Archive for the 'Striscia La Provincia' Category

set 19 2018

qui cremona-quarantacinque 19 09 2018

QUI CREMONA – quarantacinque
–Inaugurata in Pinacoteca del museo civico la mostra Il Regime dell’Arte, rassegna che ci accompagnerà fino al 24 febbraio 2019, curata da Rodolfo Bona e Vittorio Sgarbi. In mattinata, lo stesso Bona ha condotto una visita guidata per i giornalisti delle testate nazionali– da www.cremonaoggi.it
Sito Libera; è fatto noto che diversi soci stiano convertendo parte dell’azienda al biologico, ma dicono nulla sull’articolo “terroristico” di cui ho scritto ieri, titolo:
–Le tante contraddizioni e bugie del biologico italiano–
Bilancio della Provincia fin che c’è; sarebbe apparso sul giornale lunedì 20 agosto; in Camera di Commercio non c’è ancora, perché quello presentato non avrebbe tutti i requisiti formali chiesti dalla legge.
Festa del Torrone, ogni tanto il sindaco Cilecca appoggia i piedi per terra:
–Una festa che formalmente durerà 9 giorni (dal 17 al 25 novembre), ma che in realtà, secondo il sindaco Gianluca Galimberti “dura tutto l’anno” come “dimostrano le imprese che sono presenti oggi (Rivoltini, Sperlari e Vergani che sono anche main sponsor dell’evento, nda) e che lavorano indefessamente tutto l’anno”–
Appoggia i piedi……. il nome delle nostre tre aziende però lo deve aggiungere www.cremonaoggi.it.

Cremona 19 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 18 2018

qui cremona-quarantaquattro 18 09 2018

QUI CREMONA – quarantaquattro
Da www.cremonaoggi.it la presentazione della Festa del Torrone; l’on line della Provincia fin che c’è lo farà domani:
—Verranno esposte le costruzioni giganti in torrone delle precedenti edizioni e presentata quella dell’edizione 2018 che raffigurerà Mina. La cantante, sottolineano gli organizzatori, sarà “la regina assoluta di questa edizione della Festa del Torrone” e, nonostante “la sua, sarà una presenza solo evocata”, sarà “egualmente
pregnante perché Mina è orgoglio e simbolo di Cremona e la sua arte ha portato nel mondo il nome della città che le ha dato i natali”—
La solita perla, ripetuta da 40 quarant’anni: inginocchiarsi ai piedi di una che di Cremona se ne frega; e promuovere artista l’interprete di canzonette. La Ferragni, che è giovane, ha l’immensità davanti. Ma questo è il Sistema Cremona, un’idra dalle cento teste, che rifiuta solo i capitan Voltini.
Contrordine colleghi consiglieri Libera: come si fa a consigliare la pensione al Pennadoro, che gode di un contratto di ferro? Rossano Salini s’accontenti della poltrona di vice, in cambio delle tante apparizioni sul giornale del fratello Massimiliano.
Sito Libera; “Le tante contraddizioni e bugie del biologico italiano”, in risposta al Salone del Gusto di Torino; ecco il gran finale:
—- l’agricoltura bio è pesantemente sovvenzionata e i livelli delle sovvenzioni pubbliche sono in continuo aumento
l’agricoltura bio è insostenibile per la produttività scarsissima e i costi elevatissimi per il consumatore
l’agricoltura bio non aiuta in alcun modo a combattere il cambiamento climatico e anzi una sua adozione generalizzata lo accentuerebbe in modo vistoso – l’agricoltura bio fa largo ricorso a “pesticidi”, privilegiando prodotti “vecchi” e tutt’altro che innocui per la salute umana e per l’ecosistema.
l’agricoltura bio non fornisce al consumatore un prodotto di qualità accertata, verificata e garantita, ma gli fa pagare un processo produttivo sottoposto a un sistema di controllo sulla cui efficienza è lecito nutrire qualche dubbio, perlomeno fintanto che sarà affidato ad organismi privati pagati dagli stessi soggetti controllati…——–
Io ricordo spesso di non poter dare giudizi professionali sull’Agricoltura, ma sostenere che il bio accentuerebbe in modo vistoso il cambiamento climatico………….
Cremona 18 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 17 2018

