Set 23 2012

comunisti buoni 23 09 2012

Published by at 8:34 am under cronaca cremonese

COMUNISTI BUONI
Non è un errore di battitura, pochi, ma ci sono. L’altro giorno sto facendo via Decia verso Porta Venezia e vedo che al tavolino esterno di un bar, venti metri prima della piazza, un gruppetto di persone versa spumante nei ballon. Faccio lo spiritoso e chiedo se c’è anche per me e, diavolo, certo, mi fa il sommelier, porgendomene uno: non da poco, Enrico Gatti di Erbusco, in Champagne lo quoterebbero tra i piccoli vigneron di eccelsa qualità!
La sorpresa non finisce, li facevo sconosciuti invece mi conoscono e mi leggono: sono di Lotta Comunista, quelli con sede in via XI Febbraio, che ogni mese distribuiscono il loro giornaletto, che anch’io da molti anni compro e sostengo, come si deve verso chi si batte onestamente e con civiltà per le proprie idee!
Conosco il loro stile e non mi stupisco dell’ospitalità condita da critiche garbate: sei troppo berlusconiano, però ci diverti.
Non votano. La gente si deve convincere che le nostre idee sono esatte e se non si convince non ci interessa obbligarla; comunisti veri, nel senso del rispetto degli uomini e della società, non ce ne sono da un pezzo.
Che senza riconoscerlo vivano il Vangelo?

Cremona 23 09 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “comunisti buoni 23 09 2012”

  1. danielaon 23 Set 2012 at 2:38 pm

    Quando quelli di Lotta Comunista citofonano a casa mia per chiedere se voglio comprare il loro giornale, rifiuto sempre e non certo con il sorriso sulle labbra, come invece faccio con i Testimoni di Geova quando li incontro per strada e mi chiedono se possono lasciarmi, gratuitamente suppongo, il loro “giornaletto” (se così si può chiamare quel volantino di poche pagine che si portano sempre a dietro): non intendo diventare Testimone di Geova ma per rifiutare il loro volantino è sufficiente un “no, grazie”, non insistono mai.
    Non credo che quelli di Lotta Comunista siano gli unici che si battono onestamente e con civiltà per le proprie idee.
    “Se la gente non si convince non ci interessa obbligarla”…ci mancherebbe altro!

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.