Archive for the 'cronaca internazionale' Category

gen 17 2019

mafia sounding 17 01 2019

“Mafia sounding”: a tavola è business milionario
di Redazione Giovani Impresa

Tutela del Made in Italy vuol dire difendere i prodotti agroalimentari frutto del lavoro soprattutto di tanti giovani agricoltori e preservare il vero buono italiano che deve essere sempre più valorizzato, informando i consumatori sulle truffe e su quell’italian sounding e del mafia sounding che confondono solamente e che sporcano l’immagine del vero Made in Italy.
Quello del mafia sounding a tavola è un business milionario che si estende dai ristoranti ai prodotti, dal caffè “Mafiozzo” stile italiano dalla Bulgaria agli snack “Chilli Mafia” della Gran Bretagna, dalle spezie “Palermo Mafia shooting” della Germania fino alla salsa “SauceMaffia” per condire le patatine e quella “SauceMaffioso” per la pasta scovate a Bruxelles nella Capitale d’Europa. È quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’apertura di un ristorantino nella capitale francese che si chiama “Corleone by Lucia Riina”. Oltre al caso eclatante della catena di ristoranti spagnoli “La Mafia” (“La Mafia se sienta ala mesa”) in tutto il mondo dal Messico a Sharm El Sheik, dal Minnesota alla Macedonia si trovano ristoranti e pizzerie “Cosa Nostra” mentre a Phuket in Thailandia c’è addirittura un servizio take-away. Ma nei diversi continenti ci sono anche i locali Ai Mafiosi”, “Bella Mafia” e “Mafia Pizza”.
E su internet è possibile acquistare il libro di ricette “The mafia cookbook”, comprare caramelle sul portale www.candymafia.com o ricevere i consigli di mamamafiosa (www.mamamafiosa.com) con sottofondo musicale a tema. Si tratta di un business che provoca un pesante danno di immagine al Made in italy sfruttando gli stereotipi legati alle organizzazioni mafiose, banalizzando fin quasi a normalizzarlo, un fenomeno che ha portato dolore e lutti lungo tutto lo Stivale”

No responses yet

gen 16 2019

ma la scienza non era indipendente 16 01 2019

Published by under costume,cronaca internazionale

MA LA SCIENZA NON ERA INDIPENDENTE dalla moda, dalla politica eccetera eccetera? James Watson, scopritore della struttura della molecola del DNA, Premio Nobel per la Medicina nel 1962, afferma nel suo documentario Decoding Watson: “Mi piacerebbe credere che le influenze ambientali contino più delle differenze biologiche, ma il divario di prestazioni intellettuali tra bianchi e neri ha basi genetiche“. Non entro nel merito per una ragione evidente: so nulla dell’argomento, neanche a livello statistico; so che è argomento pericoloso, potrebbe discenderne che le razze esistono davvero anche tra noi umani, non solo tra gli animali al cui genere comunque apparteniamo; mi incuriosisce il fatto che Watson (nessuna parentela con: elementare Watson!) sia stato messo immediatamente al bando dalla comunità scientifica, espulso dall’Università, proposto per la revoca del Nobel eccetera eccetera; manca solo la pena di morte per impalamento.
Cremona 16 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 15 2019

non ne posso più di salvini! 15 01 2019

NON NE POSSO PIU’ DI SALVINI!
Il troppo stroppia: sbatte dentro Battisti, fa pentire Juncker…… da Repubblica, il giornale del giornalismo vero!
—L’austerità negli anni della crisi è stata “avventata” così come sbagliati sono stati gli insulti rivolti dalle istituzioni europee verso i greci per le loro scelte fiscali. È secco il mea culpa del presidente della Commissione Jean Claude Juncker, intervenuto oggi a Strasburgo per i 20 anni dell’euro. Durante la crisi del debito – ha detto – “c’è stata dell’austerità avventata, ma non perché volevamo sanzionare chi lavora e chi è disoccupato: le riforme strutturali restano essenziali”. Quindi il numero uno dell’esecutivo Ue ha fatto ammenda sul comportamento adottato in passato dalle istituzioni nei confronti dei Paesi in difficoltà. “Non siamo stati sufficientemente solidali con la Grecia e con i greci” durante la crisi del debito, ha detto aggiungendo che “abbiamo insultato i greci”. “Mi rallegro di constatare che la Grecia, il Portogallo ed altri Paesi – ha aggiunto – hanno ritrovato se non un posto al sole”, almeno “un posto tra le antiche democrazie europee”.

Cremona 15 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 10 2019

agli insulti non si risponde mai 10 01 2019

AGLI INSULTI NON SI RISPONDE MAI
con gli insulti o, peggio ancora, coi ragionamenti; chi li usa va semplicemente isolato, che si accompagni ai suoi simili; un francese di lieve notorietà in patria afferma: non riesco a scopare una donna di 50 anni, meglio quelle di 25.
Vespaio, ma ai media servono anche quelli; di donne soprattutto, anche su giornali impegnati come il Fatto Quotidiano; il di lieve notorietà ne ha giusti 50, di anni; basterebbe che le 25enni o giù o su di lì, senza eccezioni, al primo approccio del di lieve notorietà che ha detto in pubblico dei suoi gusti, gli rispondessero: scendi in strada e compratene una.

