Lug 11 2013

aspettando giustizia pulita-tre 11 07 2013

Published by at 9:01 am under cronaca cremonese,Giudici

ASPETTANDO GIUSTIZIA PULITA – TRE
Più leggo la motivazione della condanna di Iori, più capisco d’esser stato troppo frettoloso nei primi giudizi: non che oggi li veda sbagliati, li confermo, a cominciare dall’oggettivamente falso che ho attribuito alla nota sulla conoscenza che gli Ornesi avevano del matrimonio di Iori; ma, anche se scritto da lui, il falso non è “moralmente ascrivibile”, come si usava sentenziare delle lettere di Moro al tempo della sua prigionia, al relatore Massa, e lo dimostrerò con ampiezza e profondità di ragioni, ponendolo assieme ai falsi confratelli, nei commenti che continuerò tutt’estate. In sintesi, lo dico subito, la motivazione è talmente infarcita di (censura), che una sola conclusione è possibile: si tratta della classica “motivazione suicida”, quella cioè che il relatore, messo in minoranza ma convinto dell’erroneità della sentenza, scrive in modo tale che salti per aria in Appello. Non crederò mai – anche se gergalmente, Shakespeare l’ha inciso molte volte nelle sue opere, il popolino grida di un potente: non è all’altezza, sottintendendo: per la posizione che occupa – che magistrati esperti come Massa e Beluzzi, che sa quasi tutto del digitale, che è stato uomo di fiducia del senatore Pizzetti alle amministrative 2009, si fidino davvero di ciò che han scritto e firmato: hanno solo dovuto cedere, qui la stortura non è del Giudice, è della legge che li impone, alla maggioranza dei giudici popolari, e hanno reagito nell’unico modo possibile.
Vi faccio subito un esempio, cari lettori, dopo di che son certo verrete dalla mia. Pagina 34, Massa si rende conto dell’obbligo di superare l’obiezione di come Iori sia riuscito a far ingurgitare in pochi minuti, di nascosto, una quantità industriale di Xanax alle due vittime, nemmeno si sa se in pastiglie o gocce, gusto amarissimo in entrambi i casi, e allora, beffardo, come se fosse in scena anziché a Palazzo, scrive: “non avendo la sfera di cristallo non è possibile indicare con precisione quale fu l’espediente usato (uno di quelli descritti, un altro ancora) per riuscire nell’intento, né è necessario.”
Uno che mangia pane e 533cpp, l’articolo che permette la condanna solo quando la colpa è certa al di là di ogni ragionevole dubbio, scrive che serve la sfera di cristallo per sapere, se Iori ha ucciso, come ha ucciso, e conclude che comunque non è necessario indicarlo? ma andiamo…..
Il seguito mette ancor più in luce il pressapochismo dei giudici popolari. Massa e Beluzzi sanno bene, lo hanno ripetuto anche in Aula i loro periti, oltre quelli della Difesa, che una sola particella di Xanax è tanto amara da doverla mimetizzare con cibi e bevande di ogni sorta, e Claudia avrebbe preso 95 pastiglie o gocce simili con due bocconi di sushi, o un aperitivo, come accerta l’autopsia. Bene, quattro giorni prima dello Xanax, per fare le prove, Iori avrebbe messo nell’insalata di riso mangiata assieme, ben altra forza di sapori rispetto al sushi, preparata dalla madre, qualche goccia di Valium. Giudicate voi se Massa e Beluzzi possano aver scritto una nota così, capace da sola di farli conoscere in tutta Italia, pagina 35: “Facchi Pasqua (la madre, n.d.r), ma la circostanza è ricordata anche dal marito, ha riferito che Claudia, commentando con lei il giorno dopo, come sempre, la serata passata con Iori, le disse che l’insalata di riso aveva un sapore strano e che dopo la cena dormì profondamente tutta la notte.”
Il 16 luglio nota il sapore strano di qualche goccia di Valium in un cibo forte come l’insalata di riso, e il 20, travestita come si vuole, in pastiglie o gocce, non si accorge di una carica di cavalleria come lo Xanax che l’addormenta, ne convengono Massa e Beluzzi, in pochi minuti? ma andiamo…..
Mettiamoci alla prova: è più facile credere a Ruby nipote di Mubarak o a Claudia che si accorge del Valium ma non dello Xanax?
Per me la conclusione è una sola: Massa e Beluzzi, consapevoli di ciò che è successo, han voluto mettere i difensori nella miglior posizione per chiedere immediatamente la libertà provvisoria!

Cremona 11 07 2013 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.