Lug 19 2012

una voce dal basso 19 07 2012

Published by at 7:19 am under Politica nazionale

UNA VOCE DAL BASSO

Dal basso del suo sperato 5%, Casini Pierferdinando detta le condizioni della politica nazionale dei prossimi cinque anni. Al Professore, che non deve restare disoccupato, offre un posto di ministro o all’incirca: l’Italia non può perdere un simile valore. Se anche gli elettori rivotassero un Governo Berlusconi, sarebbe un film dell’orrore: al massimo è possibile trattare un’alleanza con Alfano alla guida del Pdl, è ancora un giovane tenero. Per Bersani vice premier garantisce lui.
Vendola, Di Pietro, e soprattutto Grillo, sono ininfluenti.
Casini naturalmente non riuscirebbe a trovare una parte in un film dell’orrore, ma anche in una commediaccia all’italiana avrebbe il suo daffare…..

Cremona 19 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “una voce dal basso 19 07 2012”

  1. danielaon 19 Lug 2012 at 1:24 pm

    Anche se rivotassero la sinistra sarebbe un film dell’orrore (per come la vedo io), ma forse Casini non teme che se vincesse questa Vendola potrebbe diventare molto influente.
    Di Pietro alla sinistra porta i voti di quei cittadini per me arci-stufi del senso di impunità generale e che sperano ancora in una certezza della pena (ricordo sempre che l’Idv non aveva votato l’indulto), ma che non vogliono votare la destra.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.