Giu 20 2012

san buffon 20 06 2012

Published by at 5:27 am under costume,cronaca nazionale

SAN BUFFON

Protomartire della verità nel calcio d’oggi. Si permette un ovvio: non sarà sportivo ma meglio due feriti che un morto, a proposito dei risultati che possono far comodo prima/anziché giocare, e vien minacciato d’interrogatorio. Da chi ha dimenticato il famoso “biscotto” degli Europei 2004, da chi non vuol vedere che si tratta alla luce del sole di un bis nel 2012, sempre a danno della nostra Nazionale.
Nel decisivo Milan-Juve butta fuori un pallone già entrato e, sincero o no che sia, dice di non essersene accorto: tempesta d’insulti, aggravata dal giocare nella Juve.
Solo nei gironi eliminatori di questi Europei, Irlanda e Gran Bretagna, che più nordici non si può, altro che noi terroni, buttano fuori due palloni anch’essi già entrati, per la prima l’arbitro se ne accorge, agli inglesi va meglio, arbitro distratto e non gol decisivo, dato che vincono solo 1 a 0.
I moralisti del cazzo sono sazi della carne di Buffon e preferiscono non vedere?

Cremona 20 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “san buffon 20 06 2012”

  1. danielaon 20 Giu 2012 at 1:58 pm

    Mi sa che la squadra spagnola (e magari anche quella croata) si è dimostrata più “sportiva” di Buffon; visto l’esito della partita forse Spagna e Croazia non si erano messe d’accordo prima…fino quasi alla fine della partita erano 0 a 0, se si fossero messe d’accordo ci sarebbe stato il gol degli spagnoli?
    Se nel 2004 c’era stato il cosiddetto “biscotto”, questo per me non vuol dire che debba esserci per forza in ogni campionato, europeo o mondiale che sia.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.