Mag 02 2014

furbi come a sinistra 02 05 2014

Published by at 10:05 am under costume,cronaca nazionale

FURBI COME A SINISTRA
Prendiamone atto, amici della destra: se noi siamo sempre cretini e mascalzoni, loro sempre intelligenti e onesti, non è solo perché davvero così, magari è anche perché glielo lasciamo ripetere, sempre! senza reagire come dovremmo……
E non solo su Repubblica, Rai tre, eccetera, ma permettiamo si inseriscano ovunque senza ribattere colpo su colpo, per cui alla fine è normale sentirsi dire, e a me, in faccia, capita spesso! però sei onesto, e intelligente, sei sicuro di essere di destra?
Tanto per presentare un capolavoro recente, La Stampa di mercoledì, un ricordo del galantuomo Togliatti Palmiro, uno dei segretari alle stragi di Stalin, altro che il pregiudicato evasore fiscale Berlusconi!
“Raccolte le lettere 1944/64 del leader comunista: analisi politiche, ironia, giudizi tranchant e intuizioni che mezzo secolo dopo si confermano attuali.”
Ecco un’intuizione di mezzo secolo prima, che genio quel Togliatti, che galantuomini alla Stampa:
No alle tv private, vantaggio per chi ha i miliardi
“Dieci anni di esperienza televisiva dimostrano che veramente c’è qualcosa da cambiare. La gestione pubblica è stata difettosa e dannosa. Essa ha trasformato la televisione in uno dei tanti strumenti di potere del partito dominante. Credo però che sarebbe sbagliato passare alla gestione privata e alla libera concorrenza tra le diverse reti. Ciò vorrebbe dire che si escludono dalla utilizzazione di questo potente mezzo di comunicazione con il pubblico tutti coloro che non posseggono i miliardi necessari eccetera.”
Il rimedio?
“Inoltre mi pare che sarebbe necessario e utile che, nell’ambito del programma generale, venissero concessi, con una regolare periodicità, dei tempi di trasmissione radiotelevisiva ai partiti politici, ai sindacati e altre organizzazioni democratiche eccetera.”
Democratiche, s’intende, non berlusconiane.

Cremona 02 05 2014 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.