Ago 03 2012

incartarsi 03 08 2012

Published by at 9:42 am under cronaca nazionale

INCARTARSI
La Stampa riporta Draghi, ancora alla Banca d’Italia, interrogato dalla Procura di Trani nell’inchiesta sull’agenzia di rating Moody’s:
“La reputazione delle agenzie di rating, è, diciamo, screditata dalla esperienza del 2007/08; bisogna trovare un sistema per farne a meno o farne meno uso.”
E’ chiaro che non basta il solo Draghi, neanche oggi che governa la Banca Europea; e si può anche legittimamente sospettare che le benemerite agenzie siano legate a chi imperversa nella finanza internazionale; non so da chi/dove prendano i soldi per i giudizi sulla solidità degli Stati; è notissimo invece per le imprese private, al processo Parmalat, quella di turno che ne aveva sostenuto la solidità fino al giorno del fallimento dichiarò placida: ma che colpa abbiamo noi? dopo aver incassata la parcella, da Parmalat, abbiamo emesso il giudizio sui documenti, consegnati da Parmalat, dunque prendetevela con loro.
Pure sfacciati, fidando non tanto sull’ingenuità, sulla coglioneria vera e propria.
Se poi i coglioni vittime continuano a fornire documenti e credulità, non si lamentino dei risultati.

Cremona 03 08 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.