Archive for the 'sport' Category

gen 20 2019

inter sassuolo 0 a 0 20 01 2019

Published by under barzellette,sport

INTER SASSUOLO 0 a 0
Pubblico di soli bambini causa squalifica del campo, la nostra Inter è riuscita a far piangere anche loro!

Cremona 20 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 13 2019

ordinario stile juventus 13 01 2019

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

ORDINARIO STILE JUVENTUS e di casa Agnelli, di cui ricordo il motto: se la Fiat ha l’influenza, l’Italia rischia la polmonite; la Juventus usa le regole che, guarda caso, grazie all’ignavia della Federazione, non valgono se si tratta di mettere sul sito e incidere allo stadio i due scudetti revocati!
—La Juventus riapre il fronte per l’assegnazione dello scudetto 2006, percorrendo nuovamente la strada della giustizia sportiva. Due ricorsi depositati, uno al Tribunale Nazionale della Figc e uno al Collegio di Garanzia del Coni, reso noto anche dallo stesso Coni. La Juventus chiede l’annullamento del lodo con cui nel 2011 il Tnas si era dichiarato incompetente a decidere sul ricorso della stessa Juve contro la mancata revoca dello scudetto 2006, assegnato a tavolino all’Inter dopo i fatti di Calciopoli.
In subordine, “previo annullamento del lodo impugnato”, la Juve chiede di rinviare la controversia al Tribunale Federale Figc. Infine, in ulteriore subordine, in caso di ritenuta e dichiarata inammissibilità del presente ricorso, di disporre la traslatio iudicii davanti al Tribunale Federale Figc la decisione di merito, quale giudice sportivo competente, assegnando un termine ad hoc”. Eccetera, da Repubblica.

Cremona 13 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 05 2019

dalla stampa, 05 01 2019

DALLA STAMPA,
il giornale di casa Agnelli…….
Freccero e la battuta contro la Juve, la Rai è costretta ad intervenire
“Io ormai guardo il campionato inglese. In Italia la Juve vince sempre, ha occupato tutti i Var possibili. E’ una cosa indisponente..forza Roma!”. Con una battuta il direttore di Rai 2, Carlo Freccero, nel corso di una conferenza stampa a Viale Mazzini in cui ha illustrato i suoi progetti per il prossimo anno della Rete ha scatenato una forte polemica sui social. La Rai per placare la discussione online è intervenuta con un tweet ufficiale spiegando che il direttore chiarirà nella trasmissione “Calciomercato” su Rai Sport la sua dichiarazione.

Cremona 05 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 01 2019

teoria e pratica 01 01 2019

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

TEORIA E PRATICA
«Avete inteso che fu detto: amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico, ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, perché siete tutti figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il sole sopra i malvagi e i buoni, e fa piovere sui giusti e sopra gli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani?» (Matteo 5, 43-46).
L’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani, mostra ogni giorno il particolare affetto verso Matteo Salvini:
—Migranti. Nuovi schiavi per i caporali (grazie al decreto Salvini)
Ecco i nuovi, attesi quanto devastanti, effetti del “decreto sicurezza”—
Mai una critica, del resto sono amici nel Sistema Italia, su chi creava i “vecchi” schiavi…….

Francoforte 01 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 01 2019

negro due volte 01 01 2019

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

NEGRO DUE VOLTE Mi fa piacere che il direttore del Dubbio, Piero Sansonetti, confermi il giudizio che avevo dato il 28 dicembre: —Re Salomone non avrebbe saputo far meglio: due giornate senza pubblico per l’Inter: per coro denigratorio di matrice razziale nei confronti del calciatore del Napoli Koulibaly due giornate di squalifica a Koulibaly: per l’ironico applauso al direttore di gara dopo l’ammonizione Koulibaly snervato dopo 80 ottanta minuti di buuuuu che l’arbitro non ha fatto cessare. Per 80 ottanta minuti— —Sulla decisione di punire il difensore africano del Napoli, colpevole di essersi innervosito dopo aver giocato l’intera partita in uno stadio che gli lanciava insulti razzisti e buu ogni volta che lui toccava la palla, non esiste invece nessuna possibilità di fraintendimento. Il giudice sportivo ha stabilito di ignorare il linciaggio subito da Koulibaly e di punire la vittima del linciaggio. Il quale, semplicemente, aveva applaudito ironicamente l’arbitro, dopo che l’arbitro si era rifiutato – sebbene sollecitato per tre volte dall’allenatore del Napoli – di sospendere la partita – come previsto dal regolamento – per fermare la bolgia razzista. Qual è l’episodio che ha caratterizzato la partita Inter- Napoli di mercoledì sera: l’applauso scherzoso di Koulibaly o il suo linciaggio? Non è difficile rispondere a questa domanda, neppure per un burocrate poco avvezzo, magari, alle cose del mondo. E allora qual è l’unica giustificazione possibile per la decisione del giudice sportivo contro l’atleta africano? L’unica spiegazione è che questo prevedeva il regolamento, e che le norme sono precise e vanno applicate e basta. Beh, se è così non si capisce proprio cosa ci stia a fare un giudice: un computer, anche di basso costo, può funzionare molto meglio.
Francoforte 01 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 29 2018

