Archive for the 'Pubblica Amm.ne' Category

Lug 06 2022

la corsa a tappe 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

E’ la corsa a tappe piu’ importante del mondo, la Parigi Roubaix di qualche giorno, scrive Pirondini alle 18 33 su Blitz Quotidiano di Marco Benedetto. Flaminio Cozzaglio.

Tour de France, quinta tappa: l’australiano Simon Clarke trionfa ad Arenberg. Wout Van Aert sempre maglia gialla

Tour de France, quinta tappa. L’australiano Simon Clarke trionfa ad Arenberg. Sua la tappa delle pietre. Wout Van Aert sempre maglia gialla, Spettacolo Pogacar sul pavé

di Enrico Pirondini
Pubblicato il 6 Luglio 2022 – 18:33

Quinta tappa del Tour de France, l’australiano Simon Clarke, 35 anni, alfiere del team Israel, ha vinto in volata (al fotofinish) la piccola Roubaix. 

Con un colpo di reni, rabbioso e potente,  ha regolato il compagno di fuga Van der Hoorn tagliando in gloria l’iconico traguardo di Arenberg, alle porte della celebre foresta. Poi è scoppiato in lacrime liberatorie, intense, commoventi.

Wout Van Aert ha conservato la maglia gialla con un piccolo capolavoro: ha volutamente rallentato per aiutare un compagno attardato (Vingegaard) e alla fine è stato premiato. 

Eccellente Pogacar, “signore delle pietre”: a 30 km dall’arrivo, in piena rimonta, era virtualmente maglia gialla. Poi si è accontentato di rosicchiare secondi alla concorrenza. È crollato Van der Poel. Rogkic alla Rambo: si è aggiustato in corsa una spalla lussata in una caduta.

TAPPA ALLA ROUBAIX CON 19,4 KM DI PAVE’

Tappa temuta. Con 11 settori di polveroso pave’, dieci dei quali (gli ultimi) raccolti nei 50 km finali. Ne è uscita una piccola Roubaix. Quinta frazione ricca di sorprese e fatica,cadute157 km da Lilla a Porte du Hainaut. Dalla capitale dell’Alta Francia (vicino al confine con il Belgio) alla regione Nord-Passo di Calais confinante con Normandia, Vallonia, Fiandre, Tunnel della Manica.

Partenza intorno alle 14 e chi va in fuga da subito? Il danese Cort Nielsen, maglia a pois del Tour, nonostante l’assenza di GPM e quindi punti da racimolare. Nielsen è in compagnia di altri cinque corridori. L’intesa dei 6 fuggitivi è buona ma il gruppo li tiene sotto controllo. Le “danze” cominciano dopo 106 km, nel terzo settore (1.400 metri).

Brividi  a poco meno di 100 km dal traguardo per la caduta della maglia gialla Van Aert ad una rotonda. Nulla di grave. È rapidamente rientrato in gruppo. Poi è caduto Sagan all’ingresso del primo pave’. Uno scivolone senza conseguenze . Più in difficoltà lo scalatore australiano Ben O’Connor appiedato da noie meccaniche. Perde terreno Van der Poel a 40 km dal traguardo. Van Aert rallenta per aiutare Vingegaard. A 20 km dall’arrivo i corridori sono divisi in cinque gruppi.

ORDINE DI ARRIVO 

Primo Clarke, secondo banderuola Hoorn, terzo Boasson Hagen, quarto Powless, quinto Nielsen. A 51” Stuyven e Pogacar. Luca Mozzzato decimo, primo degli italiani.

CLASSIFICA GENERALE 

Wout Van Aert ci serva la maglia gialla con 13” sul californiano Powless e 19” su Pogacar . Quinto Lampaert +25”. Cattaneo undicesimo a +55”

TAPPA N. 6 (giovedì 7 luglio 2022)

Da Binche a Longewy di 219,9 km. È la tappa più lunga del Tour. Il percorso è simile a quello di una classica del Nord. Con 4  salite, la più dura è al 12,3%, ma è solo 800 metri. Tappa adatta alle fughe.

