Archive for the 'sindacato' Category

giu 02 2013

cartomanzia 02 06 2013

Published by under cronaca nazionale,sindacato

CARTOMANZIA
I compagni della Cgil, altro che il Governo, i numeri li danno davvero: 13 anni per recuperare il Pil 2007, gli occupati pre-crisi non prima del 2076. Non si recupererà mai invece il livello dei salari reali: lasciate ogni speranza voi ch’intrate, nel mondo del lavoro, s’intende.
Non si fossero espressi così, i compagni della Cgil, declino ogni responsabilità: mi sono limitato a copiare la notizia dal Corriere on line!

Cremona 02 06 2013 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

mar 21 2013

noi e gli altri 21 03 2013

Published by under cronaca nazionale,sindacato

NOI E GLI ALTRI
Quando i sindacati proclamano uno sciopero perché il padrone deve ridurre il personale, alla Fiat, ma in qualsiasi altra azienda, immediatamente i grandi commentatori dei grandi giornali li criticano spiegando che non capiscono che eccetera, insomma, ne va del benessere della nazione eccetera. Oggi becchiamoci questa, dal comitato di redazione del Corriere:
“Care lettrici e cari lettori, domani e dopodomani il Corriere della Sera non sarà in edicola, il sito online non sarà aggiornato, e non usciranno tutti gli inserti settimanali. I giornalisti del Corriere con questi scioperi respingono nettamente il piano di ristrutturazione presentato ieri dalla direzione aziendale che prevede una riduzione dell’organico di 110 giornalisti su un totale di 355, il taglio di parti rilevanti delle retribuzioni effettive, la possibile vendita di sedi e riduzioni di pagine. Meno giornalisti, meno risorse significano semplicemente un Corriere meno autorevole e meno autonomo. Il piano dell’azienda di fatto sfigura il primo quotidiano italiano (stando agli ultimi dati di diffusione) e appare addirittura suicida, visto che il Corriere tuttora presenta i conti in attivo e solo qualche giorno fa ha assunto due giornalisti. Il Comitato di redazione ha sempre accettato di discutere con l’azienda su come razionalizzare i costi e, soprattutto, su come aumentare i ricavi. Quello presentato ieri non è un piano di ristrutturazione, ma semplicemente un grossolano e inaccettabile intervento che mira alla distruzione del Corriere della Sera.” Come la peggiore Cgil dei peggiori anni 70: il padrone è un tagliagole ignorante e loro si battono per noi!
Cremona 21 03 2013 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

ago 06 2012

inviti a nozze 06 08 2012

Published by under cronaca nazionale,sindacato

INVITI A NOZZE
La compagna Camusso, della Cgil, al Corriere on line: non soltanto la Fiat puo’ produrre auto in Italia. Perso fin troppo tempo a rimanere nel perimetro determinato dalla Fiat, guardare a chi ha interesse a venire a produrre nel nostro Paese.
E’ una parte della verità, e in passato, questo è vero, i governi han fatto di tutto per la Fiat, quasi fosse l’unica industria possibile. Famoso il detto: se la Fiat ha la febbre, l’Italia rischia la polmonite.
Ma è indispensabile anche uno sguardo al presente: quale impresa estera sceglierebbe di venire da noi, con l’obbligo di trattare con sindacalisti alla Camusso?

Cremona 06 08 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

ago 02 2012

sempre la stessa musica 02 08 2012

Published by under cronaca cremonese,sindacato

SEMPRE LA STESSA MUSICA
Figuriamoci se Salami Giorgio, bandiera dei dipendenti comunali di Cremona, ci risparmiava l’omelia sull’incapacità della Giunta a dar le pagelle ai suoi difesi. Per essere onesto, non ho capito nulla della motivazione, solo il dispositivo. Con una novità: stavolta è obbligatorio ascoltare anche il parere dei bimbi delle scuole comunali. Anche qui, un solo esperto: lui.
Però un pochino gli assomiglio, difficilmente cambio parere. Con un rappresentante di tal livello, cari 750 impiegati del Comune, nessuna controparte perderà mai energie e tempo ad ascoltarvi davvero……

Cremona 02 08 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 29 2012

nei secoli fedele: cgil 29 07 2012

Published by under cronaca cremonese,sindacato

NEI SECOLI FEDELE: CGIL

Al centro del ring, scambi durissimi come al solito, l’intervista di Roberto Bettinelli, direttore dell’Inviato on line, a Monica Vangi, proconsole della Cgil nel pubblico impiego di Cremona. La lotta dei dipendenti comunali. Due lampi fan per tutto.
“Non sono troppi i 750 dipendenti del Comune?
Come si fa a dire se sono tanti o se sono pochi. Bisogna valutare cosa fanno e quali servizi si intendono garantire. Stando agli standard sia il Comune di Cremona che la Provincia di Cremona sono sottodimensionati.
Ma se i soldi non ci sono?
Mi devono convincere. Numeri alla mano. E comunque, in una prospettiva di dialogo, si possono destinare risorse già assegnate a nuove finalità.”
Conoscendo Roberto, immagino la fatica a contenersi. Anziché Pivetti, fosse Giobbe, prima o poi tira madonne.