qui cremona-quarantatre 17 09 2018

QUI CREMONA – quarantatre
Sempre misterioso il bilancio 2017 della Provincia fin che c’è: Indiana Jones s’è ripresentato in Camera di Commercio, risulterebbe il deposito del verbale dell’assemblea che l’ha approvato e null’altro; Indiana però non è soddisfatto, chiederà alla Camera una risposta scritta, coi percome e perché!
Cessato invece il mistero sul calendario di Mondomusica: esiste!
Scandalo a Soresina, marocchino mena la figlia di sedici anni perché troppo occidentale: i leghisti prima degli altri non vogliono capire che si tratta di difendere la propria civiltà, e poi, in fondo, ha picchiato sua figlia, mica le nostre!
Visita lampo a Cremona di Chiara Ferragni, l’on line della Provincia fin che c’è per adesso ha copiato da www.cremonaoggi.it, ma promette che domani annerirà tre o quattro pagine in carta: l’evento le merita tutte!
Finito il rave party di Vescovato, che la Provincia fin che c’è on line celebra col titolo:
-Rave party finito, restano i rifiuti-
Se è per quello ce n’erano, e tanti, anche durante il rave.
Rossano Salini; voci sicure mi dicono che il fratello Massimiliano, assente da anni, negli ultimi mesi è sempre in redazione. Della Provincia fin che c’è. Chiudo citando l’estrema difesa del Pennadoro nel Punto di ieri:
–Ma nei giornali locali occorrono volti spendibili e persone credibili–

Cremona 17 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 16 2018

qui cremona-quarantadue 16 09 2018

QUI CREMONA – quarantadue
Se Comunione e Liberazione intende occupare la Provincia fin che c’è con Rossano Salini, si affretti: ogni giorno è l’occasione buona per far danni alla Destra, se si lascia scrivere il Pennadoro. La prima parte del Punto di oggi, con l’intento di aiutare Forza Italia a Cremona, è dedicata a mitragliare Salvini, e l’idea nascosta, si fa per dire, è di preparare la campagna a sindaco 2019; ecco il finale, zappa sui piedi, tipica del Pennadoro, sia a Forza Italia che alla Lega:
–A Crema la Lega è ancora commissariata e in tutta la provincia Forza Italia è non meno litigiosa e divisa che a Cremona. Capitalizzare e trasferire in sede locale, per di più su una piazza storicamente vicina alla sinistra, il successo che il Carroccio riscuote su base nazionale non è un fatto automatico. I temi che raccolgono i favori popolari sono gli stessi, innanzi tutto un’aggressiva politica contro l’arrivo di nuovi profughi che, come vediamo, paga. Ma nelle amministrazioni locali occorrono volti spendibili e persone credibili. Un’impresa non facile per tutti, compresa la Lega— La solita pennadorata che nessuno, immagino, gli ha chiesto; la Lega furoreggia oltre il 30% abbondante, Forza Italia, divisa in due tronconi, fatica a mantenere il 10; ovvio a chi spetti la direzione dei lavori, per trovare il candidato sindaco che vinca, e un accordo tra i due partiti è tutto fuor che liscio; bene, in una situazione del genere il Pennadoro scrive, senza che nessuno, ripeto, gliel’abbia chiesto, che la Lega non ha “volti spendibili e persone credibili”; immagino le coltellate al primo incontro Lega/Forza Italia sull’argomento; e il Partito democratico, riconoscente, manderà casse di Champagne a chi tanto s’è speso!

Cremona 16 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 16 2018

negli altri locali 16 09 2018

NEGLI ALTRI LOCALI
invece i buttafuori vi spaccano la faccia già dall’entrata:
–I gestori puntano sull’informalità e sul contatto tra cliente e ristoratore in modo da creare un clima rilassato e tranquillo–
Attenti poi a non sollevare la tovaglia, dio sa cosa potreste trovare:
–Tutto appare molto pulito e in ordine–

Cremona 16 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 15 2018

qui cremona-quarantuno 15 09 2018

QUI CREMONA – quarantuno
Sito Libera, titolo:
-Perché vegani (e vegetariani) ricorrono con tanta facilità al “falso”?-
A seguire, ponderosa dimostrazione e commenti dei lettori.
Nulla di nuovo, quanto al resto; confido molto sulla Provincia fin che c’è di domani: Punto, Ristorante, Agricoltura, i soliti trampolini di lancio. Che mancheranno, e tanto, all’arrivo di Rossano Salini: capace di scriverli bene, purtroppo per noi che vogliamo divertirci…..