fuorigioco dubbio 29 12 2018

Published by under barzellette,costume,sport

FUORIGIOCO DUBBIO
Dalla Stampa, il giornale di casa Agnelli; se il gol è contro la Juve, il fuorigioco, in Italia, è sempre certo!
—Nel segno di Ronaldo e della Var. Il 2018 della Juve non poteva non chiudersi con l’uomo dei sogni bianconeri e con lo strumento arbitrale che allo Stadium regala un pranzo thriller alla capolista dopo mille polemiche. Finisce 2-1 per bianconeri sulla Sampdoria, con una doppietta del portoghese che vale triplo, ma ogni rete è stata condizionata dalle incertezze dell’arbitro Valeri fino al 2-2 di Saponara al 92’, cancellato per un dubbio fuorigioco.

Francoforte 29 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 28 2018

il collega franco capelletti 28 12 2018

Published by under costume,cronaca cremonese,sport

IL COLLEGA FRANCO CAPELLETTI Anni di judo a Cremona, al Saigo; oggi un lungo articolo sull’Avvenire. —Avrebbe voluto fare il calciatore, ma è stato stregato da quella che un tempo si chiamava lotta giapponese. Così a 17 anni ha lasciato la porta e svestito i guanti, per salire sul tatami e indossare il judogi. In più di sessant’anni di carriera Franco Capelletti è diventato un’icona mondiale del judo, un uomo capace di stregare i guru giapponesi. Il maestro bresciano festeggia domani il suo ottantesimo compleanno, con sorriso, schiettezza e tanta ironia, ingredienti alla base della sua vita per lo sport. Un’esistenza passata lontano dalla luce dei riflettori, ma sempre con tanta voglia di lavorare per fare crescere il judo. Capelletti, nato a Iseo sulla riva dell’omonimo lago, cresciuto a Cremona, ma da cinquant’anni di stanza a Brescia, è stato il primo italiano a conquistare il decimo dan, un riconoscimento che lo ha reso immortale nell’ambiente del judo. Al mondo sono infatti solo in due viventi a poter vantare questo risultato: oltre a Capelletti lo scozzese George Kerr. Eccetera eccetera
Francoforte 28 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 28 2018

re salomone 28 12 2018

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

RE SALOMONE
non avrebbe saputo far meglio: due giornate senza pubblico per l’Inter:
–per coro denigratorio di matrice razziale nei confronti del calciatore del Napoli Koulibaly–
due giornate di squalifica a Koulibaly:
–per l’ironico applauso al direttore di gara dopo l’ammonizione–
Koulibaly snervato dopo 80 ottanta minuti di buuuuu che l’arbitro non ha fatto cessare. Per 80 ottanta minuti.

Francoforte 28 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 27 2018

teppaglia semicieca 27 12 2018

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

TEPPAGLIA SEMICIECA,
secondo opportunità. Quando Koulibaly il 22 aprile 2018, al 90′, decideva Juve Napoli (0 a 1) riaprendo il campionato, con un gran gol di testa, nessuno, nemmeno i più stupidi tifosi dell’Inter, si accorgeva che la testa era nera: solo applausi in tutti gli stadi d’Italia!

Francoforte 27 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 25 2018

imputazione: omicisio volontario 25 12 2018

Published by under barzellette,sport

IMPUTAZIONE: OMICIDIO VOLONTARIO
Per la Juve: ha ucciso, con preparata e voluttuosa premeditazione, il già campionato più bello del mondo; la condanna: vincere altre due Champions in meno di 100 cento anni.

Francoforte 25 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Next »