Cremona 29 07 2012 ww.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

lug 05 2012

neanche la cucina 05 07 2012

Published by under cronaca cremonese,sindacato

NEANCHE LA CUCINA

Ai sindacati, spiega www.cremonaoggi.it, va di traverso anche la privatizzazione della cucina dell’ospedale:
“esplicitando la propria contrarietà a un’azione che porta alla perdita di un servizio pubblico, in favore di un soggetto privato che, come da mission, investirà per profitto etc etc.”
Basta così: un vero soggetto pubblico, par di capire, ha l’obbligo di perdere, sempre, comunque. E poi lo so, manco di rispetto: sindacati esclusi, in quale altra attività può entrare il privato?

Cremona 05 07 2012 www.flaminiocozzaglio.i

One response so far

lug 02 2012

si può, si può 02 07 2012

Published by under cronaca nazionale,sindacato

SI PUO’, SI PUO’

Preso integralmente dal Corriere on line.
A Villafranca di Verona. Il sindaco sceriffo: così caccio i lavativi. «Premesso che io sono una zecca fastidiosa e mi controllo tutti gli atti amministrativi, non dico che sia facile, ma probabile trovare anomalie in certi comportamenti. Basta fare degli incroci e se qualcosa non va lo scopri. Le norme per licenziare ci sono. Eccome. E siccome sono pignolo le conosco. È lo stesso contratto nazionale che ti permette di agire. E devi farlo subito, altrimenti diventa più difficile». Ecco la strategia applicata a Villafranca: «Bisogna anticipare l’atto penale. Perché quando inizia l’iter in tribunale sei fregato, devi aspettare i tre gradi di giudizio prima di licenziare. Ma se lo fai prima, avendo tutte le carte che dimostrano la bontà del tuo provvedimento, è fatta. Verifico gli atti con i miei legali e applico il licenziamento senza preavviso. Lo dico anche ai miei colleghi sindaci: se conosci le norme puoi fare e strafare». Le proteste sindacali le liquida in un secondo: «Ai sindacati dico che dovremmo essere dalla stessa parte quando ci sono delle persone che con il loro atteggiamento fregano i colleghi. Non è giusto. Io ho dei dipendenti di prim’ordine e non voglio che per il mal agire di qualcuno si pensi che tutti sono dei lavativi. Io li voglio sul pezzo. E gli faccio la posta».

Cremona 02 07 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

giu 29 2012

a ciascuno il suo 29 06 2012

Published by under cronaca nazionale,sindacato

A CIASCUNO IL SUO

Marchionne spara diplomaticamente in Cina, ben lontano dall’Italia e dai suoi giornalisti, sulla sentenza che obbliga la Fiat ad assumere 145 operai Cgil a Pomigliano d’Arco: “per quel che ne so, la legge applicata dal Tribunale non esiste in alcuna parte del mondo. L’Italia è un Paese particolare che applica regole particolari che sono folcloristicamente locali.”
In risposta, quasi insulti dalla sinistra colta e imprenditrice.
Magari il quadro ha da essere completato. Con un semplice conteggio, il Tribunale s’è reso conto che la Fiat aveva assunto 200 operai, tutti rigorosamente non Cgil, il che, statistica alla mano, fosse stato casuale, sarebbe un caso su milioni di possibilità.
D’altronde, cito solo l’ultimo esempio, la Cgil ha proclamato, tempestiva, uno sciopero di 4 (quattro) ore in uno stabilimento del gruppo, in Val di Sangro, proprio per permettere ai cigiellini, pendolari compresi, di guardarsi Italia – Germania….
Più che obbligata la scelta del Tribunale, se si ferma ai numeri; più che motivata la scelta della Fiat, se ogni giorno deve trattare il rapporto di lavoro con un sindacato del genere.

Cremona 29 06 2012 www.flaminiocozzaglio.info

One response so far

mag 15 2012

la bella addormentata in toga 15 05 2012

Published by under costume,Giudici,sindacato

LA BELLA ADDORMENTATA IN TOGA

Per fortuna che i loro organismi, di ogni tipo, impropriamente, ci calcolo anche il Presidente della Repubblica, dicono che la magistratura sia la parte sana dello Stato.
La Corte dei Conti si accorge, qualche minuto fa, di ciò che sanno tutti gli statali: fra aspettative e permessi sindacali, nel 2010 è come se 4569 lavoratori pubblici non avessero lavorato per un anno. Un dipendente ogni 550 in servizio. Costo per l’Erario, 151 milioni.
Che la crisi produca un bene, Mani pulite anche tra i professionisti del lavoro degli altri?

Cremona 15 05 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

mar 29 2012

pressing e raddoppio di ragioni 29 03 2012

Published by under cronaca cremonese,sindacato

PRESSING E RADDOPPIO DI RAGIONI

Clima incandescente al Comune di Cremona, assessori contro dipendenti, sindacati rivali, Rsu appena formate che si dividono etc.
Le 27 mail minacciate da Salami, gran capo della Cgil e aspirante nonché uscente della Rsu, per stabilire la verità, più gli altri etti di carta, mi ricordano la rasoiata di Montanelli alle 800mila pagine di prove della Procura di Palermo contro Andreotti: se hanno bisogno di 800mila etc si vede che nemmeno loro si sentono sicuri di ciò che sostengono.
Comunque sono convinto che ancora una volta Salami abbia tutte le ragioni. Ma per non farsi la fama di chi la ragione la vuole sempre, ricordi un episodio, uno solo, nelle sue dispute col padrone o coi colleghi, in cui abbia avuto torto.

Cremona 29 03 2012 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

« Prev - Next »