Lug 09 2012

il pallottoliere 09 07 2012

Published by at 6:25 am under cronaca nazionale

IL PALLOTTOLIERE

So.
Rischio di passare per un berlusconiano sfacciato, ma la tentazione di chiedere: Professore, sa contare? è forte.
Ultime grida: 24mila lavoratori pubblici in esubero, 11mila nei ministeri, 13 negli enti territoriali, su 3,5 milioni in tutto. Già qui, stupore, io non ci proverei: se ho conteggiato l’eccesso in meno dell’un per cento, piuttosto di sbagliare, con esiti catastrofici, rinuncio.
Ma come conciliare i 20mila dipendenti della Regione Sicilia coi 3mila lombardi? E le decine di migliaia di operai/guardie forestali di Sicilia e Calabria?
O sono notizie che rimbombano continuamente nelle nostre orecchie, e nessuno le confida al Professore?

Cremona 09 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “il pallottoliere 09 07 2012”

  1. danielaon 09 Lug 2012 at 1:03 pm

    Si comincino allora a effettuare tagli in Sicilia e Calabria…
    Inoltre, se spariranno un bel po’ di Province, dove collocare i dipendenti provinciali? Negli altri enti ce ne sono già abbastanza.
    Solo 8.000 dipendenti pubblici potranno andare in pensione, ma gli altri?
    E’ anche vero che se ci sono dipendenti pubblici in eccesso si potrebbero cominciare a piantare a casa gli assenteisti che sono ancora al loro posto nella Pubblica Amministrazione (facendo perdere di credibilità ai dipendenti pubblici che hanno voglia di lavorare)…
    Non si potrebbero eliminare i premi ai dirigenti e dipendenti pubblici? (e se Salami ha qualcosa da dire tiri fuori lui i soldi al posto del Comune di Cremona!)
    Un lavoratore è stato particolarmente diligente? Bravissimo, vada avanti così che farà sempre bella figura.
    Un dipendente ha svolto bene il suo lavoro? Bravo, ma questo dovrebbe rientrare nei suoi normali doveri.
    Quanti soldi si risparmierebbero…

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.