Archive for the 'Pubblica Amm.ne' Category

Dic 06 2019

la legge del più forte-millequattrocentotrentasei 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

LA LEGGE DEL PIU’ FORTE – MILLEQUATTROCENTOTRENTASEI Da l’Opinione delle Libertà; il processo mediatico, come la prescrizione, è da abolire perché disturba il lavoro dei giudici, mentre i pareri agli estremi opposti nello stesso processo, tra giudici diversi, non disturbano mai! —Lara Comi è tornata in libertà. È quanto ha deciso il Tribunale del Riesame di Milano che, come spiegato dal suo difensore, l’avvocato Gian Piero Biancolella, che aveva presentato il ricorso, ha revocato l’ordinanza di arresti domiciliari eseguita a carico dell’ex eurodeputata di Forza Italia il 14 novembre in una tranche della maxi indagine ‘mensa dei poveri”. “Ero certo che oltre 5 ore di interrogatorio, i documenti prodotti e due ore di discussione al Riesame avevano lasciato il segno”, ha spiegato il difensore. Il tribunale ha deciso però di applicarle una misura interdittiva per sei mesi che le vieta di dirigere società, compresa la sua azienda di consulenza. “Sono molto felice e ora sono più che mai determinata a far emergere la mia innocenza”, ha detto Comi al suo avvocato, ringraziandolo, subito dopo che le è stato notificato il provvedimento. I giudici non hanno riconosciuto le esigenze cautelari per tre reati contestati, un presunto finanziamento illecito, con una relativa accusa di false fatture, e una presunta truffa su una collaborazione per l’allora europarlamentare di Nino Caianiello, personaggio al centro della maxi indagine. I pm Bonardi, Furno e Scudieri, invece, avevano chiesto di mantenere la misura cautelare perché, anche se è vero che non ha più incarichi, grazie alla sua “rete relazionale, trasversale fra alti livelli politici e imprenditoriali”, come aveva scritto il gip, Comi potrebbe commettere altri reati. Tra 45 giorni con le motivazioni il Riesame, che aveva respinto, in pratica, tutti i ricorsi precedenti nella maxi inchiesta, chiarirà le ragioni della revoca dell’ordinanza e i pm, poi, potrebbero ricorrere in Cassazione. Per la difesa, intanto, “l’impianto accusatorio ha mostrato evidenti falle”.

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

qui cremona-quattrocentosettantaquattro 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

QUI CREMONA – quattrocentosettantaquattro

La Provincia scrive una notizia che ha dell’incredibile, confermata anche dal Giorno: il diritto di critica non esiste al Munari di Crema, figuriamoci poi la ragazza l’avesse esercitato in aula invece che su facebook!

—Sfogare la propria rabbia sui social network, peraltro senza citare la scuola né fare nomi, è costato due giorni di sospensione dalle lezioni alla studentessa dell’istituto superiore Munari, che aveva denunciato sul suo profilo Facebook l’impossibilità di celebrare la Giornata contro la violenza sulle donne—

Una bella notizia invece da www.cremonaoggi.it, Cremonini è leader di livello internazionale e crede nelle possibilità di Cremona!