No responses yet

Lug 06 2022

la sete continua 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

LA SETE CONTINUA a martoriare i nostri campi, ed ecco www.cremonasera.it che interviene! Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Via libera dalla Provincia a pozzi temporanei per uso irriguo vista la crisi idrica

Per far fronte alla crisi idrica, eccezionalmente per l’anno in corso,  la Provincia di Cremona, oltre  alla facoltà di ottenere licenze  temporanee per l’uso irriguo di acque sotterranee prelevate da pozzi già regolarmente concessi ad altri soggetti, che si rendessero disponibili a condividerne, a seguito di accordo, lo sfruttamento dell’acqua, informa della possibilità di ottenere l’autorizzazione alla realizzazione di pozzi di uso temporaneo , anche per uso irriguo, il cui utilizzo è concesso tramite la procedure delle licenze.
La modulistica ed ulteriori indicazioni sono disponibili sul sito dell’Ente, di cui a link 
https://www.provincia.cremona.it/ambiente/?view=Pagina&id=4635

No responses yet

Lug 06 2022

cremonesita’-trecentosessantasei 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

CREMONESITA’ – trecentosessantasei 

Onore al merito, ieri al Tg2 han mostrato un video di  www.cremonasera.it quando la tromba d’aria ha investito la città, si vede che leggono e tanto ai Tg nazionali, e scelgono bene i giornali di cui fidarsi! 

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Lug 06 2022

il sapiente 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

IL SAPIENTE

Titolo della Stampa.

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Crollo Marmolada, trovati i corpi di altri due dispersi grazie all’uso dei droni: 9 le vittime accertate. Il procuratore di Trento: “Esclusa la prevedibilità”

No responses yet

Lug 06 2022

due su quante 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne


DUE SU QUANTE

Ma se non possono fare neanche il prete! Titoli di Repubblica.

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Vaticano, per la prima volta due donne nella Commissione che elegge i vescovi

Il cambiamento nella curia romana è iniziato con Papa Benedetto e continua con Francesco

No responses yet

Lug 06 2022

il movente 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

IL MOVENTE

di Maurizio Iori, ergastolo confermato, per i giudici sarebbe nella lettera che Claudia Ornesi gli aveva scritto, ma interrogato dalla Giudiziaria il giorno della scoperta dei poveri corpi, rispondeva di non accorgersi che l’amica fosse depressa, senza esser creduto dai Tribunali, e tirandosi la zappa sui piedi, visto come andarono i processi!

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Lug 06 2022

valter vecellio 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

VALTER VECELLIO 

Sul Dubbio ripete che l’ergastolo non si deve mai dare, gli Stati civili, tranne gli Usa dove c’e’ ancora la pena di morte, la Norvegia eccetera eccetera, per via che da noi vige la Costituzione piu’ bella del mondo, ma dimentica di dire che ci stava dall’omicidio preterintenzionale in su. 

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Ergastolo ai carnefici di Willy. Davvero giustizia è fatta?

Massimo rispetto, per lo strazio, il dolore irrisarcibile. Nulla da eccepire sul processo. E’ la sentenza, l’ergastolo, quel “fine pena mai” su cui occorre riflettere…

No responses yet

Lug 06 2022

don Giovanni 06 072 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

DON GIOVANNI Una delle due opere che amo, l’altra e’ Carmen; da www.cremonasera.it a cura di Loris Braga.

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

—Presentato “Il Teatro, Il Futuro”, la nuova stagione del Teatro Ponchielli. La lirica partirà con Norma. Poi Don Giovanni, Gioconda, Traviata e Napoli Milionaria

Riparte la stagione a Teatro, che vede, come nelle precedenti stagioni della nuova gestione Cigni, una miscellanea di generi all’interno dello stesso contenitore.

