Dic 04 2014

indiscrezioni della notte 04 12 2014

Published by at 10:16 am under cronaca cremonese

INDISCREZIONI DELLA NOTTE
Visti uscire dall’ultimo consiglio Sec, editore della Provincia fin che c’è, Arvedi e Pivantonio, ex consiglieri; che ci facevano?
Per Pivantonio la risposta è semplice; nonostante l’inculata del 16 ottobre, grazie alla compiacenza di damigel Filippini e al dovuto ossequio di 26 consiglieri, è come non fosse successo niente: il padrone è sempre lui, finché morte non vi separi sarebbe la formula, che più realisticamente va tradotta; fino alle esequie della Libera.
E Arvedi, che di inculate non ne ha mai prese, acquisto della Cremonese a parte?
Conferma o smentita i prossimi giorni, forse entro la settimana: i due hanno spiegato al consiglio della Sec i termini della trattativa che porterà la Provincia fin che c’è alla Finarvedi. Arvedi acquista una quota di minoranza per il mezzo piatto di lenticchie che ormai vale, poi si fa un aumento di capitale che la Libera non può sottoscrivere perché ha solo debiti e immobili ipotecati e non valgono per l’aumento, così Arvedi diventa padrone. Ristruttura il giornale, il primo passo un direttore bravo, e, il Cavaliere tiene all’etichetta, per non far la parte del monopolista dell’informazione cremonese, cede qualche quota a imprenditori amici.
Il vantaggio della Libera? Adesso Pivantonio può dedicarsi alla cura di ciò che resta ancora in vita.

Cremona 04 12 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.