Archive for the 'turismo' Category

ago 16 2017

ceriana è anche questo 16 08 2017

Published by under costume,turismo

CERIANA E’ ANCHE QUESTO
Sera di Ferragosto, la piazza maggiore con molti tavoli dove si mangia e si beve in allegria: questa mattina alle 7 piazza lavata e stirata, puoi quasi mangiare per terra.
La notte prima quattro giovinastri in un angolo della stessa piazza fan salotto: il mattino nello stesso angolo, il cestino portarifiuti è a ben 10 dieci metri, bottiglie bicchieri cartaccia per terra.
Per gli effetti, un solo villano batte la civiltà di cento persone.

Ceriana 16 08 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ago 13 2017

al servizio di chi soggiorna 13 08 2017

Published by under turismo

AL SERVIZIO DI CHI SOGGIORNA
Ceriana, Ferragosto: 23 gradi, quando picchia il sole; sedici la notte, quando si dorme.

Ceriana 13 08 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ago 12 2017

bacì cantè 12 08 2017

Published by under costume,golosità,turismo

BACI’ CANTE’
Di Ceriana era Giulio Natta, Nobel per la chimica, lapide a ricordo sulla casa che abitò, ma oggi voglio scrivere due righe su Bacì Cantè, operaio di genio e comunista vissuto a cavallo di otto e novecento: scopre e brevetta un procedimento nei forni in cui lavora e diventa ricchissimo, e siccome era un comunista sincero passò il resto della sua vita a far beneficenza in paese e opere pubbliche da sindaco; la piscina sul torrente che ogni tanto ricordo fu una delle tante sue invenzioni: specie a quei tempi pochi l’avevano sotto casa…… E Ceriana gli ha dedicato una via del centro. Bravi!
Poco più in là Dario, che con la moglie Esmeralda manda avanti la trattoria storica del paese, Entufurnu: ordina il salmone fresco e lo affumica tanto bene che gli appassionati lo preferiscono a quello pronto dei negozi, anche di qualità.
Di Paolo Roverio, Azienda Agricola Passo del Bosco, oggi in tavola il blu di capra; avessi trent’anni di meno, sarei ancora lì a piluccarlo……

Ceriana 12 08 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ago 08 2017

ceriana capitale dell’ospitalità 08 08 2017

Published by under golosità,turismo

CERIANA CAPITALE DELL’OSPITALITA’
Ieri sera son giunti i miei parenti inglesi, che a Londra indossavano il golfino e non sopportano il caldo, e la temperatura nella notte s’è prontamente abbassata per essere, oggi, alle quattro del pomeriggio, sui 26 gradi; ristoro nel bosco di Bestagno appena sopra la fontanella d’acqua sorgiva, la più famosa della zona; le persone perbene pranzano a vino, ma l’acqua della fontanella è poco lontana; il Pennadoro potrebbe scambiarla per il vino del luogo…….

Ceriana 08 08 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ago 06 2017

col minimo sforzo 06 08 2017

Published by under turismo

COL MINIMO SFORZO
Ceriana: battuto Lucifero con due gocce di pioggia; primo pomeriggio, 26 gradi!

Ceriana 06 08 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ago 02 2017

freschezza in tavola 02 08 2017

FRESCHEZZA IN TAVOLA
Per una volta mi tocca dar quasi torto al mio amico capitan Voltini: il miglior antidoto per il caldo è trasferirsi a Ceriana, il paese più bello del mondo; oggi pomeriggio alle tre 28°, che alle 8 son 22; la verdura specialmente non ha paragoni; acqua non gassata? il paese è ricco di fontanelle d’acqua purissima, alla più stimata, Bestagno, vengono a far scorta fin da Sanremo, 18 Km; gelati? si va da Pelegrin, gli altri, nel raggio di 100 Km, non contano. Dove capitan Voltini ha invece ragione: a Ceriana gli agricoltori son Coldiretti!