Introdotta dal sovrintendente nella conferenza stampa di questa mattina presso il Ridotto del Teatro, la nuova stagione mira a mettere al centro i giovani. A cominciare dal sottotitolo dello stemma del Teatro, che ora recita “Social dal 1747”. Cigni parla infatti del Teatro come “l’esperienza più social che un giovane possa fare, ancor più di quella fatta con gli smartphone”. Tanti i ringraziamenti, a partire dalla nuova illuminazione firmata Sperlari che permette una notevole riduzione dei consumi energetici, su cui ironizza Cigni: “illuminare la sala del Ponchielli ora consuma come la cucina di casa mia”.

A dare inizio alla stagione i due appuntamenti già annunciati per Siamo Fuori, con protagonisti in Piazza del Comune Sangiovanni il 4 settembre e Gianna Nannini l’8 settembre.

In programma per l’Opera il titolo La Traviata, prodotta dal Teatro Ponchielli. Nella stagione di OperaLombardia giungeranno sotto il torrazzo anche NormaDon GiovanniTraviata e Gioconda. Accanto a queste proposte l’interessante Napoli Milionaria! Di Nino Rota tratta dall’omonima commedia di Eduardo de Filippo.

Due le proposte per la Musica, vedranno impegnate le musiciste di Estrio (il trio di GornaRadicManzini) con un importante omaggio a Mademoiselle Boulanger, maestra fra tutti di Bernstein, Boulez, Piazzolla e Baremboim, e l’Orchestra del Monteverdi Festival – Cremona Antiqua con un programma dedicato a Mozart, Haydn e Bach. 

Per la Danza vedremo la compagnia americana Parsons Dance, il ritorno della Nederlands Dans Theater 2, Cristiana Morganti, e dalla coppia di danzatori Damiano Ottavio Bigi e ?ukasz Przytarski.

Appuntamenti anche per il Teatro, con Sovrimpressioni, liberamente tratto dal film Ginger & Fred di Federico Fellini ora in Biennale a Venezia, e con Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare per la regia di Andrea Chiodi le cui scene sono firmate dal cremonese Guido Buganza.

A corollario di questi appuntamenti l’iniziativa La Musica del Monteverdi, due concerti tenuti dagli allievi del Conservatorio di Cremona.

Nuova idea del Teatro è Il Ponchielli nei piccoli borghi, che porterà La Traviata nei teatri di Ostiano e di Casalbuttano con una versione “tascabile” dell’opera, un modo originale per avvicinare le persone al melodramma.

L’Assessore Burgazzi punta la lente sulla vitalità della produzione musicale al centro del lavoro delle Istituzioni nonostante la grande difficoltà del periodo storico in cui viviamo.

Il Sindaco Galimberti si concentra invece sulla diffusione dell’Opera nel territorio, attraverso il progetto Il Ponchielli nei piccoli borghi, e le relazioni internazionali tessute nel corso della preparazione di questa stagione, riferendosi in particolar modo alla produzione di Gioconda che ha visto il coinvolgimento di numerose istituzioni, una fra tutte la Fondazione Arena di Verona.

Per il calendario completo degli eventi e l’acquisto dei biglietti clicca qui

No responses yet

Lug 06 2022

lukaku 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

LUKAKU

Carlo Cottarelli disse: “Il prossimo ministro dell’economia e delle finanze dovrebbe essere Marotta. Uno che vende Lukaku per 115 milioni e l’anno dopo lo riporta quasi gratis è il solo che possa riuscire a ridurre il nostro debito pubblico”.

Da www.cremonasera.it a cura di Stefano Mauri.

Francoforte 06 07 2022  www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com 


No responses yet

Lug 06 2022

aumentano i consumi di frutta 06 07 2022

Published by under Pubblica Amm.ne

CALDO, AUMENTANO I CONSUMI DI FRUTTA

Ciliegie, albicocche, pesche e nettarine, ma anche meloni e angurie vanno a ruba per cercare di combattere l’afa

Il balzo delle temperature oltre i 40 gradi con Caronte che stringe d’assedio città e campagne ha fatto esplodere i consumi di frutta e verdura sulle tavole degli italiani negli ultimi sette giorni con un aumento medio del +20%. È quanto stima la Coldiretti sulla base delle indicazioni dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica? in riferimento all’impatto sugli acquisti dell’ondata di grande caldo che ha investito la Penisola con il bollino rosso in sette città. L’andamento positivo dei consumi oltre che dai cambiamenti climatici è spinto anche dalla svolta green nell’alimentazione impressa dall’emergenza sanitaria con una crescente attenzione al benessere a tavola con la preferenza accordata a cibi freschi, genuini e dietetici.

