Archive for the 'religioni' Category

ago 08 2018

così sia! 08 08 2018

COSI’ SIA!
Dall’Osservatore Romano; lui non voleva, ma i cardinali l’han fatto Papa egualmente, per togliersi loro l’occasione di peccare …..
–Successo, potere e denaro: sono i grandi idoli, le tentazioni di sempre, da cui il Papa ha messo in guardia all’udienza generale di mercoledì 8 agosto, nell’Aula Paolo VI.

Ceriana 08 08 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

ago 03 2018

quanto è difficile comunicare 03 08 2018

QUANTO E’ DIFFICILE COMUNICARE
Perfino Dio ci ha messo 2mila anni per farsi intendere dal suo rappresentante in Terra; l’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani; e l’Osservatore Romano conferma.
—Papa Francesco ha modificato un articolo del Catechismo della Chiesa cattolica (n.2267), affermando, alla luce del Vangelo, «l’inammissibilità della pena di morte perché attenta all’inviolabilità e dignità della persona». È una definizione chiara e decisa che impegna la Chiesa e i cattolici ovunque nel mondo perché si difenda sempre e comunque la intangibilità della vita anche attraverso l’eliminazione di questa pena disumana.

Ceriana 03 08 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 26 2018

matteo 19, 13-15 26 07 2018

MATTEO 19, 13-15
–In quel tempo furono portati a Gesù dei bambini perché imponesse loro le mani e pregasse; ma i discepoli li sgridavano. Gesù però disse loro: lasciate che i bimbi vengano a me perché di essi è il regno dei cieli–
Si tratta del Vangelo, ricorda l’ultima copertina di Famiglia Cristiana, quella del “Vade retro Salvini”; che dimentica quanto spesso i bimbi, in attesa di Gesù nel regno dei cieli, siano il godimento in terra dei…… alla prossima copertina!

Ceriana 26 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 26 2018

la soluzione finale 26 07 2018

LA SOLUZIONE FINALE
Da far concorrenza a Repubblica, il primo pensiero appena vedo la copertina; il secondo: Papa Francesco, che ha una parola buona per tutti, perfino per i regimi comunisti, li fulmina; ma eccolo, il pretume di Famiglia Cristiana: —Una mano che si leva verso il volto del ministro dell’Interno sotto il titolo ‘Vade retro Salvini’. E’ la copertina del numero di Famiglia Cristiana in edicola. “Niente di personale o ideologico si tratta di Vangelo”, commentano dal settimanale. ‘Famiglia cristiana’, spiega una nota, apre lo speciale con le riflessioni della presidenza della Conferenza episcopale italiana (Cei): “Come pastori non pretendiamo di offrire soluzioni a buon mercato. Rispetto a quanto accade non intendiamo, però, né volgere lo sguardo altrove, né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi— Confermano: non facciamo nostre parole sprezzanti, né atteggiamenti aggressivi; si tratta del Vangelo. Che evidentemente per il pretume è un testo difficile, di cui però esistono i bigini: consiglio loro quello nato dalla fantasia di Guareschi, Peppone, Don Camillo e il Cristo, che in tempi molto più difficili usavano parole e modi diversi. Papa Francesco li fulmina? Non so quando, non so dove; ecco un estratto fresco di oggi 26 luglio, cioè dopo la copertina, dall’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani: —Parlare, come ha fatto ieri il ministro Salvini, in sorprendente risposta a un efficace intervento del presidente Mattarella che ricordava le persecuzioni subite da questa minoranza a causa delle leggi razziste del 1938, di «30.000 persone che si ostinano a vivere nell’illegalità» definendoli «sacca parassitaria», suona pregiudiziale verso un’intera comunità, oltre che non corrispondente alla realtà. Forse ci si è dimenticati che la definizione «parassiti» nella storia del Novecento è stata utilizzata per gli ebrei, quando venivano accusati di praticare l’usura. Chi conosce la storia sa che da questa e altre definizioni si è passati a emarginare e poi considerare nemica quella minoranza con le conseguenze tragiche che sappiamo. Fosse soltanto per questo, mentre facciamo memoria degli ottant’anni delle leggi razziste, quest’espressione va bandita quando si parla di persone— Il pretume crede d’aver scovato la soluzione finale per Matteo Salvini, sostenuto da milioni di italiani e col pregio d’esser riuscito a svegliare l’Europa sul tema migranti; e non si preoccupa delle Chiese sempre più vuote, dei preti veri che mancano, in un mondo che cerca disperatamente se non religioni, idee che somiglino.
Ceriana 26 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

