Giu 06 2012

entrare sempre 06 06 2012

Published by at 6:45 am under costume,Giudici

ENTRARE SEMPRE

Si fa presto a ridere di certi giudici, dimenticando che se due cittadini litigano e vanno in Tribunale, quel povero cristo in toga una decisione dovrà pur prenderla. Non gli è permesso rispondere: cazzi vostri.
E lo studio Cataldi on line ogni settimana manda gratuitamente una lista di amenità, oltre alle decisioni importanti. Come il sesso.
“Se nel rapporto di coppia (per adesso nessuno li ha ancora obbligati a vagliare i rapporti a tre, o multipli, n.d.r.) il sesso non è appagante, il coniuge può anche abbandonare il tetto coniugale e, in caso di separazione, non gli potrà essere data alcuna colpa.” Pare che la Cassazione, sentenza 8773/2012, si sia rifatta alle vicissitudini di Messalina, moglie del vecchio ed esausto imperatore Claudio.
Oggi però le cose non sono tanto semplici, e il giudice, pur essendo peritus peritorum, per scrivere motivazioni che abbiano una parvenza di scientificità, deve, prima di decidere, appoggiarsi, in mancanza di albi professionali, a esperti di conclamata fama. Nel caso della sentenza, l’ex moglie se n’era andata di casa perché con il suo ex marito non c’era un’intesa sessuale serena ed appagante. Figuriamoci il marito, che aveva tentato di addebitare alla consorte la colpa della fine del matrimonio, sostenendo peraltro che lei risultava un po’ fredda e “non ricettiva” nel rapporto di coppia.
Dopo l’expertise affidata ai massimi, Belen e Corona, la Cassazione ha riconosciuto i torti del marito, condannandolo anche a pagare alla moglie insoddisfatta 2500 euro mensili. Per darle la possibilità di trovare altrove il meritato appagamento….

Cremona 06 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.