L’aumento delle temperature sta peraltro accelerando i processi di maturazione nelle campagne con l’arrivo sul mercato di una più ampia gamma di frutta e verdura offerte, da nord a sud della Penisola. Angurie, meloni, albicocche, pesche, nettarine, ciliegie, fragole, nespole, susine e uva da tavola aiutano a combattere l’afa, a idratarsi e a fare il pieno naturale di vitamine.

La produzione di frutta estiva quest’anno in Italia è stimata in aumento rispetto alla disastrosa annata dello scorso anno ma a preoccupare sono gli effetti della siccità che potrebbe far rivedere al ribasso le stime.  L’anticipo del grande caldo ha portato con sé in alcune aree l’invasione di cimici asiatiche, l’insetto killer dei campi che ha colpito frutti prossimi alla raccolta, dalle ciliegie alle pesche con danni incalcolabili, ma a preoccupare è anche il forte incremento dei costi correnti di produzione, spinto da guerra in Ucraina, , con aumenti per gli agricoltori che  sono in media per frutta italiana del +51% con rincari che vanno da +170% per i fertilizzanti al +129% per il gasolio agricolo per le raccolte fino a 15% per i prodotti fitosanitari, secondo elaborazioni Coldiretti su dati Crea. A questo si aggiungono gli aumenti per i trasporti fino agli imballaggi, con gli incrementi che colpiscono dalla plastica per le vaschette, le retine e le buste (+70%), alla carta per bollini ed etichette (+35%) fino al cartone ondulato per le cassette (+60%), stesso trend di rincari per le cassette in legno (+60%).

L’ortofrutta è la prima voce di spesa degli italiani per una media di quasi 108 euro al mese, per un quantitativo totale di circa 5,9 milioni di tonnellate lo scorso anno. Frutta e verdura sono alimenti che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con il loro apporto di fibre e si oppongono all’azione dei radicali liberi prodotti nell’organismo dall’esposizione al sole, nel modo più naturale ed appetitoso possibile. Con gli stili di vita più salutistici si affermano anche nuove modalità di consumo favorite anche dalla disponibilità di tecnologie casalinghe low cost, dalle centrifughe agli essiccatori che aiutano a far apprezzare cibi salutari anche ai più piccoli, a casa, o in spiaggia.

Per garantirsi prodotti freschi e di qualità ma anche per sostenere il sistema produttivo nazionale duramente colpito dal clima per ottimizzare la spesa e non cadere negli inganni il consiglio della Coldiretti è di verificare la provenienza italiana, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori o nei mercati di Campagna Amica e non cercare per forza il frutto perfetto perché piccoli problemi estetici non alterano le qualità organolettiche e nutrizionali.

Il settore ortofrutticolo nazionale che garantisce all’Italia 440mila posti di lavoro, pari al 40% del totale in agricoltura, con un fatturato di 15 miliardi di euro all’anno tra fresco e trasformato, pari al 25% della produzione agricola totale, grazie all’attività di oltre 300mila aziende agricole su più di un milione di ettari coltivati in Italia e vanta ben 113 prodotti ortofrutticoli Dop e Igp. “Per difendere il patrimonio ortofrutticolo italiano è necessario intervenire per contenere il caro energia e i costi di produzione con interventi immediati e strutturali per programmare il futuro” afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “occorre lavorare per accordi di filiera con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi che non scendano mai sotto i costi di produzione come prevede la nuova legge di contrasto alle pratiche sleali”.

No responses yet

Next »