Archive for the 'sport' Category

Mar 21 2019

stesso gesto, stessa sanzione 21 03 2019

Published by under costume,Giudici,sport

STESSO GESTO, STESSA SANZIONE

Nella giustizia sportiva, ripresa immediatamente da tutti i media che contano, non esistono liberi convincimenti del giudice, e men che meno liberissimi, né stravaganti novità per finire sulle prime pagine; e il giudice che continuasse a sbagliare credo venga allontanato in fretta; chi ha orecchie per intendere, intenda; da Repubblica.

—Ventimila euro di multa per Cristiano Ronaldo. Tutto come previsto dopo la sentenza uscita questo pomeriggio alle 15.50 dagli uffici della commissione disciplinare Uefa che ha di fatto ritenuto il gesto di Cristiano Ronaldo tale e quale a quello di Simeone. Una sentenza attesa e che non si discosta molto dalle previsioni, se si escludono i soliti commenti isterici che hanno animato l’attesa, sciorinando parole come “scandalo” o “complotto”. Niente di tutto ciò, Ronaldo è stato giudicato per il gesto decisamente volgare e triviale usato per festeggiare, ma anche sporcare, la splendida vittoria contro l’Atletico di cui CR7 è stato il principale protagonista con una tripletta che è entrata di diritto tra le grandi imprese della storia del calcio.
Ronaldo è stato punito per aver violato l’Articolo 11 (2) (b) e l’Articolo 11 (2) (d) del regolamento Uefa con 20.000 euro di multa ” per la sua condotta impropria”: sarà quindi presente nel match di andata dei quarti di finale di Champions League in programma il 10 aprile ad Amsterdam contro l’Ajax.

Cremona 21 03 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Mar 18 2019

giorgio barbieri 18 03 2019

Published by under costume,cronaca cremonese,sport

GIORGIO BARBIERI

da Sussurrandom, blog cremasco che sfoglio divertendomi ogni giorno; Giorgio non è solo giornalista e gran tifoso della Cremo, anche dell’ottimo pane artigianale dei Bertoletti di via Filzi, dove lo incrocio spesso!

—Fra una decina di giorni, il 24 marzo, la Cremonese compirà 116 anni di vita. Ne è passato del tempo da quando un gruppo di sportivi decise nel 1903 di fondare questa società davanti ad un bicchiere di vino e ad una trippa fumante sui tavoli dell’osteria La Varesina in piazza Sant’Angelo. Centosedici anni di gioie, dolori, momenti di gloria e cadute. Centosedici anni di orgoglio e di passione. Centosedici anni senza mai subire l’onta del fallimento. Centosedici anni a tenere alto il nome di una intera provincia a livello nazionale.
Aderiamo dunque all’iniziativa di Pietro Paio Pagliari che sta raccogliendo le firme per poter apporre sul muro di piazza Sant’Angelo dove c’era La Varesina una targa a ricordo perenne di quel 24 marzo 1903. Per sapere come aderire andate sul suo profilo facebook, lì troverete tutto. Metto due foto della mostra del centenario che venne allestita nel 2003 nei locali dell’attuale sede del Museo del Violino.
Così postò, sulla sua pagina Facebook, Giorgio Barbieri, giornalista e grande tifoso della Cremo! Chapeau. Da Stefano Mauri, juventino ahimè……………….

Cremona 18 03 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Mar 15 2019

anonima bassotti 15 03 2019

Published by under barzellette,sport

ANONIMA BASSOTTI

Quarti Champions, l’Anonima Bassotti furti&imbrogli e c. poteva trovare tra le sette le quattro inglesi e il Barça: ha pescato l’Ajax!

Forza Ajax, dagliene quattro come al Real!

Cremona 15 03 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Mar 12 2019

incapaci anche di ridere 12 03 2019

INCAPACI ANCHE DI RIDERE

Dalla Stampa; basta scorrere facebook per cogliere lo spirito, non di tutti per fortuna, del normale tifoso juventino: l’epiteto più gentile verso le altre squadre è “merde”; i loro tifosi non capiscono di calcio; se Milan e Inter han vinto più Champions, le han rubate, sulle due Juve, acqua in bocca; e il resto, mancia.

—Voleva essere soltanto una burla per i colleghi, ma rischia di avere gli effetti di un pesante autogol. Di quelli che all’ultimo minuto eliminano una squadra da un torneo. Per uno dei dipendenti dell’ipermercato Conad di Oristano il rischio ora si chiama licenziamento. Tutta colpa di un cartello con scritto «Rubentus» piazzato davanti all’esposizione delle colombe pasquali con i colori della Juve. La goliardata non è passata inosservata e i tifosi bianconeri non l’hanno presa tanto bene. Hanno scattato una foto e subito hanno fatto circolare l’immagine sui gruppi social e sulle chat degli ultras. In poche ore lo scherzo ideato da un giovane dipendente della catena di supermercati ha fatto il giro del web, costringendo l’azienda a scusarsi pubblicamente. E a promettere ai suoi clienti, specie a quelli juventini, rigidi provvedimenti nei confronti del magazziniere.