Cremona 10 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 09 2019

trump vede così 09 01 2019

Published by under costume,cronaca internazionale

TRUMP VEDE COSI’ la crisi umanitaria, quasi all’opposto di Papa Francesco e Madama la Boldrina, pronti dalle loro poltrone a continui: avanti, c’è posto! di Orlando e De Magistris che, alla testa dei sindaci democratici, preparano un’incursione al Congresso Usa; dal Corriere: —Usa, Trump: «C’è una crisi umanitaria al confine con Messico, il muro è essenziale» Il discorso del presidente americano dallo Studio Ovale: «L’immigrazione illegale e non controllata fa male agli americani: «dobbiamo agire subito. Io sono determinato»— Il muro, se custodito bene, impedisce l’immigrazione illegale, che sia la soluzione migliore è da vedere.
Cremona 09 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 08 2019

i figli come proprietà 08 01 2019

Published by under costume,cronaca internazionale

I FIGLI COME PROPRIETA’
Dal Corriere; lo sperma andato a buon fine non era il suo, dunque……
—Lui è un uomo d’affari milionario di 55 anni, cui due anni fa viene diagnosticata la fibrosi cistica: e i medici gli spiegano che la sua condizione comporta l’essere sterile fin dalla nascita. Il che vuol dire che quei tre ragazzi partoriti da sua moglie, un giovane che oggi ha 23 anni e due gemelli che ne hanno 19, non possono in alcun modo essere i suoi figli naturali. Richard affronta la donna, dalla quale intanto aveva divorziato nel 2008: e lei confessa. Negli anni Novanta aveva avuto una relazione con un altro uomo, andata avanti per anni: è questo sconosciuto il vero padre dei ragazzi. La conseguenza più grave dello scontro con la donna è tuttavia che i rapporti fra Richard e i suoi «ex figli» si sono deteriorati per sempre. L’uomo d’affari ha deciso di raccontare ai giornali la sua vicenda nella speranza che l’amante di sua moglie si faccia avanti, per il bene dei ragazzi. Ma i tre giovani non vogliono saperne di conoscere il loro padre biologico e, nonostante la rottura, continuano a considerare Richard il loro vero genitore.

Cremona 08 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 07 2019

un paese all’avanguardia 07 01 2019

Published by under costume,cronaca internazionale

UN PAESE ALL’AVANGUARDIA
in quasi tutto, specie nella ricerca; evviva la nostra cara, vecchia, a volte un po’ merdosa Europa……. dalla Stampa:
—Torna così alla ribalta il tema dei farmaci utilizzati per nelle carceri di quegli stati Usa in cui ancora vige la pena di morte. Sempre più difficili da trovare, anche perché c’è chi non li vende più per motivi di coscienza, costringono il boia a mix sperimentali che spesso hanno delle controindicazioni terribili, testimoniate da chi ha assistito a molte esecuzioni. Vere e proprie torture più volte denunciate dalle associazioni per i diritti civili americane e internazionali.

Cremona 07 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

gen 04 2019

conservare juncker sotto spirito 04 01 2019

CONSERVARE JUNCKER SOTTO SPIRITO
Per il suo benessere, e perché Salvini faccia buoni sogni…… dal Giornale:
—Salvini torna a punzecchiare Jean Claude Juncker. E lo fa ironizzando (ancora) sulla presunta passione del presidente della Commissione Europea per gli alcolici. “Quando arrivava la manovra di Monti Juncker stappava lo spumante, due spumanti, tre, quattro… – ha detto Salvini in diretta Facebook
Durante il casino della manovra – ha raccontato – ci trovavamo con Conte e Di Maio a fare le riunioni con alcuni delle commissioni Bilancio, quando un tecnico arriva e mi fa: ‘ministro, rischiamo un’altra infrazione europea. Per la potatura delle viti…’. Ecco, io sogno un’Unione europea che si occupi di poche cose, ma le faccia bene, che difenda i confini del nostro Continente e permetta di entrare solo a chi lo merita, senza rompere le scatole ad agricoltori, pescatori e commercianti”.

Cremona 04 01 2019 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 29 2018

impiccato due volte, 29 12 2018

Published by under costume,cronaca internazionale

IMPICCATO DUE VOLTE,
dalla sinistra e dalla destra, democratiche entrambe, in questo caso!
—All’alba, quasi in segreto, è stata rimossa dalla piazza del Parlamento a Budapest la statua di Imre Nagy, capo della rivolta ungherese del 1956. Gli esponenti del governo di Viktor Orban più volte hanno bollato Nagy come “un comunista dei peggiori”, accusandolo di essere collaboratore del Kgb sovietico durante lo stalinismo, mentre nella memoria storica degli ungheresi Nagy, condannato a morte e giustiziato nel 1958, è un martire della rivolta. Agenzia Ansa.

Francoforte 29 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

dic 26 2018

in fremente attesa 26 12 2018

IN FREMENTE ATTESA
del discorso di Mattarella di fine anno, intanto ascoltiamo il Natale della regina Elisabetta; dalla Stampa:
—Il Sovrano del Regno Unito è il Capo della Chiesa Anglicana e in questa veste parla del Natale che «conserva il suo fascino perché non offre spiegazioni teoriche degli enigmi della vita. Si tratta della nascita di un bambino e della speranza che questa ha portato al mondo 2.000 anni fa. Solo poche persone hanno riconosciuto Gesù quando è nato, ora miliardi lo seguono. Credo che questo messaggio di pace sulla terra e di benevolenza per tutti non sia mai superato. Può essere ascoltato da tutti, è necessario più che mai. Un Buon Natale a tutti voi».

Francoforte 26 12 2018 www.flaminiocozzaglio.info flcozzaglio@gmail.com

No responses yet

Next »