Cremona 15 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 15 2018

solo alla provincia fin che c’è 15 09 2018

SOLO ALLA PROVINCIA FIN CHE C’E’
vivono tranquilli e sognano d’oro; negli altri gruppi editoriali più che tagliare, si sciabola; qui sotto, integrale, il parere dei giornalisti, inquinato, come ovvio, dallo stile Repubblica: i giornalisti non hanno torti, nemmeno i costi; il Governo attacca il giornale; che si deve difendere per difendere la democrazia da Salvini&Di Maio; e al solito, un piano industriale che faccia comodo agli allievi di Scalfari Eugenio Magno.
—-Repubblica, comunicato del Cdr
Dopo i tagli adottati negli ultimi dieci anni, il Gruppo Gedi, editore di Repubblica, ha prospettato ulteriori, pesanti interventi sul costo del lavoro giornalistico.
La redazione ha respinto all’unanimità la proposta dell’azienda e ribadito l’indisponibilità a confrontarsi, in questi termini, sul futuro del quotidiano. E ha invitato gli azionisti a farsi carico di criticità che non possono essere addebitate al corpo redazionale, ma a scelte manageriali, di marketing ed editoriali.
Nel momento in cui Repubblica è sotto attacco da parte della maggioranza di governo, i giornalisti esigono dall’azienda che si mettano in campo tutti gli strumenti e i comportamenti necessari per difendere il giornale, per proteggerne l’autorevolezza e la libertà, per tutelare la comunità dei lettori.
Allo scopo di preservare la qualità e il ruolo di Repubblica come garante del tessuto democratico del Paese, i giornalisti hanno dichiarato lo stato di agitazione, con il blocco contestuale di ogni nuova iniziativa editoriale, e hanno affidato al Comitato di redazione un pacchetto di cinque giorni di sciopero e la valutazione sull’uso di altre forme di lotta.
Al Cdr è stato inoltre dato mandato di ottenere dall’azienda un piano industriale dettagliato, accompagnato dalle specifiche sui conti del gruppo e sull’analitica distribuzione di costi e ricavi. E di chiedere alla direzione di Repubblica se ritenga questi ulteriori tagli compatibili con la qualità del prodotto in tutte le sue declinazioni, cartacee e digitali.
Il Comitato di Redazione di Repubblica

Cremona 15 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 14 2018

qui cremona-quaranta 14 09 2018

QUI CREMONA – quaranta
Domenica 16 la tradizionale Festa di corso XX Settembre, dalle 10 a notte: ce n’è per tutti, dai bimbi ai vecchietti!
Due Diciottisti son arrivati da noi, sembra volessero scappare in Francia ma son finiti dritti dritti tra le fauci di Salvini: per esser quelli che vorrebbero pagarci la pensione, dovrebbero essere più precisi. Anche nel loro interesse.
Il sito Libera diverte sempre; video dal titolo: “l’agronomo Donatello Sandroni dà una lezione di agronomia a Ettore Prandini”, e parla, parla, spiega tutto, davvero tutto! Importante contributo della newsletter 34/2018 alla scoperta dell’acqua calda:
—Il Consorzio di tutela del Grana Padano ha ultimato le assemblee territoriali in preparazione dell’assemblea generale che si terrà il prossimo 20 settembre. Argomento particolarmente dibattuto è stata la questione dei piani produttivi, vale a dire la regolamentazione dell’offerta di prodotto sul mercato, a valere dal prossimo anno, da mantenere in equilibrio con la domanda, al fine di definire un equo prezzo del formaggio e della materia prima—
S’infittiscono le voci sull’arrivo alla direzione della Provincia fin che c’è di Rossano Salini, scuderia Comunione e Liberazione: riuscirà a ribaltare le sorti cremonesi di Forza Italia, come promesso dal fratello Massimiliano (siamo in rimonta sulla Lega)?
E, per adesso sottovoce, le prime schermaglie per la presidenza Libera, primavera 2019; i cosiddetti rinnovatori del 2014 si son limitati in quattro anni a occupare le poltrone di Antonio Piva, tutto lì il rinnovamento, eseguendo gli ordini di licenziare in malo modo Enrico Antonelli e Guido Vezzoni, di coccolare dolcemente il Pennadoro, di proclamare urbi et orbi che i conti migliorano, giorno su giorno.
Mentre le aziende di capitan Voltini viaggiano col vento in poppa, strepitosa di significati e visitatori l’ultima manifestazione di Gradella di Pandino, Consorzio Agrario, della Fiera non son noti nemmeno i calendari delle prossime mostre.

