Ago 07 2012

mi spezzo ma non mi piego 07 08 2012

Published by at 10:12 am under cronaca cremonese

MI SPEZZO MA NON MI PIEGO
Rivitalizzare il centro promuovendo i parcheggi per aumentare i consumi. Con spruzzatina di Ztl. Ma la gente in centro a Cremona ci viene, e tanta: poi, a meno che il Comune assuma dei robusti buttadentro, entra nei negozi che preferisce. Anche fuori Cremona, anche negli Iper Mega, consentiti dalla legge. In tutto il mondo.
E non intonino la consueta litania, gli Ascomiti, che la gente ce l’ha con loro, che l’insulta: io al Mega Super compro solo detersivi e acqua, quella frizzante, perché la naturale esce buona dal rubinetto.
Ma non si può, spesso con modi sgarbati, esemplare Pugnoli dal palco a Pivetti: nomineresti ancora la De Bona? pretendere che il cliente faccia ciò che è comodo a loro. Perché il negozio di Crema, per dirne una, non ha i problemi di Cremona? e lo stesso le altre città? eppure in tutti i centri si paga il parcheggio, trionfa la Ztl, e poco lontani operano i Mega Super.
Voler risolvere un problema ignorando una realtà evidente porta solo a sbattere contro il muro. Il mercato, per sua natura, seleziona, e a fronte dei tanti negozi che chiudono ce ne sono ancor più che, la crisi la soffriamo tutti, vanno avanti. Gli Ascomiti, nel loro interesse, noi clienti una soluzione l’abbiamo, accertino il perché.

Cremona 07 08 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “mi spezzo ma non mi piego 07 08 2012”

  1. danielaon 07 Ago 2012 at 11:34 am

    Nella pagina “spazio aperto” di oggi c’è la lettera del comitato del centro storico che dice “vorremmo veder tornare grandi mostre e Recitarcantando”; conclusione della risposta del direttore: “tuttavia anche appuntamenti culturali di buona qualità, come i concerti di Belcanto sotto le stelle, pur non essendo eventi, sono validi, attirano visitatori e servono a rendere Cremona più viva e accogliente. Temo che qualcuno ritenga moleste anche queste manifestazioni”…come già scritto ieri, io non ricordo di aver mai letto lettere di protesta per il Belcanto sotto le stelle, nemmeno quando era a Palazzo Trecchi o quando la serata conclusiva si teneva in piazza Zaccaria, dove c’è il Palazzo Vescovile, così come non mi pare che i residenti si lamentino del concerto serale del 2 giugno o de Le corde dell’anima.
    Questo non vorrà forse dire che si possono tenere delle iniziative in centro senza per questo disturbare i residenti?

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.