—Road House Grill, che dopo due mesi di lavori a ritmi molto intensi può finalmente iniziare l’attività. La sede è stata progettata dallo studio di architettura cremonese FasArchitetti, nei pressi del casello di san Felice, dove un tempo sorgeva la cascina Lodesone, in via Santa Cristina, traversa di via Mantova. Da oggi il ristorante è aperto, anche se per l’inaugurazione vera e propria bisognerà aspettare un po’: pare infatti che la catena di patron Cremonini potrebbe valorizzare il fatto che questo è il  150esimo ristorante del gruppo. Una trentina le assunzioni, in gran parte giovani del cremonese, guidati e coordinati da personale esperto del gruppo. 500 metri quadri l’estensione del ristorante, con 200 coperti, ma per l’estate è previsto un dehors. Il parcheggio è da 50 posti auto con colonnina per ricarica auto elettriche— Passaggio smarcante per Greta Filippini, che da una funzione pubblica passa a un ruolo un filettino più politico, sempre da www.cremonaoggi.it: —A sei mesi dall’insediamento della nuova amministrazione Galimberti, è stata aperta oggi la procedura per l’assunzione, a tempo determinato, della figura di Capo di Gabinetto, con funzioni anche di portavoce del sindaco e responsabile della Segreteria Particolare del sindaco. Nello scorso mandato l’incarico di portavoce era stato ricoperto da Greta Filippini – che ora si occupa del laboratorio politico – sociale del sindaco, ‘Cremona si può’ –  mentre era formalmente scoperto quello di Capo di gabinetto— Continua il vespaio sollevato da www.cremonoggi.it per la chiusura di Terapia Intensiva Neonatale…..

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

salvini tifa la pergolettese, 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

SALVINI TIFA LA PERGOLETTESE,

non il Milan, arriverà a scrivere tra poco Repubblica:

—L’autogol di Salvini sulla Nutella: senza nocciole turche, non si può fare.

Ankara è la leader indiscussa della produzione globale: dalla Turchia arriva il 70% della materia prima. L’Italia è seconda, ma si ferma al 14%. Mentre la Ferrero assorbe il 20% delle nocciole di tutto il mondo: attingere all’estero è necessario. Alba ha anche lanciato un progetto di filiera per far crescere i frutti tricolori.

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

libera moschea in libero stato 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

LIBERA MOSCHEA IN LIBERO STATO

Alessandro Sallusti, direttore del Giornale, critica la decisione della Corte perché spesso nelle moschee si annida il cancro della radicalizzazione islamica, un po’ come nelle Chiese cattoliche si annida il cancro della pedofilia.

—La Corte costituzionale ha dichiarato illegittima la legge della Regione Lombardia che introduceva regole rigide per la costruzione di moschee sul suo territorio. In estrema sintesi non sarà più necessario il via libera da parte degli enti locali per aprire luoghi di culto islamici. E se si trattasse di luoghi esclusivamente di culto la decisione dei giudici sarebbe ovvia: la libertà di religione è un diritto inviolabile come scritto pure nella nostra Costituzione. Il problema, che con la sua legge la Regione Lombardia intendeva contenere, è che le moschee non sono soltanto luoghi di preghiera come hanno certificato numerose inchieste giudiziarie. È infatti proprio in moschea che si annida il cancro della radicalizzazione islamica. Eccetera eccetera.

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

forza italia lombardia 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

FORZA ITALIA LOMBARDIA Carissimo, ho il piacere di invitarTi all’incontro di Natale del Coordinamento Regionale di Forza Italia Lombardia, con tutti gli eletti, militanti e simpatizzanti: SAVE THE DATE Sabato 14 dicembre a partire dalle ore 9:30 presso il centro congressi Palazzo della Stelline, corso Magenta, 61 a Milano. Seguirà un brindisi insieme. Insieme al PRESIDENTE BERLUSCONI, che sarà presente all’evento, ascolteremo alcune delle buone prassi di Forza Italia in amministrazione, la presentazione della segreteria regionale e delineeremo il lavoro e le sfide che ci aspettano nel 2020. PER MOTIVI ORGANIZZATIVI VI CHIEDIAMO DI REGISTRARVI GRATUITAMENTE ALL’EVENTO AIUTACI A PROMUOVERE L’EVENTO: CONDIVIDI L’EVENTO SU FACEBOOK E INVITA GLI AMICI https://facebook.com/events/431274444148637/?ti=cl Massimiliano Salini Commissario Forza Italia Lombardia NB LA REGISTRAZIONE GARANTISCE IL POSTO IN SALA Condividi questo evento su Facebooke Twitter.

Non mancare!

