Giu 02 2012

tranquilli 02 06 2012

Published by at 8:31 am under cronaca cremonese

TRANQUILLI

I poveri soci dell’Aeroclub Cremona, tutelati dal compagno onorevole Pizzetti, non ce la fanno a pagar un minimo d’affitto vagamente simile a quello di mercato, e si ritirano, e ci lasciano nel dubbio, oddio come faremo se il terremoto si spostasse da noi?
Nessuna paura, www.cremonaoggi.it ci informa che numerosi imprenditori sarebbero disposti a entrare al loro posto, senza discutere di canoni. Capitasse davvero un terremoto, senza la carità pelosa e rinfacciata degli amici del compagno Pizzetti, sono pronti a darci una mano, come d’uso in simili frangenti.

Cremona 02 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “tranquilli 02 06 2012”

  1. danielaon 02 Giu 2012 at 10:32 am

    Tra le lettere a “spazio aperto” di oggi ne ho letta una di un cittadino che scrive, a proposito dell’Aeroclub “l’amministrazione provinciale non dovrebbe fare nessuna gara, escluso forse per il bar e dare in concessione d’uso gratuito l’aeroporto all’Aeroclub in cambio della sua manutenzione ed operatività, nessun canone, nessun affitto ed un sentito grazie a chi lo mantiene”.
    E ancora: “se invece che dell’aeroporto si fosse occupato di un canile per l’accoglienza dei cani randagi del pianeta, i soldi per tenere aperto il canile, ampliarlo ed abbellirlo li avrebbero trovati”.
    Risposta del direttore: “Lei ha ragione. Vista l’utilità sociale e il servizio che può rendere all’economia del territorio una struttura del genere, non vedo perché l’ente pubblico debba lucrare sul suo affitto”.
    Premetto che non ce l’ho con chi ha quella passione, ma se si è stabilito che l’affitto all’Aeroclub debba essere aumentato perché l’aeroporto vale un tot. di soldi, quest’affitto venga pagato per intero (se non vogliono lo sfratto)…per me non si tratta di “lucrare”, ma semplicemente di adeguare i prezzi.
    Se si trattasse di un’associazione che si occupa di chi ha bisogno, che siano persone o animali, a me personalmente dispiacerebbe di più dover aumentare l’affitto, ma qui, con tutto il rispetto, si parla solo di una passione come un’altra.
    Per me non è tanto il caso di paragonare un passatempo come un altro a delle creature indifese che finiscono al canile: personalmente aiuterei più volentieri un canile, un gattile, varie associazioni animaliste o associazioni che si occupano di persone che in qualche modo hanno bisogno di aiuto, tipo Accd, Aism, ecc. o anche associazioni combattentistiche (Carabinieri, Bersaglieri, Artiglieri, ecc.) o ambientaliste: in quest’ultimo caso non si parla di persone ma di ambiente, però trovo che siano importanti lo stesso…più di quelle che riguardano un passatempo come un altro.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.