Dic 01 2014

coma profondo 01 12 2014

Published by at 12:11 pm under cronaca cremonese,Striscia La Provincia

COMA PROFONDO
Troppi dipendenti e giornalisti del Gruppo Libera mi chiedono novità, ma io altro non so che quel che scrivo, tutto documentato; esser l’unico a scriverne a Cremona non vuol dire sappia di più.
La relazione sulle società dell’editoria è una specie di Caporetto, e per fortuna dei timorosi so nulla di dimostrabile, solo voci, autorevoli ma solo voci, sull’apparato Libera e il Consorzio; pare che quest’ultimo, sempre grazie all’abilità di Pivantonio, al prossimo rinnovo finisca sotto la Coldiretti, organizzata da uno con baffi e controbaffi come Paolo Voltini.
Per il resto che dirvi, cari dipendenti e giornalisti, più che augurarvi il miracolo non posso; il nuovo Consiglio guidato da damigel Filippini invece di continuare le misure prese da Mauro Begatti, dal 16 ottobre si cura solo di eliminare dalla gestione lui e quei consiglieri che rendendosi conto della situazione propongono le misure indispensabili; ci riuscirà, damigel Filippini, perché sono 26 contro 10, intanto ha già perso 40 giorni che potrebbero rivelarsi decisivi per la salvezza del Gruppo.
Qualcosa possono i giornalisti della Provincia fin che c’è, decidessero di presentare la mozione di sfiducia contro Zanolli Pennadoro Vittoriano ch’era già pronta mesi fa: il disastro Libera è provocato dal disastro Provincia fin che c’è, e la direzione di Zanolli Pennadoro Vittoriano è incompatibile con qualsiasi progetto di risanamento, ma come i tremila soci Libera non vogliono rendersi conto di chi è Pivantonio, così i giornalisti della Provincia fin che c’è non vogliono rendersi conto di chi è Pennadoro. Chi è causa del suo mal, recita il proverbio, pianga se stesso. A domani la continuazione dello scheletro PubliA.

Cremona 01 12 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.