Cordiali saluti,

Coordinamento Forza Italia Regione Lombardia

No responses yet

Dic 06 2019

la mostra dei presepi 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

Terza Mostra presepi nelle antiche prigioni
8 Dicembre 2019 – 6 Gennaio 2020
Sabato (ore 15,00 – 18,00) – Festivi (ore 10,00 – 12,00 e 15,00 – 18,00)
Comunicato Stampa
Apre Domenica 8 Dicembre, con cerimonia inaugurale alle 11.30, la terza edizione della ‘Mostra Presepi nelle Antiche Prigioni’.
Il Gruppo Volontari Mura Pizzighettone onlus ha voluto proseguire dal 2010 la tradizione della Mostra Presepi nelle Mura, che aveva reso Pizzighettone negli anni Novanta famoso in tutta la Lombardia.
La Mostra Presepi viene organizzata nelle Casematte della Cappella delle Antiche Prigioni del durissimo Reclusorio Militare, dove pareti e volte furono affrescate con soggetti religiosi dagli stessi reclusi. Gli affreschi rappresentano le parabole del Figliol prodigo e della Pecorella
smarrita, ma è una crocefissione molto particolare che attira l’attenzione dei turisti.
La rassegna di natività è realizzata grazie al lavoro di un gruppo di volontari che da inizio settembre ha iniziato l’allestimento.
Sono 65 le natività in mostra, realizzate con varie tecniche e materiali da oltre 50 presepisti di tutte le età, tra cui anche le scuole per l’infanzia e primarie di Pizzighettone e Castelgerundo, con lavori realizzati dagli stessi alunni. Artisti dell’arte di fare il prepese ma anche hobbisti e semplici appassionati che desiderano continuare la tradizione del presepe.
Pizzighettonesi, cremonesi e cremaschi ma provenienti anche da lodigiano, bresciano, pavese e bergamasco, alcuni di quali espongono per la prima volta le loro opere.
Sono stati poi consegnati una quindicina di presepi ad attività commerciali (negozi e bar) del paese da esporre nelle proprie vetrine, a dimostrazione dell’interesse da parte della cittadinanza di proseguire con la tradizione del presepe. Le novità di quest’anno, oltre ad esporre i presepi realizzati dalle scuole, saranno due: un presepe “galleggiante” nel fossato delle ninfee dell’antica torre Mozza costruito dalla Falegnameria Gagliardi e nella stanza limitrofa alla cappella, l’esposizione di un presepe da
parte dell’artista Pizzighettonese Marco Sudati “l’arte incontra la fede”. Non mancherà poi l’albero di Natale dell’associazione locale Carabinieri con le luci che richiamano i colori dell’Arma.
Una mostra che grazie alla qualità di presepi esposti, potrà piacere alle numerose famiglie che la vorranno visitare durante il periodo Natalizio dal 8 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020.
Apertura sabato (ore 15,00 – 18,00) – festivi (ore 10,00 – 12,00 e 15,00 – 18,00).
La mostra verrà riaperta nei giorni 18 e 19 Gennaio 2020 in occasione dell’evento gastronomico “La Tripa de San Basian” e della mostra mercato “BuonGusto d’Inverno”.
Inoltre il Gruppo Volontari Mura offre la possibilità di prolungare la permanenza a Pizzighettone, visitando nelle mura di piazza D’Armi il Museo ‘Arti e Mestieri di una Volta’ ; sempre disponibili il pomeriggio di sabato e festivi, le Visite Guidate alla scoperta di Pizzighettone Città Murata di Lombardia e al Museo delle Prigioni.
2 Foto Allegate: Piccoli dell’Asilo Nido Il Battuffolo di Pizzighettone davanti al loro presepe; Natività ambientata nel Palazzo Comunale di Pizzighettone.
Info: www.gvmpizzighettone.it, info@gvmpizzighettone.it, tel. 0372 730333
Ringraziando per la collaborazione
Cordialmente
Cristina Viciguerra, responsabile comunicazione Gruppo Volontari Mura Pizzighettone onlus.

www.gvmpizzighettone.it

No responses yet

Dic 06 2019

il politico muscoloso 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

IL POLITICO MUSCOLOSO

Fosse esatta la ricerca del Censis, il 48% degli italiani vuole l’uomo forte al potere, al di sopra del Parlamento, i sondaggi darebbero Matteo Salvini e la Lega ben oltre il 30%.