lug 07 2018

in hitler no, 07 07 2018

IN HITLER NO,
non era uomo ordinario, ma nelle SS, che in genere erano uomini qualunque, purché sanguinari, senza studi e senza cultura, che pretendevano parlar da profeti, pur mal ricordati, per la razza eletta, sì, e poi ancora sì, si incarnava Dio! più imperfetti delle SS, forse, solo gli antichi romani, quelli della Croce! Dall’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani.
—E allora dove è il sublime? Dove la grandezza e la gloria dell’Altissimo? Scandalizza l’umanità di Dio, la sua prossimità. Eppure è proprio questa la buona notizia del Vangelo: che Dio si incarna, entra dentro l’ordinarietà di ogni vita, abbraccia l’imperfezione del mondo, che per noi non è sempre comprensibile, ma per Dio sempre abbracciabile.
Nessun profeta è bene accolto nella sua casa. Perché non è facile accettare che un falegname qualunque, un operaio senza studi e senza cultura, pretenda di parlare da profeta, con una profezia laica, quotidiana, che si muove per botteghe e villaggi, fuori dal magistero ufficiale, che circola attraverso canali nuovi e impropri. Ma è proprio questa l’incarnazione perenne di uno Spirito che, come un vento carico di pollini di primavera, non sai da dove viene e dove va, ma riempie le vecchie forme e passa oltre. (Letture: Ezechiele 2,2-5; Salmo 122; 2 Corinzi 12,7-10; Marco 6,1-6)

Crema 07 07 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

giu 15 2018

non si può avere tutto 15 06 2018

NON SI PUO’ AVERE TUTTO E ANCHE IL CONTRARIO E’ Papa Francesco sull’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani; un giorno, sempre sull’Avvenire, ricorda che le donne non possono farsi prete perché l’ha deciso Gesù, che oggi le mette allo stesso livello dell’uomo……. —E la dottrina di Gesù sulla donna cambia la storia. E una cosa è la donna prima di Gesù, un’altra cosa è la donna dopo Gesù. Gesù dignifica la donna e la mette allo stesso livello dell’uomo perché prende quella prima parola del Creatore, tutti e due sono “immagine e somiglianza di Dio”, tutti e due; non prima l’uomo e poi un pochino più in basso la donna, no, tutti e due. E l’uomo senza la donna accanto – sia come mamma, come sorella, come sposa, come compagna di lavoro, come amica – quell’uomo solo non è immagine di Dio.
Cremona 15 06 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

giu 14 2018

tra il dire e il fare 14 06 2018

TRA IL DIRE E IL FARE
Dall’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani: —Così il Papa nel Messaggio per la seconda Giornata mondiale dei poveri, che quest’anno ricorre il 18 novembre, sul tema: “Questo povero grida e il Signore lo ascolta”—
Il parroco che ha appena unito in matrimonio la figlia del riccone:
“faccia qualcosa per i poveri!”
il riccone:
“hip hip, hurrah!”

Cremona 14 06 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

giu 10 2018

francesco, vero papa rivoluzionario 10 06 2018

FRANCESCO, VERO PAPA RIVOLUZIONARIO
Dopo essersi speso tanto per i migranti, ha ordinato di canonizzare Giordano Bruno martire………

Rivolta 10 06 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

mag 31 2018

perché anche gli imam cattolici 31 05 2018

PERCHE’ ANCHE GLI IMAM CATTOLICI devono essere tutti maschi? La colpa è di Gesù, l’ha ricordato ieri l’Avvenire, il giornale dei Vescovi italiani, anche se a me, scorrendo i Vangeli, non era sembrato che Gesù fosse tanto formalista…….. —La Santa Sede ribadisce in modo netto e chiaro che la dottrina sul sacerdozio riservato agli uomini è definitiva e quindi irriformabile. Lo fa con un lungo articolo sull’Osservatore Romano dell’arcivescovo Luis Francisco Ladaria Ferrer, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede (Cdf) che verrà creato cardinale il pomeriggio del prossimo 28 giugno, il quale ribadisce con vigore quanto a sua volta ribadito con fermezza da san Giovanni Paolo II nella Lettera apostolica Ordinatio sacerdotalis del 1994, dopo che la Comunione anglicana aveva permesso l’ordinazione delle donne. Un intervento particolarmente autorevole, firmato da un ecclesiastico nominato da papa Francesco alla guida dell’ex sant’Uffizio, che dovrebbe stroncare ogni illazione su una possibile apertura all’ordinazione delle donne. Gesù Cristo – ricorda Ladaria – «ha voluto conferire» il sacramento dell’ordine «ai dodici apostoli, tutti uomini, che, a loro volta, lo hanno comunicato ad altri uomini». Così la Chiesa «si è riconosciuta sempre vincolata a questa decisione del Signore, la quale esclude che il sacerdozio ministeriale possa essere validamente conferito alle donne».
Rivolta 31 05 2018 www.flaminiocozzaglio.info

No responses yet

mag 16 2018

se è un diritto 16 05 2018

SE E’ UN DIRITTO, allora è possibile non esercitarlo; anche per interposto genitore. —Dall’Avvenire, il Papa: l’educazione cristiana è un diritto dei bambini. Ad affermarlo, ripetendolo due volte, è stato il Papa, che nell’udienza ha concluso il ciclo di catechesi sul battesimo, primo passo dell’iniziazione cristiana. “Se si tratta di bambini, è compito dei genitori, insieme a padrini e madrine, aver cura di alimentare la fiamma della grazia battesimale nei loro piccoli, aiutandoli a perseverare nella fede”, ha spiegato il Papa, ricordando che l’educazione cristiana “tende a guidarli gradualmente a conoscere il disegno di Dio in Cristo: così potranno ratificare personalmente la fede nella quale sono stati battezzati”

No responses yet

Next »