Davanti allo scaffale con le colombe bianconere il cartello incriminato è rimasto giusto poche ore: il tempo necessario per la foto e lanciarla nel grande circo dei social network. Il dipendente del supermercato sardo è finito subito sotto processo. Accuse pesantissime e condanne senza appello. Nessuna ironia da bar sport, al punto che in centinaia continuano a chiedere ai responsabili di Conad il licenziamento immediato del giovane. L’azienda, comunque, sembra più prudente: «Non c’è dubbio che questa leggerezza ha prodotto un danno d’immagine alla nostra società e anche alla Juventus – dice il direttore della filiale sarda di Conad, Antonio Contu -. Il ragazzo che ha commesso questa sciocchezza è un bravo lavoratore, assunto a tempo indeterminato da pochi mesi. Nelle prossime ore gli verrà fatta una contestazione ma sarà la direzione nazionale a decidere eventuali provvedimenti».

Dopo ore di accuse e insulti, qualcuno comunque ha avuto l’idea di una punizione più goliardica: costringere il dipendente di Conad a indossare la maglia della Juve durante la partita di Champions di questa sera contro l’Atletico o di farlo sfilare allo Stadium davanti a migliaia di tifosi.

Cremona 12 03 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Feb 22 2019

preparare il ritorno 22 02 2019

Published by under barzellette,sport

PREPARARE IL RITORNO

La Juve attende l’Atletico a Torino; per Bonucci e Chiellini studi approfonditi di recitazione con tuffo; le riprese Tv ne dimostrano l’assoluto bisogno.

Cremona 22 02 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Feb 17 2019

dai primi titoli di repubblica 17 02 2019

Published by under cronaca cremonese,sport

Version:1.0 StartHTML:0000000168 EndHTML:0000001202 StartFragment:0000000466 EndFragment:0000001185

DAI PRIMI TITOLI DI REPUBBLICA

Basket, finale coppa Italia: trionfa Cremona, Brindisi cade in finale 83-74

No responses yet

Gen 20 2019

inter sassuolo 0 a 0 20 01 2019

Published by under barzellette,sport

INTER SASSUOLO 0 a 0
Pubblico di soli bambini causa squalifica del campo, la nostra Inter è riuscita a far piangere anche loro!

Cremona 20 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Gen 13 2019

ordinario stile juventus 13 01 2019

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

ORDINARIO STILE JUVENTUS e di casa Agnelli, di cui ricordo il motto: se la Fiat ha l’influenza, l’Italia rischia la polmonite; la Juventus usa le regole che, guarda caso, grazie all’ignavia della Federazione, non valgono se si tratta di mettere sul sito e incidere allo stadio i due scudetti revocati!
—La Juventus riapre il fronte per l’assegnazione dello scudetto 2006, percorrendo nuovamente la strada della giustizia sportiva. Due ricorsi depositati, uno al Tribunale Nazionale della Figc e uno al Collegio di Garanzia del Coni, reso noto anche dallo stesso Coni. La Juventus chiede l’annullamento del lodo con cui nel 2011 il Tnas si era dichiarato incompetente a decidere sul ricorso della stessa Juve contro la mancata revoca dello scudetto 2006, assegnato a tavolino all’Inter dopo i fatti di Calciopoli.
In subordine, “previo annullamento del lodo impugnato”, la Juve chiede di rinviare la controversia al Tribunale Federale Figc. Infine, in ulteriore subordine, in caso di ritenuta e dichiarata inammissibilità del presente ricorso, di disporre la traslatio iudicii davanti al Tribunale Federale Figc la decisione di merito, quale giudice sportivo competente, assegnando un termine ad hoc”. Eccetera, da Repubblica.

Cremona 13 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Gen 05 2019

dalla stampa, 05 01 2019

DALLA STAMPA,
il giornale di casa Agnelli…….
Freccero e la battuta contro la Juve, la Rai è costretta ad intervenire
“Io ormai guardo il campionato inglese. In Italia la Juve vince sempre, ha occupato tutti i Var possibili. E’ una cosa indisponente..forza Roma!”. Con una battuta il direttore di Rai 2, Carlo Freccero, nel corso di una conferenza stampa a Viale Mazzini in cui ha illustrato i suoi progetti per il prossimo anno della Rete ha scatenato una forte polemica sui social. La Rai per placare la discussione online è intervenuta con un tweet ufficiale spiegando che il direttore chiarirà nella trasmissione “Calciomercato” su Rai Sport la sua dichiarazione.

Cremona 05 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Gen 01 2019

teoria e pratica 01 01 2019

Published by under costume,cronaca nazionale,sport

TEORIA E PRATICA
«Avete inteso che fu detto: amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico, ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, perché siete tutti figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il sole sopra i malvagi e i buoni, e fa piovere sui giusti e sopra gli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani?» (Matteo 5, 43-46).
L’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani, mostra ogni giorno il particolare affetto verso Matteo Salvini:
—Migranti. Nuovi schiavi per i caporali (grazie al decreto Salvini)
Ecco i nuovi, attesi quanto devastanti, effetti del “decreto sicurezza”—
Mai una critica, del resto sono amici nel Sistema Italia, su chi creava i “vecchi” schiavi…….

Francoforte 01 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Next »