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

i giorni da sardina 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

I GIORNI DA SARDINA

Da Libero, che dimentica la prima regola di chi “imperversa nei talk show televisivi”: promuovere se stesso! anche se Francesco Merlo, su Repubblica, ricorda alla sardina quali siano le buone regole della sinistra……

—Comincia a commettere qualche errore la Sardina Mattia Santori. O forse, questa bella Sardina comincia a dare fastidio al Pd, che sembra risentirne nei sondaggi. Tant’è. Francesco Merlo, in un editoriale su La Repubblica, attacca infatti il leader del movimento, colpevole di imperversare nei talk show televisivi, e di essere andato a Un Giorno da Pecora a dire una serie di fesserie, tipo “compiacersi” di attirare le “over cinquanta”, o commettere errori di stile, come mangiare “in diretta un piatto di sardine al limone”, una vera “banalità”. Ma non solo. Mattia “ha confessato il vizietto di passare col rosso con il motorino”, però, nota Merlo, “le sardine sono il contrario dell’Italia che passa col rosso, che è la stessa che salta le code e parcheggia in seconda fila”. Le sardine sono “la necessità di una regola d’eleganza in un Paese che ha elevato a pedagogia il fregare il prossimo”. E affonda: “L’Italia dei ‘meglio furbi che virtuosi’ è quella della prepotenza e non della solidarietà. Insomma non è l’Italia delle sardine”.

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

la tassa morale 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

LA TASSA MORALE

Dal Giornale, senza commenti……

—Vuoi un passo carraio davanti a casa? Devi essere antifascista e attestare la tua adesione ai valori della Resistenza con una dichiarazione firmata al Comune.

Si tratta di quello di Parma, in Emilia, regione rossa per definizione (a meno di sorprese alle prossime regionali di gennaio). Il regolamento comunale per l’apertura di un passo/accesso carrabile a Parma ha questa particolarità. Non basta produrre scartoffie burocratiche e pagare spese, marche da bollo e altri oboli. Lo specifica molto chiaramente il modulo per la «Richiesta di occupazione permanente di spazi ed aree pubbliche per passi/accessi carrai» predisposto dal Settore Mobilità ed Energia del Comune guidato dall’ex grillino Federico Pizzarotti. Il documento invita prima di inoltrare la richiesta al Comune a «leggere attentamente» queste dichiarazioni aggiuntive da sottoscrivere. Chi aspiri al passo carraio deve necessariamente attestare «di riconoscersi nei principi costituzionali democratici e di ripudiare il fascismo ed il nazismo; di non professare e non fare propaganda di ideologie nazifasciste, xenofobe, razziste, sessiste o in contrasto con la Costituzione e la normativa nazionale di attuazione della stessa; di non perseguire finalità antidemocratiche, esaltando, minacciando od usando la violenza quale metodo di lotta politica o propagandando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni ed i valori della Resistenza». Infine «non compiere manifestazioni esteriori di carattere fascista e/o nazista, anche attraverso l’uso di simbologie o gestualità ad essi chiaramente riferiti». Eccetera eccetera.

Francoforte 06 12 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Dic 06 2019

natale con campagna amica 06 12 2019

Published by under Pubblica Amm.ne

Natale con Campagna Amica”, domenica 8 dicembre in piazza Stradivari a Cremona

Le idee-regalo proposte dalle aziende agricole, la fanfara dei Bersaglieri, la presenza delle aziende colpite dal terremoto, i mazzi di fieno per l’asinello di Santa Lucia

