Nov 16 2014

vi prometto lacrime e sangue 16 11 2014

Published by at 10:57 am under cronaca cremonese,Striscia La Provincia

VI PROMETTO LACRIME E SANGUE
Pivantonio in realtà fa a meno di prometterlo ai 3mila soci della Libera: dal 2008 è una garanzia, per lui parlano i fatti. La Provincia fin che c’è ha sempre sostenuto le piccole perdite della Libera: con lui ha iniziato una campagna di Russia senza fine!
Ieri abbiamo letto del bel gesto di Zanolli Pennadoro Vittoriano: a evitare d’esser preso a calci e sputi dalla redazione, come i giornalisti rinunciano all’integrativo, anche lui rinuncia, nonostante una postilla contrattuale di Pivantonio glielo avesse garantito, a qualsiasi prezzo, prezzo a carico naturalmente dei 3mila soci, non del suo portafoglio personale!
“La trattativa ha evitato contrapposizioni dure tra la Proprietà e il corpo giornalistico, difatti non sono stati proclamati scioperi che avrebbero inficiato il clima di chiarezza e correttezza instaurato tra le parti.”
Come si nota dalla relazione, basta eliminare dalla trattativa Pivantonio e il clima si fa chiaro e corretto.
“Per quanto riguarda l’applicazione della ‘solidarietà’ alla Redazione, è stato valutato che per ottenere un risparmio di 450/500mila euro su base annua si debba arrivare ad una misura di intervento pari al 30%.. A breve dovrà essere presentata l’istanza per ottenerne l’approvazione perché gli effetti del risparmio si avranno solo dopo l’approvazione stessa.”
Riflessione, sui fatti. I giornalisti, pur di mantenere il posto e uno stipendio comunque buono, accetterebbero di ridurlo; Pivantonio invece scioglie d’imperio il consiglio di amministrazione della Sec, editore della Provincia fin che c’è, perché non vuole che i consiglieri stessi e quelli della Libera sappiano lo stato in cui la sua illuminata amministrazione ha condotto il Gruppo!
Pivantonio è l’immenso condottiero e Zanolli Pennadoro Vittoriano il suo fedele esecutore. Eccolo all’opera, sempre dalla relazione da nascondere:
“Il ritardo nella presentazione dell’istanza di ‘solidarietà’ è dovuto alla preparazione sofferta da parte del Direttore (Pennadoro) della relazione di ‘riorganizzazione della redazione’ nonché della mancata presentazione, da parte dello stesso, di un organico piano di risparmio sull’utilizzo dei collaboratori (ancora oggi assente), che ci verrà chiesto in sede di trattativa sindacale.”
Capito signori 3mila soci della Libera, 36 consiglieri di cui 26 plaudenti a Pivantonio e al suo damigel Filippini?
Non solo vi stanno mangiando i vostri soldi, ma fanno di tutto per rimandare la cura: cioè chiamare il veterinario non quando la vacca dà i primi segni di malattia, ma due minuti prima che muoia!

Cremona 16 11 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.