divergenze simili si riscontrino anche negli altri immobili di proprietà del Gruppo, nel qual caso il valore patrimoniale del Gruppo ne sarebbe enormemente decurtato”, bene, mi piacerebbe sapere, e dovrebbe piacere anche a damigel Filippini, che tipo di controllo han fatto i sindaci nell’esaminare i bilanci, se di una difformità del genere se n’è accorto in tre mesi Begatti, uomo di valore senza dubbio, ma che coltiva la terra, non i codici!
Articolo 2426/3cc: l’immobilizzazione che, alla data della chiusura dell’esercizio, risulti durevolmente di valore inferiore a quello determinato secondo i numeri 1) e 2) deve essere iscritta a tale minore valore eccetera.
Ma va beh, magari annoio, e allora torniamo ai fatti crudi e duri della PubliA:
“Fra i costi è ricompreso l’accantonamento sull’accertamento della Guardia di Finanza e sul possibile contenzioso con (omissis), 86mila euro sul bilancio 2013.”
Ahilei, damigel Filippini, ahivoi, signori 3mila soci, un accertamento della Guardia di Finanza? E per quale motivo? Sarà mica imparentato con quello dei dieci punti della famosa lettera, dove però gli 86mila sono lievitati a ben altro importo?
Signori 3mila soci, siete tutti, ma proprio tutti, ancora minorenni o qualcuno, come i contras che il 16 ottobre han fatto il paiolo a Pivantonio, desidera mostrare a Cremona d’aver raggiunto la maggiore età?

Cremona 04 12 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.