Feb 14 2012

il rovescio 14 02 2012

Published by at 6:57 am under Giudici

IL ROVESCIO

Il Tribunale del riesame di Brescia ha respinto l’istanza di scarcerazione presentata da Maurizio Iori, il medico di Crema accusato d’aver ucciso amante e figlia. Il processo sarà indiziario più del consueto, non essendo certo, tra l’altro, nemmeno l’omicidio. Ma, anche se la legge non lo prevede, mi piacerebbe che i giudici, o un loro collega che avesse tempo, oltre a spiegare le ragioni del rifiuto, facessero capire in quali casi concreti sia possibile concedere la libertà. Come prevede la legge, quando non ricorra alcuna delle tre condizioni: a) possibilità di inquinare le prove b) probabile ripetizione del reato c) pericolo di fuga.
Con parole semplici, chiare, e soprattutto brevi. Ricordo sempre una bruciante conclusione di Montanelli, alla notizia che la Procura di Palermo aveva presentato 800mila pagine a dimostrare la colpevolezza di Andreotti: se ne hanno scritte tante, vuol dire che nemmeno loro sono convinti!

Cremona 14 02 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

One Response to “il rovescio 14 02 2012”

  1. danielaon 14 Feb 2012 at 11:34 am

    Secondo alcuni giudici, è possibile concedere la libertà agli autonomi che avevano fatto danni a Roma durante i loro “cortei”…

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.