Cremona 14 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 13 2018

qui cremona-trentanove 13 09 2018

QUI CREMONA – trentanove
Al Pennadoro non basta addentare il ministro Toninelli, oggi esce con un Punto speciale e se la prende con Gigino Di Maio in persona, colpevole d’aver reagito male all’approvazione della direttiva europea che tutela i giornali, brevemente, il copyright:
–il materiale che con l’approvazione della nuova normativa dovrà essere pagato perché chi produce professionalmente informazione di qualità e materiale multimediale deve essere retribuito–
Informazione di qualità: compresi pesci vivi serviti in tavola temperatura ambiente e pinguini di Aleppo che fuggono spaventati sotto le bombe?
La battuta viene facile visti i numerosissimi precedenti del Pennadoro, ma il problema resta sempre l’altro, ben più grave: col bisogno di aiuto che ha il gruppo Libera, di tutti, nemmeno l’editore capisce il danno procurato dal giornale che spara ad alzo zero su chiunque capiti?
Per tante qualità abbia Rossano Salini, chiare e nascoste, voglio vedere come riesce a riparare i danni che gli lascia in eredità il Pennadoro……
Nessuna risposta sul bilancio 2017.
Nessun calendario delle prossime tre manifestazioni in Fiera.
Tante voci sulle lotte per la presidenza Libera; dopo Antonio Piva: Filippini, il commissario Boselli, Nolli; in tre per far sembrare un gigante Piva!
Ieri ho pubblicato la nota del Comune sulla mostra del Premio Cremona, a cura di Vittorio Sgarbi e del nostro Rodolfo Bona, dimenticando di fare i complimenti: un bravo a tutti, dal sindaco Galimberti, a Bona, agli uomini di fatica.
Cottarelli da Fazio: bel colpo, evitato un sindaco sapiente.

Cremona 13 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

set 12 2018

qui cremona-trentotto 12 09 2018

QUI CREMONA – trentotto
Ah, dimenticavo, Rossano Salini alla direzione della Provincia fin che c’è sarebbe sponsorizzato da Comunione e Liberazione.
Anche Padania Acque assicura: non si prende la legionella bevendo l’acqua del rubinetto. Meno male, io la bevo da anni.
Sussurrandom, brillante blog cremasco, stavolta diverte più del solito:
—L’esperienza da giurato, secondo il grande, bravo e mediatico chef Stefano Fagioli a un concorso gastronomico. Felice di essere stato invitato in veste di giudice alla “Gara del salame cremasco” in occasione della Festa della Madonna del Pozzo di Offanengo. In concorso nove salami, nove “mani”, nove visioni differenti. Da sottolineare le minime differenze tra i punteggi finali ad indicare grande qualità della materia prima e grande professionalità dei singoli norcini. Presidente della giuria il Direttore della Provincia Vittoriano Zanolli—
Stefano Fagioli, da anni Maestro di cucina al Via Vai di Ripalta Cremasca: gli organizzatori, visto il presidente della giuria, avran preteso chi di cucina se ne intende e, per quanta confidenza abbia coi clienti, mica serve in tavola pesci vivi, se pur a temperatura ambiente!
La scuola a Crema dev’esser ridotta male, dal titolo dell’Inviato Quotidiano dei fratelli Salini:
-Inizio d’anno scolastico in sicurezza, con i controlli dei carabinieri-
Le Moschee invece son luoghi di preghiera insicuri, per il Consiglio regionale lombardo; da www.cremonaoggi.it:
-Sicurezza: consiglio regionale chiede telecamere nei centri islamici e censimento imam-
Un lettore, gran spiritosone di sinistra, immagino, suggerisce:
–Propongo anche telecamere nelle sedi e nelle sezioni della Lega per arginare il rischio della diffusione di un’ideologia fondamentalista che possa creare rischi alla sicurezza dei cittadini–

Cremona 12 09 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Next »