COLDIRETTI: IL CALDO STRAVOLGE I CONSUMI
(+ 3% FRUTTA, + 13%MOZZARELLA, + 11% BIRRA, +19% GELATI)
Campagna Amica: la freschezza in tavola antidoto anti-caldo
‘Tre-giorni’ al Mercato di Campagna Amica da Casalmaggiore a Cremona e Crema
Affrontiamo il caldo record a partire dal cibo che portiamo in tavola. E’ la proposta degli agricoltori di Coldiretti Cremona, pronti a dar vita a un fine settimana che vedrà il mercato di Campagna Amica presente su tante piazze del territorio. “Manteniamo l’impegno preso con i cittadini: i nostri mercati d’estate sono ‘aperti per ferie’, con la volontà di portare cibi buoni, freschi, nel segno della stagionalità e dell’origine garantita, a tutte le famiglie che finora hanno rinunciato alle vacanze” sottolinea Giannenrico Spoldi, presidente di Agrimercato Coldiretti Cremona. Si parte venerdì, con il Mercato di Campagna Amica al Foro Boario di Cremona. Si prosegue il sabato mattina su tre piazze: Casalmaggiore (piazza Turati), Castelleone (via Garibaldi) e Vescovato (in piazza Roma). La prima domenica d’agosto il mercato di Campagna Amica si fa trovare a Crema, in via Verdi, con un’uscita dedicata in primis alla frutta di stagione. E per chi aspetta il lunedì…l’appuntamento è a Soresina, nella piazzetta del palazzo municipale. Il quotidiano incontro con i cittadini offre a Coldiretti l’occasione per un’analisi relativa ai consumi degli italiani nel carrello, ‘stravolti’ dal caldo record. Il mese di giugno 2017 si è classificato al secondo posto tra i più caldi, dal 1800 ad oggi, secondo il Cnr. Questo ha influenzato i consumi – evidenzia Coldiretti Cremona –. A livello nazionale c’è stato un aumento nell’acquisto di ortofrutta (+3%), acqua non gassata (+17%), mozzarella (+13%), birre alcoliche chiare, con gradazione inferiore ai sei gradi (+11%). Il balzo più rilevante è dei gelati: +19% (rispetto allo scorso anno) quelli in vaschetta, secondo i dati Nielsen. L’anomalia climatica – rimarca Coldiretti Cremona – ha influenzato comportamenti e consumi, con gli italiani che non escono di casa, cucinano meno e fanno aumentare gli acquisti di cibi pronti e rinfrescanti, di bibite e frutta. Un vero boom registrano frullati e centrifugati preparati in casa o al bar, a base di frutta e verdura, che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con l’apporto di fibre e si oppongono all’azione dei radicali liberi prodotti nell’organismo dall’esposizione al sole. Antiossidanti “naturali” sono le vitamine A, C ed E, contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca. Peraltro – spiega Coldiretti – quest’anno la frutta che si è salvata da nubifragi e siccità è dolcissima, per le condizioni climatiche che hanno garantito un elevato grado zuccherino e di sostanze antiossidanti (vitamine, antociani e betacaroteni).

No responses yet

lug 31 2017

da terè 31 07 2017

Published by under costume,turismo

DA TERE’
Sono amici ma non per questo li vanto, Daniele Martini e Bruna Rebaudo, sindaco senza sosta: in pieno centro di Ceriana, credo d’averlo ripetuto: il paese più bello del mondo! hanno sistemato un immobile con vista sulla valle, facendone l’unica locanda del paese (ma non impressionatevi, amici di Cremona e di fuori, per l’estate ci sono tanti appartamenti in affitto); e a volte i visitatori, rapiti dalla bellezza del luogo, usano mettere in valigia gli asciugamani della locanda. Ceriana, paese magico che trasformi gli uomini onesti in ladruncoli di caramelle!

Ceriana 31 07 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 30 2017

il caldo è arrivato anche qui 30 07 2017

Published by under golosità,turismo

IL CALDO E’ ARRIVATO ANCHE QUI
Ceriana, il paese più bello del mondo: 29 gradi di giorno e 21 al tramonto, che fino a pochi giorni fa erano 27 e 19; pazienza, una focaccia in meno e due gelati in più, da Pelegrin……

Ceriana 30 07 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 29 2017

questione di genetica 29 07 2017

Published by under costume,turismo

QUESTIONE DI GENETICA
Facebook; sotto “Piccolo è molto bello” una lettrice scrive: siete incredibili….. voi cerianaschi!
Non incredibili, noi cerianaschi, io lo sono dal ramo paterno di mia madre: semplicemente figli dei nostri padri, abituati da secoli a convivere e lottare contro le asperità della vita. Una storia della mia famiglia, ma i deboli di stomaco si fermino qui; a parlare è mio nonno, classe 1872, che, bambino, aveva conosciuto un reduce della campagna di Russia di Napoleone (1812), lasciato per morto sul campo di battaglia e tornato a piedi a Ceriana:
“La nostra famiglia era considerata ricca, i compaesani ci dicevano: avete la farina di castagne per l’inverno! Mio padre aveva dodici poderetti, e fin da bambini ci portava con sé per i lavori ch’eravamo in grado di fare. Un giorno, pausa pranzo, cioè il pane, in un casolare dove teneva i raccolti, mio padre vede sbucare un topolino, lo schiaccia contro il muro col pane e lo mangia, urlando: tu mangi il mio cibo, io mangio te!”
Ma se mi avete letto fin qui, cari lettori, oggi venite a Ceriana tranquilli, nessuno mangia o offre topi, nemmeno nella mia famiglia; le carni non di macelleria sono cinghiali, caprioli, pennuti eccetera.

Ceriana 29 07 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 28 2017

non sono un violento, ma 28 07 2017

Published by under barzellette,turismo

NON SONO UN VIOLENTO, MA
la tentazione di bastonare il primo cerianasco che si lamenta del caldo, max 27° a mezzogiorno e 20° prima che cali il sole, è forte: oggi, per un impegno urgente, andata e ritorno da Cremona, dove caldo e umidità son cose serie…..

Ceriana 28 07 2017 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

« Prev - Next »