Lug 26 2012

le termopili di cremona 26 07 2012

Published by at 8:31 am under cronaca cremonese

LE TERMOPILI DI CREMONA

La denuncia sulla storiaccia di Mondomusica, Paolo Bodini ha fatto una delle migliori mosse nella politica di Cremona dell’età repubblicana, va presa nei termini esatti, che non sono certo quelli del problema contingente del liutaio o del programma di una singola manifestazione, ma di chi deve decidere le sorti della città, come, quando; e spazza con una scrittura chiarissima il sempre sussurrato commento sui “poteri oscuri e forti”. Ci sono, hanno nome e cognome, e nel caso del poco attento Piva Antonio, detto l’Immenso, c’è addirittura un’autodenuncia.
Infischiandosene di accordi scritti (che prevedono le decisioni su Mondomusica debbano essere prese assieme da CremonaFiere e Fondazione Stradivari) che chiunque può leggere sull’Inviato on line di Roberto Bettinelli, l’Immenso mette nero su bianco, e Pivetti annuisce soddisfatto, che le decisioni che contano a Cremona le prende lui nella sua qualità di presidente della Libera.
Era già stato chiaro con Bettinelli, ma nell’intervista al Piccolo fa venire i brividi:
“la Fondazione Stradivari (che per legge ha pari diritti a CremonaFiere) non può permettersi di mettere in discussione le decisioni prese da me (erede di aziende agricole, n.d.r.).”
“Bodini (professionista di gran livello, n.d.r.) presidente della Fondazione Stradivari, non ha ben chiaro quale sia il suo ruolo.”
“CremonaFiere ha deciso all’unanimità (anche per la parte spettante alla Fondazione Stradivari, n.d.r.).”
Barzelletta: “comunque la direttrice del museo stradivariano era presente alla conferenza stampa etc etc.”
Un cremonese che se ne infischi della musica in generale e del violino, può scrollare le spalle: affari loro!
Si ricordi però che non si tratta “solo” di musica: è un segnale chiarissimo di come vengono prese le decisioni, tutte, a Cremona.

Cremona 26 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “le termopili di cremona 26 07 2012”

  1. danielaon 26 Lug 2012 at 2:09 pm

    Mi spiace andare subito contro il nuovo commissario della Lega nord cittadina Stefano Borghesi, ma avrei da ridire su alcune sue dichiarazioni (da Cremonaoggi):
    – “i numerosi episodi di microcriminalità e di degrado hanno prodotto sacrosante lamentele dei residenti e hanno portato alla ribalta il ‘problema sicurezza’ in città: un problema grave a cui vanno date risposte concrete ed immediate”: certamente, ricordo tuttavia che quando Zagni era l’assessore alla sicurezza, di lamentele mi pare non ce ne fossero o che ce ne fossero meno; Borghesi è al corrente di quello che è successo nell’autunno scorso? Sa come mai Zagni aveva deciso di dimettersi? Lo chieda, casomai, ai 2 “vertici” leghisti, ossia Simone Bossi e il suo vice Carpani. Magari lo chieda anche al suo predecessore Volpi…
    – “secondo noi infatti i vigili urbani dovrebbero essere utilizzati principalmente per combattere fenomeni di microcriminalità, per far rispettare le ordinanze antiprostituzione e antiaccattonaggio, per combattere gli ambulanti abusivi ed essere il più possibile vicini ai cittadini, soprattutto per risolvere problemi come quelli che si sono verificati qui a Cremona, invece pare che vengano impiegati quasi esclusivamente a fare multe con le quali garantire ulteriori entrate nelle casse comunali. Pensiamo che una tale situazione non sia accettabile: i cittadini chiedono al Sindaco più sicurezza e in cambio ricevono solo contravvenzioni!”: premetto che per me la sicurezza è tra le cose più importanti, direi però che anche le multe ci vogliono; a ricevere contravvenzioni suppongo siano per la maggior parte quelli che se le meritano.
    – “presenteremo un’ interrogazione in consiglio comunale perché vogliamo sapere con chiarezza dall’amministrazione l’ammontare delle multe previste a bilancio, quelle effettivamente emesse e quelle effettivamente riscosse”: capirei di più un’interrogazione in Consiglio (fatta dalla Lega, non dal Pd: i sinistri sulla sicurezza possono solo tacere) per chiedere all’amministrazione comunale di continuare a far presidiare i parchi…da Carabinieri o Vigili va bene uguale, l’importante è che vengano controllati.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.