Giu 09 2012

il buon coppetti 09 06 2012

Published by at 8:39 am under cronaca cremonese

IL BUON COPPETTI

Mi telefona il giorno prima della conferenza al Filo, sui fratelli Rosselli, per chiedermi se ci sono, e poi capisco il perché: appena mi vede tira fuori dalla borsa il libretto che m’aveva promesso due mesi fa. Alla soglia dei cent’anni ricorda ancora una bazzecola del genere!
E quando parla, per sentirsi sicuro legge gli appunti che ha preparato a casa, dalle 21 e 20 va avanti 50 minuti filati, ogni tanto si ferma per un ricordo che aveva dimenticato, non contento, ascolta gli interventi e guarda il film sui fratelli. E verso mezzanotte, come si deve per rispetto alla salute, se ne torna a casa come tutti noi.
Il tempo passa e macina tutto, ma i fratelli Rosselli, che Coppetti aveva frequentato a Parigi e visto l’ultima volta appena prima del barbaro assassinio, possono tranquillamente essere un’icona, come oggi il Che, assassinii politici a parte che essi mai commisero. Gli è mancato solo un Andy Warhol che li immortalasse nel nostro mondo d’immagine e comunicazione…..
Esatto che Giorgio Mantovani, grande anfitrione della cultura cremonese, abbia offerto nel suo Filo l’occasione del ricordo a Mario Coppetti.
A PubliAEventi, al contrario, van benissimo le piazze e le Pivetti.

Cremona 09 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.