Piazza Stradivari si veste a festa, domenica 8 dicembre, per il ritorno di Campagna amica nel salotto di Cremona. Torna il mercato degli agricoltori della Coldiretti, dalle ore 8 alle 19, con una galleria di idee-regalo perfette per chi nelle festività vuole donare la bontà del territorio. Sarà una domenica nel segno della musica, con la presenza della Fanfara dei Bersaglieri di Cremona, che nella mattinata regalerà ai cremonesi “gli auguri in musica”. L’intervento dei bersaglieri si chiuderà con l’Inno Nazionale, dedicato a tutti i presenti ed in particolare ad alcune aziende agricole ospiti, in arrivo dal centro Italia, dalle zone colpite dal terremoto. “Siamo felici di accogliere nuovamente in piazza Stradivari alcuni amici dall’Umbria e dalla Marche – sottolineano gli agricoltori di Campagna Amica –. Si tratta di piccole aziende che stanno affrontando l’impegno della ricostruzione dopo il sisma. Saranno in piazza con i cibi frutto del loro lavoro, così da proporre ai cremonesi l’occasione di fare un regalo di Natale che sia buono e solidale al tempo stesso”. In una cornice di luci e colori (per l’occasione il mercato di Campagna Amica si illuminerà), le aziende agricole del territorio gareggeranno fra loro, nel proporre ai buongustai tante ‘idee regalo’ nel segno della tipicità e dell’originalità. Spazio anche alle degustazioni, con la presenza degli agrichef, i cuochi contadini. Tra le proposte da degustare: l’agri-panettone nato dai cereali antichi e i dolci tipici (fra cui il torrone) che nascono dal miele degli apicoltori. Nella domenica che precede l’arrivo di Santa Lucia, grandi protagonisti saranno anche i bambini. L’appuntamento è presso la ‘zona bimbi’ (dove, su un prato verde, i piccoli agricoltori potranno divertirsi dando vita alla loro fattoria), che per l’occasione sarà ancora più bella e curata. Tra i laboratori, ci sarà la possibilità di preparare il proprio mazzolino di fieno, da portare a casa ed esporre alla porta, per dare ristoro all’asinello di Santa Lucia. Con gioia il mercato di Campagna Amica tornerà ad accogliere anche la presenza del gazebo dei volontari di Ail Cremona, l’Associazione Italiana contro le leucemie, che proporranno l’acquisto di stelle di Natale. La domenica di festa in piazza Stradivari proseguirà fino alle ore 19. Ma non chiuderà gli appuntamenti del “Natale con Campagna Amica” a Cremona. Si prosegue infatti tutti i martedì mattina, al mercato che si svolge dalle ore 8 alle 12 presso il portico del Consorzio Agrario. Ogni martedì ha una speciale proposta: martedì 10 dicembre si punta sulla galleria di idee-regalo per il Natale, a cura delle aziende agricole, e sulla degustazione di dolci di Natale con l’agrichef. Sarà inoltre riproposto il laboratorio “prepariamo i mazzolini di fieno per l’asinello di Santa Lucia”. Martedì 17 dicembre il mercato presso il portico del Consorzio Agrario accoglierà una presenza speciale: Babbo Natale, personalmente, saluterà tutti i bambini, portando allegria e sorprese. Il mercato tornerà anche martedì 24 dicembre, per una giornata in cui scambiarsi gli auguri di buon Natale e tagliare insieme il panettone, rigorosamente ‘agricolo’. Sempre nella città di Cremona, il mercato di Campagna Amica vivrà una giornata di festa anche domenica 15 dicembre presso il Quartiere 1: in Largo Ragazzi del 99, dalle ore 8 alle 12, ci sarà la vendita a km zero da parte degli agricoltori, ma anche giochi, degustazioni e doni di Natale dedicati agli over-75.

RELAZIONI ESTERNE COLDIRETTI CREMONA

Via G. Verdi, 4 – 26100 Cremona – Telefono 0372 499819 – Cell. 334 6644736 – e-mail: marta.biondi@coldiretti.itwww.cremona.coldiretti.it – Fb e Instagram: Coldiretti Cremona

No responses yet

Next »